Cambogia-Thailandia Agosto 2009

1 giorno Giovedi’ 06/08/09 volo aereo Ore 14.05 prendiamo il volo aereo diretto MXP - Bangkok (10h50m) E’ la seconda volta che voliamo con Thai Airways verso Bangkok ma questo volo sembra interminabile e devo ammettere a malincuore che quella particolare attenzione nel “coccolare” i clienti per la quale era tanto famosa la compagnia di...
Scritto da: de
cambogia-thailandia agosto 2009
Viaggiatori: in coppia

1 giorno Giovedi’ 06/08/09 volo aereo Ore 14.05 prendiamo il volo aereo diretto MXP – Bangkok (10h50m) E’ la seconda volta che voliamo con Thai Airways verso Bangkok ma questo volo sembra interminabile e devo ammettere a malincuore che quella particolare attenzione nel “coccolare” i clienti per la quale era tanto famosa la compagnia di bandiera tailandese è un po’ calato… Niente a che vedere pero’ con sicurezza, puntualità e affidabilità sempre impeccabili.

2 giorno Venerdi’ 07/08/09 Bangkok Atterriamo alle ore 05.55 del mattino a Bangkok.

Prendiamo un taxi meter giallo e andiamo a lasciare i nostri bagagli al Siam City Hotel dove avevamo pernottato alcuni anni prima.

Abbiamo davanti a noi un’intera giornata cosi’ chiamiamo un altro taxi e andiamo a visitare JIM THOMPSON’S HOUSE.

(casa museo di Mr.Thompson un eccentrico giornalista americano che fece fortuna con l’industria della seta, con la passione per la cultura asiatica, scomparso in uno dei suoi tanti viaggi in circostanze misteriose) Con tanto di visita guidata in lingua inglese ammiriamo le tipiche case thai piu’ una ricca collezione di oggetti d’arte provenienti da tutto il continente asiatico. A piedi raggiungiamo i grandi magazzini MBK e notiamo che dall’altra parte della strada è sorto il nuovissimo PARAGON, uno shopping center di lusso ma al suo interno non troviamo anima viva e guardando i prezzi riusciamo a comprendere il perché.

Nel tardo pomeriggio ne approfittiamo invece per fare un bel massaggio al Rangnam Spa & massage situato vicino al nostro hotel. (1500 bath per 2 ore di massaggio thai+aromaterapia).

Torniamo in hotel, questa volta Bangkok sarà per noi solo una città di passaggio perché la meta che ha ispirato il nostro viaggio la raggiungeremo domani, non vediamo l’ora… Pernottamento SIAM CITY HOTEL 4740 BHT = 104,92 Euro 3 giorno Sabato 08/08/09 volo aereo Bangkok – Siem Reap Volo Bangkok h.08.00 – h.08.55 Siem Reap Lasciamo all’alba il nostro hotel e alle 6.30 siamo già in aeroporto per prendere il volo aereo della Bankgkok airways (eccellente compagnia aerea, pensate che in appena 50 minuti di volo ci hanno offerto spuntino e bevande senza contare l’accesso a internet gratuito in aeroporto al gate di imbraco) con destinazione SIEM REAP per visitare il tanto sognato tempio di ANGKOR WAT (in lingua khmer significa Tempio della città).

Dopo appena 50 minuti atterriamo in Cambogia, all’aeroporto passiamo il controllo dei passaporti, paghiamo 20 USD per il visto e consegnamo 1 nostra foto tessera.

Ad attenderci troviamo la nostra guida e a tal proposito apriamo una piccola parentesi riguardo l’organizzazione dei nostri giorni in Cambogia.

Abbiamo prenotato la nostra visita diversi mesi prima di partire tramite il sito internet www.Asiatravel-cambodia.Com di Andy Brouwer già citato da alcuni viaggiatori proprio in questo sito.

