Consigli per parigi

Prima di partire per Parigi (con un volo gratuito grazie alla paziente raccolta miglia Alitalia di mio marito) abbiamo letto molti diari di viaggio con descrizioni emozionanti e molto romantiche della città francese, che noi condividiamo in pieno e che pensavamo, al ritorno, di riportare. Ma oggi, contrariamente ai racconti delle altre ns....
Partenza il: 04/06/2008
Ritorno il: 08/06/2008
Viaggiatori: in coppia
Spesa: 1000 €

Prima di partire per Parigi (con un volo gratuito grazie alla paziente raccolta miglia Alitalia di mio marito) abbiamo letto molti diari di viaggio con descrizioni emozionanti e molto romantiche della città francese, che noi condividiamo in pieno e che pensavamo, al ritorno, di riportare. Ma oggi, contrariamente ai racconti delle altre ns. Esperienze di viaggio, abbiamo deciso di mettere a disposizione delle informazioni più pratiche, aggiornando anche i prezzi della Lonely (5°ed.).

*TRASPORTI Paris Visite 5 gg. Zona 1-3 27,50€. Non dà diritto a sconti nei musei ma serve solo per i mezzi di trasporto. E’ conveniente solo se si usano la metro/RATP/RER più di quattro volte al giorno. Il biglietto di una singola corsa con la metro costa 1,5€. Treno RERB aeroporto Cdg/ Gare du Nord 8,2€: attenzione se partite/arrivate la domenica. Alla Gare du Nord non c’erano biglietterie aperte, funzionavano solo le macchinette con carta di credito solo a chip (quelle con banda magnetica non sono più accettate) e solo con codice PIN (che noi puntualmente non avevamo!!!) o con moneta. Peccato che non esistano le macchine cambia moneta e noi avevamo solo banconote! *MUSEI la carta Museè Pass costa 45€ per 4 gg. Gli ingressi ai principali musei sono: Louvre 9€, D’Orsay 8€, Torre Notre Dame 7,5€, Saint Chapelle 7,5€.

*ALLOGGIO tramite Expedia noi abbiamo prenotato a Pigalle Hotel Victor Masse, notte più colazione a 74€, camera 604. La tariffa esposta in hotel era di 108€ più 8€ per la colazione. La camera era evidentemente nuova e spaziosa, tenuto conto degli standard parigini. L’hotel si trova a 200 metri dalla metro Pigalle, nella zona più “colorita” di Parigi ma assolutamente non pericolosa. E’ capitato di tornare con la metro anche dopo mezzanotte senza avere alcun problema. Quindi rapporto qualità/prezzo eccezionale.

* LUCE piacevole sorpresa Non ci eravamo resi conto che Parigi era così a Nord ed il buio arriva alle ore 22.00.

* FOTOGRAFIE noi siamo amanti delle foto notturne, quindi con il nostro cavalletto abbiamo splendidamente immortalato Tour Eiffel, Notre Dame e Sacre Coeur. Abbiamo visto troppo tardi delle bellissime foto dei boulevard illuminati dalla terrazza dell’Arco di trionfo aperto fino alle ore 23: quindi lo consigliamo vivamente.

* CIBO per il turista (un po’ squattrinato come noi) l’ideale è fare una buona colazione sfruttando quella dell’hotel (se il servizio è compreso), acquistare baguette e viennoise au chocolate nelle splendide boulangerie presenti in ogni quartiere, affettato/formaggio nei supermercati con acqua in bottiglia e pranzare nei meravigliosi giardini disseminati in tutta la città. La merenda può essere deliziata da una ipercalorica crepe,sublime quella della Creperie Manoire Bretone a Montparnasse (cioccolato, pere, mandorle tostate e crema chantilly a 7,20€). Infine per cena si può spaziare dalla cucina francese alla multietnica presente soprattutto nel quartiere latino. Noi ci siamo fidati dei suggerimenti della Lonely, solitamente attendibili: Montmartre Le soleil gourmand, locale carino, stile provenzale, menù solo francese limitato a insalate e torte salate, 20€ ciascuno, così così; Chez la Fondue molto piccolo con la coda fuori visto che il menù completo con la fonduta costa solo 17€; Quartiere Latino, Machu Picchu, abbiamo rotto la tradizione che dice di andare sempre nei ristoranti tipici del luogo in cui ci si trova, infatti dei deliziosi piatti peruviani a base di cereali … neanche l’ombra! Che altro dire … Parigi è sempre Parigi ed il suo fascino negli anni rimane sempre immutato. Da non perdere assolutamente!



Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo

Città bellissima

città bellissima

L’Antica Salumeria a Roma, Piazza Rotonda

L'Antica Salumeria a Roma, Piazza Rotonda

Viaggio nella Città Eterna

Viaggio nella Città Eterna Ottobre 2021, io e la mia ragazza avevamo da tempo deciso...

Leggi i Diari di viaggio su Francia
Diari di viaggio

Provenza, Svizzera Francese ed Italiana in tenda

Premessa: i protagonisti del viaggio sono una coppia di ragazzi di 25 anni, un’auto ed una tenda canadese. Eravamo alla ricerca di una...

Diari di viaggio

LA TRAVERSATA LONGITUDINALE DELLA ALPI: da Trieste a Nizza in bicicletta

24/07/21 Inizia una nuova avventura in sella. Oggi giornata dedicata al trasferimento da casa a Trieste in treno. Pedaliamo fino alla...

Diari di viaggio

IL MEDOC DELLE MERAVIGLIE

Non ero mai stata in Médoc e l'occasione giunge andando a trovare un amico innamorato delle sue foreste e del suo oceano. Ho vissuto così...

Diari di viaggio

Fine settimana a Nizza spendendo poco

Quando si pensa alla Costa Azzurra vengono i mente i festival del cinema il lusso degli yacht parcheggiati nella darsena di Cannes e i...

Diari di viaggio

Normandia e Bretagna 3

Le piccole case a graticcio di Rouen, le impressionanti falesie bianche e i panorami mozzafiato di Fecamp ed Etretat, il brutalismo di Le...

Diari di viaggio

JUMIEGES: le rovine più belle di Francia

Partecipanti: la sottoscritta insieme al marito PRIMA DI PARTIRE Victor Hugo le definiva “le più belle rovine di Francia” ed in...

Diari di viaggio

Reims e il gotico francese

Partecipanti: La sottoscritta e mio marito INTRODUZIONE Sono una grande amante dell’architettura gotica, con una predilezione per il...

Diari di viaggio

Provenza on the road 2

A giugno 2018 decidiamo di partire alla ricerca di campi di lavanda in Francia per poterci immergere in quel viola intenso che ho sempre...

Diari di viaggio

Nella patria di Don Chisciotte

Verso metà febbraio, in occasione del nostro anniversario di matrimonio, tutti gli anni partiamo per un week end mentre quest’anno,...

Diari di viaggio
Assaggio di primavera in Olanda

Assaggio di primavera in Olanda

È da un po' che vogliamo andare a vedere la fioritura dei tulipani... e cosi partiamo per l'Olanda, sei giorni ad Amsterdam e tre a...