Cipro e la persecuzione di Shakespeare

Viaggio tra culture e immersioni
 
Partenza il: 09/09/2017
Ritorno il: 16/09/2017
Viaggiatori: 1
Spesa: 2000 €

Ai tempi di Shakespeare il centro del mondo era il Mediterraneo diviso fra l’Europa cristiana e l’impero islamico ottomano. La posizione strategica di Cipro era sempre stata oggetto di grande interesse, ad esempio di Venezia, e ancora oggi Cipro porta con sé le tracce e le cicatrici di questo ricco passato, ma soprattutto di questa dicotomia culturale e religiosa.

Così, come una novella Otello, parto in solitaria da Milano Malpensa alla volta di Cipro. Parcheggio l’auto per 8 giorni presso MyParking ([email protected]) per €31,50, ma solo perché non c’era posto nel mio parcheggio di fiducia (CeriaMalpensa).

Con il solo scopo di risparmiare soldi e tempo, ho prenotato andata e ritorno con due compagnie diverse: l’andata con Easyjet a 127,66 euro con assicurazione Allianz medico-bagaglio e un bagaglio in più da 20 kg, dato che avrò con me l’attrezzatura da sub (partenza 09.09 da Milano Malpensa, cambio ore 15:55 ad Atene e arrivo a Larnaka alle 20:20); ritorno con Aegean Airlines a 154,20 euro, comprensivo di un bagaglio da 20 kg (partenza da Larnaka alle 08:00, 5 ore di transfer ad Atene e arrivo a Malpensa alle 16:20).

Su booking.com trovo un’offerta per il San Remo Hotel, W. Shakespeare, 1, 6531 Larnaca (e-mail:[email protected]) a 266,40 euro per 7 notti. Il nome della via mi sembra di ottimo auspicio!

Prima di partire, contatto diversi diving, per conoscere i loro programmi, prezzi e se hanno la possibilità di venirmi a prendere in hotel; prenoto quindi all’Aquadream Scuba Academy di Larnaka, Adonidos, 13, non lontano dall’hotel (www.aquadreamdives.com). Decido di fare 4 immersioni a 175 euro + servizio shuttle dall’aeroporto al diving e in hotel il primo e l’ultimo giorno di immersioni + extra per barca per raggiungere il relitto dello Zenobia; inoltre mi propongono servizio foto in immersione a 10 euro per tutte e 4 le immersioni: ho pochissime foto sott’acqua e così accetto, anche perché il relitto e i resti greco-romani devono valerne la pena.

Metto giù un “piano d’attacco” dell’isola consultando oltre alla fidatissima guida Lonely Planet, anche i siti www.visitcyprus.com e www.turismocipro.it.

09/09

E’ il giorno della partenza e, nonostante Cipro non sia lontanissima dall’Italia, raggiungo l’isola dopo quasi 12 ore. In aeroporto mi carica al volo Antonis, il proprietario del diving, perché non c’è posto per parcheggiare. Il servizio shuttle lo propongono solo se si arriva dopo le 17, perché ovviamente prima sono impegnati con le immersioni. Scoprirò che Antonis è uno di quei greci ciprioti che abitavano nella parte turca, obbligato a scappare di notte, senza poter portare nulla con sé. Avevo avvertito l’hotel che sarei arrivata molto tardi, perché Irini via Messenger, mi aveva detto che mi avrebbero portata al diving per lasciare l’attrezzatura e offrire un caffè… qui non è contemplato dire di no a un caffè! Arrivo al diving e conosco di persona anche Irini, che sarà la mia guida in tutte le immersioni. Davanti a un caffè bello forte, mi propongono il programma per le 4 immersioni, due verso capo Greco e due al relitto dello Zenobia. Ne approfitto per chiedere qualche info, su cosa vedere sull’isola, nei giorni che non farò immersioni e dove mangiare, Antonis mi farà una lista di posti da non perdere, che più o meno coincide con il programma che mi ero fatta a casa e mi consiglia a buon diritto il ristorante Stoa, di proprietà del fratello, che si trova vicino alla cattedrale.

Mi portano in hotel, dandoci appuntamento per il giorno dopo.

Alla reception dell’hotel, mi accoglie un signore di origine greca, molto cordiale, “approfitterò” sempre della sua gentilezza, chiedendo informazioni la sera, dato che di giorno c’erano due donne dall’accento marcatamente russo, piuttosto sgradevoli.

L’hotel era frequentato prevalentemente da russi, che passavano la giornata alla piscina dell’hotel, facendo casino giorno e notte, forse perché era il posto più vicino al bar. Per fortuna la mia stanza, senza infamia e senza lode, molto ampia e pulita, era sul lato opposto al bar.

Lasciati i bagagli, vado al supermercatino davanti all’hotel per far scorta di acqua e cibo per la colazione, dato che gli orari della colazione inclusa, erano scomodi sia per le immersioni, che per i giorni in cui mi sarei spostata per visitare l’isola. Riuscirò a fare colazione in hotel solo l’ultimo giorno, ma non sarà un granché.

10/09

Mi alzo di buonora, con l’idea di perlustrare la zona e farmi una buona colazione prima di andare al diving, dato che non ho cenato la sera prima. Mi fermo da Kybele, sul lungomare e opto per una colazione cipriota con lonza, uova, pane, funghi, olive e feta a 5€. Assolutamente consigliabile.

