Castelli della Loira, Nantes e Parigi

Un giro rigorosamente "fai da te" con i soliti amici e un minivan -
Scritto da: camelot
castelli della loira, nantes e parigi
Partenza il: 04/06/2010
Ritorno il: 14/06/2010
Viaggiatori: 8
Spesa: 1000 €

Caratteristiche viaggio: voli Wind Jet diretti Catania – Parigi, prenotati sul sito della compagnia. Hotel prenotati da Booking o dal sito della Accor. Minivan prenotato con Enoleggioauto. Notte in castello con il sito Relais e Chateux

4 GIUGNO 2010

Partenza alle 12.50 dall’Aereoporto di Catania con volo WindJet per Parigi – Arrivo a Parigi in perfetto orario, disbrigo formalita’ all’aereoporto per il ritiro del minivan, e partenza per Orleans. Purtroppo lavori in corso sulla A6 ci costringono a file interminabili. Arriviamo ad Orleans alle 22.00 passate, e non ci rimane che andare al centro storico per cercare di mangiare qualcosa. Orleans è una cittadina deliziosa e molto elegante, piena di giovani, veramente piacevole. Mangiamo in un ristorantino nel centro storico, fra le case a graticcio, e dopo una bella passeggiata lungo la Loira (la serata è bellissima) andiamo a dormire nel bellissimo albergo Mercure –

5 GIUGNO 2010

In mattinata facciamo un piacevole giro ad Orleans, e dopo mezzogiorno arriviamo a Blois, per visitare il castello di Blois (bella la scala esterna) e la Casa della Magia – Purtroppo la giornata è caldissima, il caldo ci sfianca, e arriviamo a sera stanchissimi. Cena a Blois, all’Auberge de la Creusille (ottima cena, ma non economica)

6 GIUGNO 2010

Comincia la pioggerella che ci accompagnera’ per tutto il viaggio. In mattinata visitiamo il castello di Chambord, molto bello e interessante. Io purtroppo prendo una caduta rovinosa dalla famosa scala di Leonardo da Vinci, mettendo in agitazione gli impiegati del castello. Nel pomeriggio i miei compagni di viaggio visitano il castello privato di Cheverny, restando entusiasti dai mobili e dalle mute di cani. In serata arriviamo a Tours, e andiamo a cena in un locale nella strada principale della citta’ vecchia.

7 GIUGNO 2010

Visita al castello di Amboise e a quello di Clos Luce, ultima residenza di Leonardo da Vinci, che ci piace moltissimo. In particolare ci piace il grande parco con le invenzioni di Leonardo realizzate in legno. Nel pomeriggio andiamo a Chenonceau, a visitare il bellissimo castello. In serata torniamo a Tours –

8 GIUGNO 2010

Visita al castello di Villandry, con i suoi giardini meravigliosi. Meravigliosi è dire poco, non ho mai visto giardini cosi’ belli e curati. Di contro il castello di Ussy, nel pomeriggio, mi delude molto. Alle 17.00 arriviamo al castello (beh, diciamo alla grande villa) di Chambiers, dove ceneremo e pernotteremo. Una bella esperienza, dormire in una stanza con il letto a baldacchino, camminare nelle stanze piene di storia, e cenare con argenti (o forse peltri) e cristalli. A cena mangiamo un’ottima canarde, fois gras, e altre cose davvero buone.

9 GIUGNO 2010

Dopo una bella colazione con marmellate fatte in casa e cornetti caldi bruciacchiati, andiamo ad Angers, dove visitiamo il castello e gli Arazzi dell’Apocalisse (che non i esaltano troppo, a differenza di quello visto in Normandia che mi era piaciuto parecchio). In serata arriviamo a Nantes, e decidiamo di andare a mangiare a “La Cigale”, un ristorante storico davvero bello, un ambiente liberty molto particolare (ottimo cibo, e meno caro di quanto ci aspettassimo) –

10 GIUGNO 2010

La maggioranza decide di andare all’isola di Noirmoutier, e dunque purtroppo la visita di Nantes è piuttosto limitata. Sono sicura che Nantes avrebbe meritato di piu’. L’isola è molto particolare, con le maree stile Mont Saint Michel. Il tempo tipico della Normandia, la mattina pioggia pazzesca, dopo un’ora sole forte. Perdiamo molto tempo sulla strada del ritorno, e arriviamo tardi a Nantes, solo per mangiare.

11 GIUGNO 2010

Giornata in macchina, trasferimento da Nantes a Parigi – Ci fermiamo a Chartres per una visita alla cattedrale. Io in effetti l’avevo gia’ visitata, e dopo un doveroso omaggio alla Notre-Dame de la Belle Verrière, ho voluto percorrere con devozione il labirinto nella navata principale. Nel pomeriggio arriviamo a Parigi, al nostro hotel, Agora Saint Germani, in pieno Quartiere Latino a due passi da Notre Dame.

12 GIUGNO 2010

Mattino visita al Louvre, nel pomeriggio un saltino ai magazzini La Fayette, e di sera una meravigliosa cena da Chez Clement sugli Champs Elisees.

13 GIUGNO 2010

Mattino visita di Versailles, dove arriviamo con la RER. Al ritorno ci fermiamo per vedere Les Invalides e il ponte Alexandre III, e da dove prendiamo il Batobus . Dopo un giro sulla Senna decidiamo di passare la serata nella zona della Tour Eiffel, e ci godiamo la piacevole confusione serale degli Champ de Mars e l’illuminazione della torre.

14 GIUGNO 2010

Riassetto dei bagagli, pochi passi nel mercatino accanto all’albergo, e poi via verso l’aereoporto. Restituzione della macchina, snack veloce, e poi di nuovo il volo verso Catania, e verso casa.



    Commenti

    Lascia un commento

    Amboise: leggi gli altri diari di viaggio