Come un giro di giostra

Viaggio deciso in poco tempo, dettato soprattutto dalla voglia di provare la moto nell'uso turistico. Agli inizi di luglio mi viene proposto un albergo in Trentino, un amico motociclista c'è stato e mi parla delle strade e dei posti molto belli da visitare. Breve consultazione e decisione di partire, in pratica allunghiamo l'iniziale programma...
Partenza il: 11/08/2008
Ritorno il: 14/08/2008
Viaggiatori: in coppia
Spesa: 1000 €

Viaggio deciso in poco tempo, dettato soprattutto dalla voglia di provare la moto nell’uso turistico.

Agli inizi di luglio mi viene proposto un albergo in Trentino, un amico motociclista c’è stato e mi parla delle strade e dei posti molto belli da visitare. Breve consultazione e decisione di partire, in pratica allunghiamo l’iniziale programma di andare a trovare i nostri amici sul lago di Como. L’albergo che mi era stato proposto ha una stanza libera fissiamo quindi per tre notti. Dopo il Trentino ci fermeremo sul lago di Como. Giorno di partenza fissato per lunedì 11 agosto, è il nostro primo viaggio con la nostra moto, e una delle rare volte in cui partiamo con qualcosa che non sia l’aereo, alle 6.00 siamo già pronti, sistemati i bagagli, pochi come ormai è nostra consuetudine, questo nostro modo di viaggiare sempre leggeri ci facilita molto l’organizzazione dei bagagli in moto, abbigliamento completo, o quasi, abbiamo i jeans al posto dei pantaloni da moto, che saranno fra i nostri prossimi acquisti, saliamo in sella alla moto, da ora in poi la “Poderosa”. “Destinazione Paradiso”, così canta Grignani, il dito pollice indugia un attimo sull’accensione, poi preme con decisione e comincia il concerto dei 105 orchestrali, parte la musica per il giro di giostra. Imbocchiamo l’autostrada a Pisa centro, direzione nord, deviazione verso Firenze, Bologna, e su fino a Bolzano. A Bolzano finisce il nostro tratto autostradale, usciamo e prendiamo una superstrada fino a Merano, da lì comincerà l’avventura per le strade delle dolomiti del Brenta. Da Merano prendiamo la strada che ci porta in Val D’Ultimo, dove troviamo il nostro albergo, arriviamo all’ora di pranzo, quindi passiamo il pomeriggio per ambientarci e capire quali sono le soluzioni migliori per visitare la zona nei prossimi due giorni, programmiamo quindi il secondo giorno per un giro dei laghi, ed il terzo per i passi Stelvio, Gavia e Tonale. Ore 8.00 del 12 agosto, facciamo un’abbondante colazione e saliamo in sella alla Poderosa. Direzione Clès, passando dalla Val di Non, la Poderosa scivola via lungo la strada, non la guido, va da sola, sembra conosca già il percorso e voglia mostrarcelo, manteniamo la nostra velocità turistica sui 50/60 km/h, in questo modo ci godiamo la strada e il paesaggio, distese di meleti, golden, delicius, stark. Verdi pascoli e vallate fiorite, attraversando paesini che sembrano finti per quanto siano colorati e perfettamente curati, i paesaggi spariscono spesso in lunghi tunnel per riapparire nuovamente oltre il monte, strapiombi ripidi, rocce nude e ruscelli gonfi di acqua, prati verdi e mucche al pascolo, in alto soffici nuvole bianche come cotone in un cielo azzurro abbagliante. Molto spesso troviamo l’asfalto rossiccio, bellissimo, drenante e con molto grip, la Poderosa affronta le curve con tranquillità impressionante, e Silvia è talmente tranquilla che comincia a scattare foto anche mentre andiamo. Nei caschi non abbiamo interfono o auricolari per la musica, ci lasciamo trasportare dagli odori e dai suoni del vento, ci fanno compagnia i 105 orchestrali che, senza sosta, ci fanno piacevole compagnia, il suono della moto è dolce, sommesso ma deciso.
Guarda le foto su Dolomiti

Pisa

Ogni 16 giugno, sera prima della festa del suo patrono (S.Ranieri), tutti i lungarni...

Guarda tutte le foto


Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo

Fuerteventura: due settimane di primavera a Novembre

Nonostante la pandemia Covid, in ambito europeo ci si può muovere sia pure con qualche...

Festival degli aquiloni

festival degli aquiloni

Patrizio Roversi e Chef Hiro

Slow Tour Padano, 6 puntata: passato e futuro

Nella sesta ed ultima puntata di Slow Tour Padano, in onda sabato 4 dicembre alle 15.35...

Leggi i Diari di viaggio su Dolomiti
Diari di viaggio

In giro per il Trentino…

Anche quest’anno non ci vogliamo allontanare troppo da casa e, considerando che c’è in giro ancora questo...

Diari di viaggio
Sei giorni sulle Dolomiti con base in Val Badia

Sei giorni sulle Dolomiti con base in Val Badia

Dopo tanti anni all’estero e nell’intenzione di non cedere all’odioso ricatto del pass verde per i viaggi oltreconfine la nostra...

Diari di viaggio
Rifugio Roda di Vaèl

Rifugi nel cuore del Catinaccio

La scelta delle vacanze in Alto Adige è stata dettata da una ragionevolissima gran voglia di spazi aperti e di poca confusione, le due...

Diari di viaggio
Lago di Braies

Pedalando tra laghi e montagne

PEDALANDO TRA LAGHI E MONTAGNE Dal 01 al 15.08.2020 Km 864 Mt dislivello 12.685 Viaggio in coppia spesa totale euro 2.421,56 -...

Diari di viaggio

Pinzolo e la Val Rendena

Sono anni che frequentiamo Pinzolo e dintorni perché mio marito ha parenti qui, è sempre un piacere tornarci, e questa volta è stata...

Diari di viaggio
Alleghe: Scorcio del centro dalla passeggiata lungolago

Le Dolomiti Bellunesi, un week-end di emozioni

Ci sono luoghi che non si dimenticano, posti in cui si torna sempre volentieri, paesi in cui si lascia il cuore: è così per molti...

Diari di viaggio
MADONNA DI CAMPIGLIO

VAL DI SOLE: Laghi, fiumi, cascate e segherie

Da qualche anno fuggiamo dalla calura del mese di Agosto rifugiandoci ad alta quota. Ogni volta scegliamo una zona diversa per vedere...

Diari di viaggio
2 -villa Barbaro

Tra Palladio e Canova verso i Monti Pallidi

La meta è Longiarù un villaggio di poche case al termine di una amena piccola valle tra i Monti Pallidi della Val Badia. Dobbiamo...

Diari di viaggio

Weekend tra i laghi della Val Pusteria

Quando per la prima volta ci si trova di fronte alle Dolomiti, la sensazione di bellezza unita alla maestosità di questa roccia tanto...

Diari di viaggio

Dolomiti Friulane tra laghi e letture nella Valcellina

La mia prima vacanza estiva in montagna del 2019. Si tratta di Barcis, piccolo borgo, dotato di ogni tipo di servizio, per turisti e non...