Continuo la mia passeggiata sul lungomare di Finikoudes, dove adocchio diversi ristoranti, caffè e locali, che potrebbero tornare buoni per le prossime cene.

Irini e Antonis, mi accolgono al diving con un caffè e, una volta controllata l’attrezzatura, carichiamo tutto sul pick up che Irini guiderà verso capo Greco, per la precisione, prima a Protaras e poi a Green Bay.

Certo il Mediterraneo, non è il mar Rosso, per ricchezza e colori di pesce e corallo, ma la sensazione che si prova quando ci si immerge è sempre la stessa, sembra di poter volare.

Il paese di Protaras è vivo, con una bella spiaggia, ma il punto di immersione, è leggermente fuori, in mezzo alla terra rossa e brulla, con la scogliera a picco sul mare. Sotto percorriamo delle piccole grotte, con coralli rossi incrostanti e pochi pesci, qua e là qualche spirografo e dei coralli dall’aspetto spugnoso.

Nella seconda immersione a Green Bay invece, la popolazione ittica è decisamente maggiore; sul fondale sono state trovate delle statue, che ora sono state erette ad hoc, per il dileto dei sub. Vedo anche dei pesci scorpione, che Irini mi dice provenire dal mar Rosso, che hanno trovato il proprio habitat, dato che il Mediterraneo è sempre più caldo.

Torniamo al diving, sistemo l’attrezzatura e per tornare all’hotel, prendo un’altra strada, con una ciclabile e vedo gli aerei passare proprio bassi, dato che l’aeroporto è vicinissimo.

Guarda la gallery
cipro-zmdjt

cipro-Pafos, Villa di Teseo

cipro-ezvtj

Cipro-Kourion

cipro-tv87f

cipro-Nicosia, Moschea di Selimiye

cipro-g14j9

Cipro-Larnak, relitto Zenobiaipro-Larnaka, relitto Zenobia

cipro-djyxu

cipro-Larnaka, forte

cipro-vp2wc

Cipro-Green Bay

cipro-6wfr2

cipro-Salamina, Gymnasium

cipro-mm6am

cipro-Famagosta, Ghost Town

cipro-ds2b8

cipro-larnaka, Salt lake

cipro-jnkmp

cipro-Monastero di Kikkos

cipro-92gy3

Cipro-Spiaggia di Afrodite

cipro-12hhf

Cipro-Pafos, Tombe dei Re



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Cipro
    Diari di viaggio
    cipro e la persecuzione di shakespeare

    Cipro e la persecuzione di Shakespeare

    Ai tempi di Shakespeare il centro del mondo era il Mediterraneo diviso fra l’Europa cristiana e l’impero islamico ottomano. La...

    Diari di viaggio
    welcome to cyprus!

    Welcome to Cyprus!

    Mer 4 agosto 2018 Io e la mia fidanzata siamo partiti alle 16.30 circa da Malpensa. Atterrati in orario a larnaka. In aereo una signora...

    Diari di viaggio
    dicembre a cipro con sosta ad atene

    Dicembre a Cipro con sosta ad Atene

    Inverno più che mite, con temperature primaverili. Ad Atene periodo intenso tra scioperi, manifestazioni e l'arrivo del Presidente...

    Diari di viaggio
    cipro, non solo mare

    Cipro, non solo mare

    1/2) 16 E 17 GIUGNO: MILANO – LARNACALarnaca - Nissi Beach–Ayia Napa–Konnos Bay–Capo Greco–Paralimni Partenza da Linate...

    Diari di viaggio
    cipro zona greca. mare, cultura e qualche dritta

    Cipro zona greca. Mare, cultura e qualche dritta

    Cipro: 24 - 31 Agosto 2016 Partecipanti: tutta la famigliaPrologo Dopo due "vacanze famiglia" al freddo e all'umido in UK,...

    Diari di viaggio
    cipro, casa dolce casa...

    Cipro, casa dolce casa…

    rimango per circa un'ora, ammirando lo splendido paesaggio ma poi decido di tornare indietro, peccato che erano circa le 13.30 il sole...

    Diari di viaggio
    i tre volti di cipro

    I tre “volti” di Cipro

    Importante: Poiché sono in uso le prese a tre spinotti di tipo inglese, è necessario l’utilizzo di un adattatore per poter usare le...

    Diari di viaggio
    cipro on the road

    Cipro on the road

    Tutta Cipro on the road (by Luca, Sabrina, Federico e Leonardo) Venerdì 14 Agosto La sveglia suona prestissimo: alle 3:20. Completiamo i...

    Diari di viaggio
    creta, cipro, giordania e israele

    Creta, Cipro, Giordania e Israele

    Premessa Questo GRANDE VIAGGIO (stupendo... è stato un sogno, una gioia, una magia) l'ho fatto a fine ottobre del 2013. Il diario era...

    Diari di viaggio
    estate prolungata a cipro

    Estate prolungata a Cipro

    Apartment Larnaca: Lakis Court Dove mangiare:Protaras: Traditional Cyprus Tavern Pafos: King Fisher Larnaca: Kalamaki Greek Bistro...

    Video Itinerari