Caminia, spiaggia bellissima e poco conosciuta

Nel cuore della costa ionica calabrese, scopriamo un tratto di litorale che ancora ci sfuggiva
 
Partenza il: 02/07/2016
Ritorno il: 03/07/2016
Viaggiatori: 2
Spesa: 500 €

Ciao a tutti, essendo una siciliana che vive in Calabria ho la fortuna (per certi versi!) di poter raggiungere più o meno facilmente un sacco di posti bellissimi e poco battuti dal turismo tradizionale. Questo ha i pro e i contro, perchè se da una parte non patiamo le spiagge iperaffollate e prezzi eccessivi, patiamo per le strade combinate “a tre tubi” e i servizi a volte inesistenti. La speranza che il sud capisca che sarebbe possibile vivere solo di turismo non mi abbandona e magari con questo blog posso far del bene alla mia terra, facendola conosce ben bene! Siamo stati a Caminia qualche weekend fa, organizzando il pernottamento (da Reggio sono 2 ore di macchina) a Soverato, un paesino dotato di un bel lungomare e tante strutture sulla spiaggia e non, per i bagnanti o solo per chi la sera viene qui a passeggiare.

Abbiamo dormito al b&b CASA DEL SOLE, a Satriano, una frazione alla periferia di Soverato, con la macchina il lungomare si raggiunge in 2 minuti. Riposatici un pò siamo andati subito al mare, dato che Caminia si trova ad una decina di km da Soverato, ce la siamo riservata per l’indomani e abbiamo preferito un lido tra i tanti del paese, precisamente MAURO BEACH, che si trova all’estremità nord del lungomare, credo sia l’ultimo perchè poi, continuando a nord c’è un pezzo di spiaggia libera. Siamo arrivati verso le 15,30 e abbiamo pagato 10 euro, prezzo semionesto dopotutto, non so quanto chiedono a giornata. Dopo esserci seduti e rilassati un pò, andiamo al bar e vediamo che stanno tagliando della frutta, allora ordiniamo la macedonia di frutta che ti portano direttamente all’ombrellone, veramente molto buona. L’acqua è pulita e limpida. Devo dire che il mio giudizio è un po’ di parte perché venendo da una zona dove vedo quasi ogni giorno un mare azzurro e limpido e dopo essere stata in posti scelti particolarmente per la limpidezza dell’acqua, è un po’ difficile riuscire a farmi rimanere a bocca aperta.

A Soverato ho trovato un mare da… 7 e mezzo! Dopo qualche ora torniamo in camera ci cambiamo e prenotiamo in una pizzeria perché non avevamo voglia di mangiare pesce, quindi abbiamo optato per una pizza. Prenotiamo da BRAXATOR, pizzeria/pub a Soverato. Quella sera c’era la partita Italia Germania, abbiamo mangiato una pizza di medio livello però ci siamo divertiti un po’ a fare il tifo insieme a tutte le altre persone del locale, anche se l’Italia alla fine ha perso.

