Cefalonia in 10 giorni

Alla scoperta delle spiagge
 
Partenza il: 07/06/2013
Ritorno il: 17/06/2013
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

A me e a mio marito piacciono molto le isole greche, ne abbiamo visitate diverse, ma non so perché avevamo sempre un po’ snobbato quelle ioniche.

Complice la Ryanair che fa voli diretti a basso costo con partenze sia il lunedì che il venerdì (per questo siamo riusciti a fare 10 giorni anziché una sola settimana) abbiamo fatto una bellissima scoperta con Cefalonia.

E’ un’isola “poco greca” rispetto all’idea che si ha delle isole bianche e blu con le case in pietra; ha infatti costruzioni di cemento e non bellissime architettonicamente; questo perché nel 1953 l’isola è stata quasi del tutto rasa al suolo da un devastante terremoto. Solo la città di Fiskardo è rimasta incolume e infatti le costruzioni a Fiskardo sono quelle tipiche greche.

Nonostante ciò Cefalonia ha un suo carattere e una sua bellezza, una splendida vegetazione e un che di retrò e ancora selvaggio che la rende davvero speciale. Le persone poi, gentili, disponibili e di cuore rendono il tutto molto piacevole. Abbiamo incontrato molti nordeuropei che si sono trasferiti sull’isola e hanno aperto attività commerciali, questo a significare quanto il posto possa rapirti il cuore!

Abbiamo prenotato su viaggiare.it sia il volo che l’hotel, decidendo di pernottare ad Argostoli che, essendo posizionata centralmente nell’isola, risulta un ottimo punto di partenza per visitarla tutta.

Una delle priorità per noi era avere le comodità vicine la sera, in modo da non dover riprendere la macchina dopo aver girato tutto il giorno. Argostoli offre questa possibilità: è una cittadina carina, con negozietti e bei localini, ristoranti discreti e ottime gelaterie! Essendo giugno non esisteva il problema della confusione, pertanto abbiamo scelto un hotel che più centrale non si può: Ionian Plaza. Giudizio: eccellente! Bello, pulito, wi-fi gratuito, personale molto cordiale e situato proprio sulla piazza centrale, offre tutte le comodità. Solo la colazione è un po’ triste, ma ci si può tranquillamente adattare. A giugno il prezzo è ottimo.

Partenza venerdì 7 giugno 2013 da Pisa, e arrivo all’aeroporto di Cefalonia nel primo pomeriggio. Non avevamo noleggiato l’auto con Ryanair pensando che sull’isola si potesse spendere meno, ma col senno di poi sarebbe stato meglio prenotare da casa: all’aeroporto le auto erano tutte già prenotate e quelle rimaste erano piuttosto costose. Abbiamo quindi preso un taxi fino ad Argostoli e abbiamo noleggiato l’auto li; trattando un po’ sul prezzo l’abbiamo spuntata per € 200 per 10 giorni.

Il nostro programma era visitare prima la parte sud, poi il centro e infine il nord.

Non ripeterò per ogni spiaggia che la strada per arrivarci è brutta, perché TUTTE le strade di Cefalonia sono bruttine, hanno tanti tornanti, sono scivolose e – soprattutto nella parte nord – sono piene di capre che spuntano fuori all’improvviso (!), quindi occorre andare piano e fare attenzione. Detto questo, con un po’ di buon senso nella guida, nessuna strada è infattibile.

E’ bene però avere una cartina un po’ dettagliata; noi abbiamo usato quella fornita dal noleggio auto (decisamente troppo approssimativa) e ci siamo persi più volte i primi giorni perché i cartelli proprio non abbondano…

Il primo giorno quindi è passato tra volo e sistemazione, la sera abbiamo cenato nel ristorante Capitain’s sul lungomare: nessuna infamia e nessuna gloria, ce n’è uno omonimo in centro che è più bello e si mangia meglio).

Sab. 08/06

Prendiamo la macchina e iniziamo a girare. Per questo primo giorno andiamo in direzione Lourdata cercando Lourdas beach, che è molto carina, di sabbia e attrezzata, ma sulla strada ci siamo fermati in un barettino splendido gestito da una coppia di inglesi che ci hanno dato alcune dritte per le spiagge più belle e, seguendo i loro consigli, lasciamo perdere Lourdas e decidiamo di passare la giornata a Koroni, una spiaggetta non attrezzata davvero stupenda! Una delle più belle dell’isola ma poco conosciuta, per cui ancora più bella. La particolarità della spiaggia di Koroni è che la montagna alle sue spalle è fangosa per cui si può “staccare” un pezzetto di roccia, bagnarlo e farsi i fanghi gratis (!). Sulla spiaggia di Koroni non ci sono né sdrai/ombrelloni né punti ristoro, ma sulla stradina che scende alla spiaggia c’è un bar favoloso in cui si può pranzare con insalate, panini e qualche piatto greco e rilassarsi in mezzo alla natura incontaminata. Bellissimo davvero!

