Cefalonia e Zante, non per caso…

Tuffo in mare e nella storia
 
Partenza il: 11/07/2009
Ritorno il: 08/08/2009
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

In breve:

Sabato 11 luglio 2009: imbarco da Bari per Sami a Cefalonia. Domenica 12, lunedì 13 e martedì 14 luglio: Lourdata (anche causa vento). Mercoledì 15 luglio: spiaggia di Myrtos e Assos. Giovedì 16 luglio: Katelios (centro tartarughe), spiaggia di Kaminia e Poros. Venerdì 17 luglio: Grotte di Drogarati, Lago Melissani, Sami, spiaggia di Antisamos e Trapezaki. Sabato 18 luglio: Argostoli, Katavothres, spiaggia di Petani. Domenica 19 luglio: spiaggia di Kaminia. Lunedì 20 luglio: Sami, Aghia Sofia, Fiskardo, Myrtos. Martedì 21 luglio: spiaggia di Makry Gialos, Mazarakata (tombe micenee). Mercoledì 22 luglio: circumnavigazione di Itaca (Vathi e Kioni). Giovedì 23 luglio: spiaggia di Kaminia. Venerdì 24 luglio: Argostoli, penisola di Lixouri, spiaggia di Xi. Sabato 25 luglio: Lourdata. Domenica 26 luglio: trasferimento da incubo per Zakynthos. Lunedì 27 luglio: Alykanas Beach Apartahotel e la sua spiaggia. Martedì 28 luglio: spiaggia del Navaio dall’alto, Volimes, Capo Skinari, Aghios Nikolaos, spiaggia di Xigia. Mercoledì 29 luglio: Laganas, le tartarughe, isola di Marathonisi, Kerì. Giovedì 30 luglio: città di Zakynthos, Porto Roma, spiaggia di Gerakas. Venerdì 31 luglio: spiaggia del Navaio dal mare, Capo Skinari e le Grotte Blu, Monastero di Anafonitria. Sabato 1 agosto: Zakynthos e i suoi negozietti. Domenica 2 agosto: fortezza veneziana di Bochali a Zakynthos. Lunedì 3 agosto: Macherado (Monastero di Eleftheròtria e Aghia Mavra), Aghios Leon, spiaggia di Porto Limnionas, e Porto Roxa. Martedì 4 agosto: Limni Keriou, e Capo Kerì ed i suoi faraglioni. Mercoledì 5 agosto: Alykanas. Giovedì 6 agosto: Aghios Nikolaos, imbarco per Cefalonia, Assos, Sami, imbarco per l’Italia.

Dopo anni di vacanze fatte di tour più soggiorni acquistati direttamente dai maggiori Tour Operator, quest’anno abbiamo deciso di fare da soli e la scelta è caduta su due isole greche: Cefalonia (di cui avevamo sentito parlare bene) e Zakynthos (Zante). Tutto inizia con informazioni raccolte qua e là in internet, su cosa visitare e dove soggiornare, compreso ovviamente, “Turisti per caso”. Ci rendiamo subito conto che non saranno più vacanze prettamente “culturali” come negli anni passati, ma sarà un soggiorno di relax e mare, tanto, tanto, mare (a posteriori non abbiamo rimpianto nulla, anzi, per il prossimo faremo il bis!). Il nostro viaggio è iniziato il venerdì 10 luglio 2009 da Torino ed è terminato sabato 8 agosto 2009 e la spesa totale per 2 persone è stata di 1.825 euro (traghetto andata più ritorno con cabina e auto, più i due soggiorni di 14 notti a Cefalonia e 11 notti a Zakynthos, pranzi esclusi ovviamente). Per quanto riguarda i costi del vitto non li abbiamo quantificati (abbiamo comperato ciò che ci serviva nei supermercati della catena Lidl o Carrefour, il caffé lo abbiamo portato dall’Italia), ma indicativamente, si può fare un pasto con una spesa intorno ai 10-12 euro a testa. La Grecia è decisamente meno cara rispetto all’Italia e tutto sommato non si mangia male. Ovviamente da evitare i piatti tipici italiani (regola sempre valida quando si esce dall’Italia), mentre sono vivamente consigliati i loro piatti tradizionali ed il pesce grigliato. Molto spesso troverete persone che parlano inglese e molte, anche l’italiano. Le prese sono quasi sempre bipolari (a 2 fori e non 3), quindi evitate spine a tre poli e portatevi degli adattatori. Da segnalare che nelle isole non è presente il gas (né per utilizzo comune, né per l’auto) e quindi, troverete negli studio sempre piastre elettriche (per fare il caffè noi utilizziamo una caffettiera elettrica). Le spiagge sono spesso ben attrezzate, con ampie parti libere e quasi sempre c’è almeno un ristorantino dove poter mangiare o acquistare qualcosa da bere. Un ultimo consiglio: se dovete utilizzare traghetti interni tra le isole, evitate di prenotarli, è sufficiente essere al molo d’imbarco con un buon anticipo.