L’indomani di buonora, fatta la colazione, partiamo per andare alla spiaggia di Caminia, distante circa un quarto d’ora di macchina. La spiaggia è posta tra due scogliere. Dall’alto la il mare e il suo azzurro sono veramente veramente abbaglianti, scendiamo giù per le stradine fino ad arrivare alla spiaggia e al parcheggio. Qui prima nota dolente, il parcheggio costava €7, abbastanza caro per essere dalle le nostre parti e comunque in una zona non proprio super turistica. La maggior parte erano persone di Catanzaro, la città vicina, pochi turisti di fuori. Abbiamo notato che il turismo era molto locale. Un pochettino scocciati di pagare €7 e non avendo altre possibilità perché avevo paura di una multa paghiamo e ci avventuriamo per la spiaggia. Molto pulita, chiara e sabbiosa. Scorgiamo subito un grande grande lido che sembrava ben tenuto, con gli ombrelloni tutti bianchi e l’azzurro del mare di Caminia accanto. Siccome prevedevamo di stare tutta la giornata scegliamo di restar qua. Seconda nota dolente, appena sentiamo i prezzi rimaniamo abbastanza stupiti, perché si partiva da un minimo di €18 nelle file dietro fino ad arrivare a €24 in prima fila. Noi optiamo per la seconda fila al modico prezzo di €21! Qui al sud è la prima volte che trovavo questi prezzi. Ad ogni modo iniziamo la nostra giornata iper rilassante. Il mare era una piscina, l’acqua è diventata ancora più azzurra durante il primo pomeriggio. Per il pranzo il lido offre varie opzioni: dal biologico al panino alla pizza, un po’ di tutto, io opto per un panino e mio marito per un insalata, anche qui niente di eccelso. Torniamo alla nostra postazione e scambiamo quattro chiacchiere con i vicini di ombrellone, una coppia cinquantenne di Catanzaro, ci dicevano che venivano a Caminia ogni anno, prenotano l’ombrellone tutta l’estate, come tanti altri. Capiamo che è una zona frequentata meno da turisti occasionali come noi. Un po’ ci lamentiamo con loro per il fatto che, nonostante Camina sia bellissima, i prezzi però siano abbastanza alti, anche perché la zona non offre tantissimo a parte le bellezze naturali. La giornata passa tranquillamente, tra bagni e sole, purtroppo a causa di un infortunio di mio marito non abbiamo potuto portare la canoa gonfiabile. Al lato della spiaggia di Caminia c’era una scogliera con delle grotte e delle insenature molto belle, che ho solamente intravisto con una nuotata. Ci siamo ripromessi di andare ad esplorare queste meraviglie un’altra volta che veniamo. Verso le 18:00 facciamo strada perché occorrono 2 ore di auto per tornare a casa. Cosa vi consiglio? La spiaggia libera c’è e pure tanta, se avete bambini o se non riuscite a stare tutta la giornata sotto il sole potete portarvi l’ombrellone, se non siete disposti a pagare dalle 18 alle 24 euro. Per il parcheggio credo non ci sia soluzione data la posizione della spiaggia abbastanza lontana dalla strada principale e molto molto più giù.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Calabria
    Diari di viaggio
    tour in calabria alla ricerca del castello misterioso

    Tour in Calabria alla ricerca del castello misterioso

    Buongiorno a tutti dalla favolosa Calabria. Un itinerario per chi ama i viaggi esperienziali all’insegna delle tradizioni e...

    Diari di viaggio
    jazz nel sud italia in vespa

    Jazz nel Sud Italia in Vespa

    Sarà una lunga notte. Lunga, lunga, lunga. Lunga perché domani, nel primo pomeriggio, inizieremo il nostro nuovo lento viaggio (che...

    Diari di viaggio
    calabria on the road in 8 giorni

    Calabria on the road in 8 giorni

    “Quest’anno voglio visitare tutta la Calabria”.Detto fatto! Qualche mese prima della partenza prenoto un volo Ryanair da Bergamo...

    Se non ora, quando? Tour in moto lungo tutta l’Italia

    È dal 2014 che viviamo in the road insieme (io, Andrea; Sonia, la mia ufficiale in seconda; la nostra moto, una Royal Enfield Classic...

    Diari di viaggio
    viaggio in calabria … sognando il perù!

    Viaggio in Calabria … sognando il Perù!

    Viaggio in Calabria … sognando il Perù! (by Luca, Sabrina e Leonardo)Sabato 1 Agosto:Doveva essere (per noi) una epica...

    Diari di viaggio
    11 giorni in calabria, talvolta improvvisando

    11 giorni in Calabria, talvolta improvvisando

    Quest’anno le idee per l’estate erano altre, ma vista la situazione sanitaria abbiamo optato per un tour molto spartano per la Calabria...

    Diari di viaggio
    scalea: la nostra prima uscita post covid!

    Scalea: la nostra prima uscita post Covid!

    va verificata sul posto con una più duratura permanenza, anche se alcuni aspetti della vita politica come il commissariamento comunale non...

    Diari di viaggio
    itinerari d'arte nella sicilia occidentale

    Itinerari d’arte nella Sicilia occidentale

    Ciullo mi godo una granita al limone, l’ultima di questo viaggio in Sicilia.Il mio volo di ritorno è fissato alle 16 e, così come...

    Diari di viaggio
    calabria: bellezza low cost

    Calabria: bellezza low cost

    Tot. budget speso (a persona): € 470,00 Tipologia viaggio: coppia/amiciCosto vita (cibo-locali-alloggi): bassoOspitalità...

    Diari di viaggio
    caminia, spiaggia bellissima e poco conosciuta

    Caminia, spiaggia bellissima e poco conosciuta

    Ciao a tutti, essendo una siciliana che vive in Calabria ho la fortuna (per certi versi!) di poter raggiungere più o meno facilmente un ...