La sera abbiamo cenato a Lassi, cittadina a pochi km da Argostoli, città poco interessante a parere nostro.

Dom. 09/06

Partenza dall’hotel verso la spiaggia di Skala. E’ la più sabbiosa dell’isola, la più grande e attrezzata, ottima per chi cerca massimo confort e bei locali. Siamo rimasti tutto il giorno in spiaggia, non abbiamo pertanto visitato la città, pranzato in uno dei locali oltre la strada che costeggia la spiaggia, che sono tutti molto belli e offrono fantastiche Cesar’s Salads, e cenando direttamente in spiaggia. Giornata relax.

Lun. 10/06

Partenza per Sami verso la spiaggia di Antisamos resa famosa dal film “Il mandolino del capitan Corelli”. E’ assolutamente incantevole! Il mare è pieno di pesci colorati che ti nuotano intorno, sembra di stare nei pressi di una barriera corallina. Ha il fondale di sassi bianchi (sull’isola è bene avere le scarpine di gomma per entrare in mare, perché quasi tutte le spiagge hanno i sassolini) e dopo pochi metri da riva diventa profondissima.

La spiaggia è attrezzata con ombrelloni e lettini che vengono offerti insieme ad una consumazione recapitata direttamente al lettino. Il prezzo poi sembra assurdo venendo dall’Italia: 6 euro per 1 ombrellone, 2 sdrai e due birre! Ci sono due ristoranti molto carini in cui si mangia bene a cifre contenute, mettono musica senza esagerare col volume, perciò il relax è garantito. Noi abbiamo pranzato al Mojito. Sulla spiaggia si possono anche noleggiare canoe e pedalò, e c’è un piccolo percorso da fare a piedi.

Serata ad Argostoli e cena in uno dei ristorantini del lungomare di cui non ho scritto il nome. In generale però i ristoranti sul lungomare sono stati un po’ deludenti…



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Argostóli
    Diari di viaggio
    un viaggio tra cefalonia e zante

    Un viaggio tra Cefalonia e Zante

    PERIODO da metà a fine giugno, una settimana per ogni isola VOLO Ryanair: da orio al serio a cefalonia ~140€. Per molto tempo il prezzo...

    Diari di viaggio
    assaggi autunnali di croazia, grecia e montenegro

    Assaggi autunnali di Croazia, Grecia e Montenegro

    Abbiamo sempre snobbato le crociere, così lontane dalla nostra mentalità di viaggiatori indipendenti. Ma siccome la curiosità muove il...

    Diari di viaggio
    zante, cefalonia e lefkada: l'intenso azzurro dello ionio

    Zante, Cefalonia e Lefkada: l’intenso azzurro dello Ionio

    Finalmente è arrivata l'estate e, dopo tanti giorni passati a pensare alla meta delle nostre vacanze, arriva il 5 Agosto, giorno della...

    Diari di viaggio
    cefalonia in 10 giorni

    Cefalonia in 10 giorni

    A me e a mio marito piacciono molto le isole greche, ne abbiamo visitate diverse, ma non so perché avevamo sempre un po' snobbato quelle...

    Diari di viaggio
    cefalonia, itaca e lefkada... mare e relax

    Cefalonia, Itaca e Lefkada… mare e relax

    Diario di viaggio nelle isole Ioniche di Cefalonia, Itaca e Lefkada. Per esigenze lavorative purtroppo effettuato nelle 2 settimane...

    Diari di viaggio
    cefalonia, isola bella

    Cefalonia, isola bella

    Quest’anno per le vacanze si torna in Grecia, nelle isole Ioniche a due passi dall’Italia. Partenza in traghetto da Brindisi, auto al...

    Diari di viaggio
    cefalonia angolo di grecia, scampolo di paradiso

    Cefalonia angolo di Grecia, scampolo di paradiso

    Immaginate natura. Tanta natura, selvaggia e rigogliosa. Immaginate un mare turchese sfacciatamente bello da sembrare finto, ciottoli...

    Diari di viaggio
    cefalonia 2008 con i bimbi

    Cefalonia 2008 con i bimbi

    Eccovi il mio resoconto di questa prima esperienza di viaggio con la mia bimba che al momento della partenza aveva 9 mesi e ne ha compiuti...

    Diari di viaggio
    cefalonia, una bellezza selvaggia

    Cefalonia, una bellezza selvaggia

    Un viaggio nei mari di Ulisse, nella terra degli dei, alla scoperta di un'isola ancora fuori dalle rotte del turismo di massa, ancora...