Catania in 3 giorni: cosa dovete vedere assolutamente

Ecco un po’ di dritte su cosa vedere a Catania in tre giorni: ho girato fra mercati del pesce, chiese e vicoli sgarrupati, divorando arancini e facendo tappa al mare
 

Ciao a tutti, mi chiamo Claudia e ho un blog per donne che viaggiano da sole! La mia ultima meta è stata Catania. Per una milanese come me, il Sud è sempre una botta di vita. E Catania è una città bella ruspante, verace, con un cuore caldo che palpita per ogni cosa. Ho passato tre giorni andando a zonzo, e facendo anche una gita sulla costa.

Catania ha il fascino delle città di mare coi muri scrostati, lo sfarzo di un tempo è lasciato andare, e ha quel tocco decadente che adoro. Non naviga nell’oro, le strade non sono pulite, in certi vicoli si deve fare attenzione, ma ha molto da offrire ed è stata una bella esperienza! Il centro in un paio di giorni si gira abbastanza bene, ecco un po’ di consigli per voi.

Prima di tutto, per calarci nella realtà catanese dobbiamo fare i conti con una presenza costante, incombente direi, quella dell’Etna. Il vulcano, “a muntagna”, ha segnato la storia della città come testimoniano i resti delle colate laviche, il colore dei palazzi, la cenere con cui ogni tot ricopre ogni cosa. Segnatevi queste due date fondamentali: l’eruzione del 1669 che ha fatto danni enormi, e un terremoto che ha raso al suolo tutto nel 1693. Due eventi che segnano l’animo barocco di Catania, riprogettata e ricostruita da zero nel 1700. E pensate, è una delle città tardo barocche del Val di noto Patrimonio Unesco.

Cosa vedere a Catania

Piazza Duomo

La prima tappa è di sicuro Piazza Duomo, dove si concentrano i principali tesori barocchi e non solo. La Cattedrale si staglia maestosa di frone alla fontana dell’Elefante, “U’ Liotru” in dialetto, che scolpito nel basalto coi suoi occhietti bianchi è il simbolo di Catania. Poco distante, la fontana dell’Amenano, unico tratto dove affiora il fiume da cui prende il nome. Sulla piazza si affacciano altre perle come Palazzo dei Chierici nero per l’uso delle sabbie vulcaniche, e Palazzo degli Elefanti, oggi sede del Municipio. Di fianco alla cattedrale, la Badia di Sant’Agata, vergine e martire catanese patrona della città (la visita guidata include un panorama da urlo).

Da Piazza Duomo inizia la Via Etnea, cuore pulsante della città. Incredibilmente lunga, è a tratti pedonale con negozi e ristoranti di ogni tipo. Non perdetevi la Chiesa della Collegiata dopo Piazza dell’Università.

Mercato

Una vera chicca di fianco a Piazza Duomo è la pescheria, il pittoresco mercato del pesce. Si tiene in Piazza Alonzo di Benedetto, in Piazza Pardo e nel tunnel scavato sotto Palazzo dei Chierici e le mura difensive di Carlo V. Le prime bancarelle arrivano alle 6 e restano fino a pranzo. Non mancano anche venditori di frutta, verdura e carne, ambulanti con carciofi fritti e verdure alla griglia. E un meraviglioso vociare ovviamente.

Altre chicche in centro

Ho partecipato a una visita guidata (1 ora e 15 minuti circa, 8 euro, da prenotare in anticipo) all’ex Monastero dei Benedettini, il secondo più grande d’Europa e Patrimonio Unesco. È interessante perché si fa anche un excursus della storia catanese. Oggi ospita il dipartimento di Scienze Umanistiche.

Guarda la gallery
catania in 3 giorni - cosa vedere

acicastello_porto

acitrezza_porto

anfiteatro_romano

castello_ursino

pescheria

piazza_duomo

san_berillo

vicolo



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Catania
    Diari di viaggio
    tre giorni a catania

    Tre giorni a Catania

    Eccomi dopo due anni a descrivere un piccolo viaggio, improvviso, dopo la pandemia che ci ha colpito e di fatto ha modificato le nostre...

    Diari di viaggio
    granita e medioevo: un giorno a catania

    Granita e Medioevo: un giorno a Catania

    È un pigro venerdì sera. Io e il mio fidanzato abbiamo cenato svogliatamente e ci stiamo bevendo l'ultimo bicchiere di vino. Nei nostri...

    Diari di viaggio
    sicilia per caso. viaggio itinerante alla scoperta di 20 località sorprendenti e uniche!

    Sicilia per caso. Viaggio itinerante alla scoperta di 20 località sorprendenti e uniche!

    Itinerario: Castelmola, Taormina, Catania, Siracusa, Laghetti Cavagrande - trekking, Avola, Noto, Palazzolo...

    Diari di viaggio
    catania in 3 giorni: cosa dovete vedere assolutamente

    Catania in 3 giorni: cosa dovete vedere assolutamente

    Ciao a tutti, mi chiamo Claudia e ho un blog per donne che viaggiano da sole! La mia ultima meta è stata Catania. Per una milanese come...

    Diari di viaggio
    etna in un giorno: cosa fare e dove mangiare

    Etna in un giorno: cosa fare e dove mangiare

    Vivere alle pendici dell'Etna, ti dà occasione di assistere a spettacoli della natura meravigliosi che non vorresti mai perdere. E per noi...

    Diari di viaggio
    weekend romantico a catania

    Weekend romantico a Catania

    Partenza 1 ottobre 2021 da Malpensa per il nostro weekend a Catania. Dall’ aeroporto prendiamo il bus per il centro e da lì...

    Diari di viaggio
    catania in 2 giorni tra classico e insolito

    Catania in 2 giorni tra classico e insolito

    Il nostro viaggio parte prestissimo da Milano in modo da poterci godere al massimo la giornata a Catania. Se non avete intenzione di...

    Diari di viaggio
    sicilia dell'est tra pioggia, sole e polvere nera.

    Sicilia dell’Est tra pioggia, sole e polvere nera.

    MERCOLEDI' 1 SETTEMBRE Avevamo sempre affermato che, appena mi sarebbe stato permesso di andare in vacanza a settembre (leggi...

    Diari di viaggio
    sicilia – l’oriente della sicilia tra etna, barocco, granite e paranze

    SICILIA – l’oriente della Sicilia tra Etna, barocco, granite e paranze

    Oggi, guardando l’Etna sparare via fumo e cenere, ho capito che ero, veramente, in una terra speciale, che merita anche quel poco che...

    Diari di viaggio
    assaggi di sicilia 2

    Assaggi di Sicilia 2

    GIORNO 1 Sei notti e sette giorni per esplorare un altro pezzo della nostra meravigliosa Italia. Io, mio marito e nostro figlio Leonardo...