Eccovi il nostro racconto che,spero, possa essere utile a qualcuno.

Sabato 11 luglio 2009, io e la mia compagna ci imbarchiamo da Bari per Cefalonia, utilizzando il traghetto della Agoudimos al prezzo di 510 euro per 2 persone andata e ritorno in cabina con auto al seguito (bassa stagione, compreso sconto del 15% per pre-booking avendo prenotato entro la fine marzo). Domenica alle 10 precise sbarchiamo a Sami e ci dirigiamo subito a sud per 38 km., verso Lourdas (o Lourdata, o Lordata) al Christina’s Studios dove abbiamo prenotato uno studio in riva al mare per 14 notti al prezzo di 770 euro (55 euro a notte con vista mare, aria condizionata, 2 cambi settimanali). Preparatevi subito a non confondere i nomi delle varie località, perché spesso leggerete un nome un po’ diverso, a seconda della traduzione. Abbiamo scelto questo studio perché è direttamente sul mare e, anche se sappiamo già che ci sposteremo spesso per visitare tutte le spiagge dell’isola, abbiamo pensato che sarebbe stato utile avere la spiaggia a portata di mano per “i giorni di ozio” o per i rientri non tardivi (e così è stato).

Cefalonia è la più grande delle isole Ionie ma si può girare tranquillamente in poco tempo (da nord a sud è lunga circa 80 km. E da Sami ad Argostoli, la capitale, ci sono circa 30 km.).

Lourdata ci accoglie con un forte vento, la spiaggia non è piccola, ma è di ghiaia e sabbia bianca e c’è un bel mare molto pulito (alle spalle della spiaggia iniziano quasi subito le pendici del Monte Enos, il più alto dell’isola, 1600 mt.). Lo studio è al fondo di questa spiaggia e la proprietaria è molto gentile (parla bene l’inglese, ma non l’italiano). Dopo aver disfatto le valigie e sapendo che la nostra seconda meta sarà Zakynthos e avendo letto su internet di aver cura di prenotare quanto prima i traghetti interni, dedichiamo il resto di questa prima giornata al trasferimento a Pessada (pochi chilometri ad ovest), per acquistare subito i biglietti per il traghetto che ci porterà fra 2 settimane a Zakynthos. Errore! Non fatelo! I traghetti che collegano Pessada (o Pesada) ad Aghios Nikolaos nell’isola di Zakynthos, sono piccoli e con un mare “leggermente mosso” non viaggiano! E’ sufficiente alzarsi presto ed essere al molo almeno un’ora prima (capirete dopo il perché…) e fare il biglietto sul posto. A noi vengono rilasciati 2 biglietti uno per l’andata e l’altro per il ritorno, senza date…! Ci dicono di non preoccuparsi, ma di non confondere i biglietti tra di loro. Mah! Rimaniamo un poco sbigottiti e torniamo a Lourdata con i nostri biglietti (il costo: 14 euro per 2 persone, più 30 per l’auto, andata e ritorno. Totale 44 euro).



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Assos
    Diari di viaggio
    cefalonia, itaca e lefkada... mare e relax

    Cefalonia, Itaca e Lefkada… mare e relax

    Diario di viaggio nelle isole Ioniche di Cefalonia, Itaca e Lefkada. Per esigenze lavorative purtroppo effettuato nelle 2 settimane...

    Diari di viaggio
    fantastica cefalonia

    Fantastica Cefalonia

    Nel 2010 abbiamo trascorso le nostre vacanze a Lefkada, isola stupenda che ci ha aperto un mondo! Nel 2011 abbiamo pensato di bissare con...

    Diari di viaggio
    la mia turchia

    La mia Turchia

    Mi ero innamorato di Yasmine. Aveva braccia sottili, che ricordavano le torri affusolate che circondavano i luoghi di preghiera del suo...

    Diari di viaggio
    cefalonia e zante, non per caso...

    Cefalonia e Zante, non per caso…

    In breve: Sabato 11 luglio 2009: imbarco da Bari per Sami a Cefalonia. Domenica 12, lunedì 13 e martedì 14 luglio: Lourdata (anche causa...

    Diari di viaggio
    masallah! turchia

    Masallah! Turchia

    Quest’anno all’ultimo io e il mio “moroso” abbiamo deciso di fare un viaggio in Turchia. Non abbiamo programmato nulla a parte la...