Inizialmente lo abbiamo contattato per email per avere informazioni sul nostro possibile tour e ovviamente i prezzi. L’agenzia di About Asia ci ha risposto con una dettagliata proposta di itinerario che ci è subito piaciuta cosi’ dopo aver contatto anche alcuni viaggiatori che in precedenza si erano affidati a lui abbiamo confermato il tour.

Prezzo USD 452 a persona per 4 giorni e 3 notti all’Hotel FCC Siem Reap colazione compresa, guida parlante italiano + trasferimenti inclusi quelli da e per l’aereoporto.

Insieme alla guida facciamo conoscenza anche dell’autista che con una macchina privata ci accompagnerà per tutto il nostro soggiorno , prima tappa l’hotel per depositare le valigie ed iniziamo subito con la visita ai templi dall’antico sito ROULOUS, ideato secondo un tracciato urbanistico di concezione cosmologica e dotata di imponenti opere di sistemazione idrica. Fu il suo fondatore a iniziare la tradizione del tempio in onore degli antenati tra questi PREAH KO costellato di torri e il pittoresco tempio montagna del BAKONG.

All’ora di pranzo ci fermiamo a mangiare in un grazioso ristorantino all’aperto con tanto di menu turistico e foto di ogni pietanza…Qui facciamo la conoscenza di una signora italiana partita in solitaria per ben 3 settimane alla scoperta di questo paese, la invitiamo a mangiare al nostro tavolo, trascorriamo insieme alcuni piacevoli minuti a scambiarci le prime impressioni sul nostro viaggio.

Continuiamo la visita con la navigazione del grande lago TONLE SAP tra i canali e il villaggio galleggiante vietnamita di Chong kneas.

Osserviamo la vita quotidiana delle famiglie di pescatori che vivono ai margini di CHONG KNEAS e KOMPONG PHLUK . Approdiamo in uno di questi isolotti e iniziamo a passeggiare lungo le vie di questo poverissimo paesino.

Ci imbattiamo in un piccolo tempio buddista dove alcuni monaci stanno pregando…É la prima volta che assistiamo dal vivo alle loro preghiere ed è un’emozione fortissima… un improvviso acquazzone interrompe la nostra visita e di tutta fretta risaliamo in barca.

E’ ormai tardo pomeriggio veniamo accompagnati in hotel e ritroveremo la nostra guida l’indomani mattina.

In serata camminiamo per le strade di Siem Reap e ci fermiamo a mangiare in un locale affollatissimo di turisti nel quale assistiamo anche a un tipico spettacolo di danze cambogiane. Paghiamo 12 USD a testa per mangiare dal buffet , niente di eccezionale ma per oggi ci accontentiamo.

Altri hotel che ci sentiamo di consigliare e che abbiamo potuto notare a Siem Reap: Mom’s guesthouse buon hotel pulito su 3 piani 20 USD compreso di colazione internazionale x 1 notte in camera doppia. Angkor Hotel: bello e pulito con piscina 56 USD Prince D’Ankor Hotel&Spa.

4 giorno Domenica 09/08/09 Angkor Wat Facciamo un’abbondante colazione in hotel e finalmente partiamo per la visita ai templi di ANGKOR. Il sito archeologico è stato scoperto nel 1860 dal naturalista francese Henri Mouhot.

Questa meraviglia costruita in ben 30 anni dal popolo Khmer nella metà del 12° Secolo dal Re Suryavarman si sviluppa su 3 livelli con rampe di scale all’interno, colonne, gallerie, portici e 5 alte torri la piu’ alta 213 metri ed è uno spettacolo unico al mondo.

Tutta l’area archeologica è formata da 30 Templi per visitarla tutta ci vorrebbero 5 giorni ma noi ne abbiamo a disposizione solo 2 quindi cominciamo subito… Ci fermiamo ad acquistare il pass valido per di 3 giorni di visita (40 USD) ed entriamo dalla gigante porta d’ingresso e saliamo sulla collina del Phnom bakeng.



    Commenti

    Lascia un commento

    Bangkok: leggi gli altri diari di viaggio