Cambogia e Vietnam di prima parte

Antiche architetture meravigliose in uno stato devastato da recenti crimini atroci
 
Partenza il: 01/06/2012
Ritorno il: 06/06/2012
Viaggiatori: 7
Spesa: 2000 €

Partenza: destinazione Cambogia e Vietnam. Mete che negli ultimi anni già sono state le destinazioni di interessanti viaggi di amici. La scelta è stata veloce e condivisa con ovviamente mio marito e due cari amici di viaggio, Giovanna e Lucio. Ammetto l’ignoranza: tranne per poche nozioni frammentarie, di questi stati non sapevo nulla. Quindi mi preparo leggendo e guardando dvd: S21 La macchina di morte dei Khmer rossi. Cambogia, dentro lo sterminio di Rithy Panh (Feltrinelli), Cattedrali di ceneri di Marco Del Corona e Il silenzio dell’innocenza di Mam Somaly. Consiglio assolutamente tutti e tre i titoli. Si parte il primo giugno. A Malpensa incontriamo Letizia, simpatica bresciana e a Roma il gruppo si completa con Giovanna e Lucio, già amici, e con altre due ragazze, Stefania, straripante di simpatia e vivacità napoletana e Gioia, curiosa divertente giornalista romana terrorizzata da ogni genere di insetto. Dai primi saluti il gruppo pare già funzionare e le sfogliatelle di Stefania palesano immediatamente che anche questa volta tutti amiamo mangiare… Il viaggio in aereo è lungo. Scalo a Colombo e a Bangkok e poi ultimo tratto fino a Siem Riep. Arriviamo alla 19.30 del 02 giugno… stanchi e stravolti.

03/06/12

Primo giorno e subito il programma prevede la visita all’Angkor Wat. Paghiamo il biglietto per 3 giorni a 60$ e iniziamo la visita con la guida che parla inglese. I dettagli del sito non li riporto perché guide e descrizioni di ogni genere anticiperanno quello che visiterete. Certamente sottolineo il fascino del luogo, la magia dei templi fagocitati dalla vegetazione, la tranquillità che si respira passeggiando tra costruzioni che hanno il sapore della storia, il fascino che solo i templi sanno regalare.

04/06/2012

Ci organiziamo per vedere l’alba sull’Angokor Wat. Il sole è coperto dalle nuvole, ma comunque lo spettacolo è indimenticabile. Rientriamo per la colazione e ritorniamo al sito per rivedere il Bayon perchè il giorno prima un forte temporale non ci ha concesso una visita accurata. Comunque anche l’esperianza del diluvio è stata interessante e la doppia visita, con il bel tempo e con il tipico acquazzone cambogiano, ci è piaciuta molto. Ripassiamo dalla Terrazza degli Elefanti, dal Tempio delle donne e piano piano lasciamo questo posto formidabile. Nel pomeriggio visitiamo il villaggio sulle palafitte (Kompong Plunk) con tanto di percorso in canoa di legno fino a raggiungere un bar galleggiante dove ci ripariamo da un temporale improvviso, violento, ma breve. Per una questione di portata d’acqua il fiume Mekong, normalmente emmissario del lago diventa, nel periodo delle piogge affluente e quindi l’acqua del lago “torna indietro” allagando i villaggi a monte del lago stesso. Per questo le palafitte sono alte circa 7 m e nel periodo di giugno, stagione secca, si osservano navigando il fiume queste baracche altissime dove la vita degli abitanti scorre semplice e collegata all’andamento delle piogge.

05/06/2012

In pullman di linea raggiungiamo la capitale Phnom Penh. Lungo il tragitto i nostri compagni di viaggio cambogiani sgranocchiano croccanti cavallette e grilli fritti. Loro sembrano gradire, ma nessuno di noi assaggia il prelibato stuzzichino. Arrivati nella capitale visitiamo l’S21 e il museo Nazionale. L’ex liceo trasformato in carcere di massima sicurezza da Pol Pot era il massimo centro di detenzione e tortura del paese nel periodo dei Kmer Rossi. Quello che si vede è indescrivibile e l’incomprensibile cattiveria umana nei confronti della propria specie lascia atterriti e sconcertati.

06/06/2012

Mattinata dedicata al mercato russo per l’acquisto di oggetti vari. Alle 12.00 iniziamo il viaggio verso il Vietnam. La nostra permanenza in Cambogia termina qui e il proseguimento del resoconto lo trovate nella sezione Vietnam, titolo ..dove i semafori danno solo consigli. Tra architettura e natura. Sperando di essere d’aiuto a chi vorrà visitare la Cambogia non esitate a contattarmi per eventuali domande. Sarò felice di rispondere… [email protected]



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Angkor Wat
    Diari di viaggio
    angkor wat 2

    Angkor Wat 2

    Prima di venire qui ho cercato rapidamente alcune informazioni su ciò che stavo per visitare. La domanda è, da dove posso cominciare?!?!...

    Diari di viaggio
    cambogia e vietnam: il percorso del serpente

    Cambogia e Vietnam: il percorso del serpente

    INDOCINA 2020 31.12.2019 - 19.01.2020 - Partecipanti: Alessio Vitella e Marco Beltrame VIAGGIO IN BREVE - Martedì 31.12 e Mercoledì...

    Diari di viaggio
    thailandia e cambogia 2020

    Thailandia e Cambogia 2020

    Scegliere questa meta per il nostro consueto viaggio di febbraio è stato abbastanza semplice: non avevamo a disposizione un budget...

    Diari di viaggio
    vietnam e cambogia, la semplice felicità

    Vietnam e Cambogia, la semplice felicità

    Vietnam e Cambogia 2018 21/9/18 venerdì - Ore 6 il mio gatto Birra ci da la sveglia, oggi si parte, Vietnam e Cambogia ci aspettano,...

    Diari di viaggio
    tour della cambogia e 3 giorni a hong kong

    Tour della Cambogia e 3 giorni a Hong Kong

    altre persone.Al prossimo racconto!

    Diari di viaggio
    vietnam e cambogia fai da te

    Vietnam e Cambogia fai da te

    Quest’anno è il mio turno di decidere la meta delle vacanze estive, si torna ad Est e visiteremo Vietnam e Cambogia. Con noi ci sarà...

    Diari di viaggio
    cambogia & myanmar

    Cambogia & Myanmar

    si fa pagare per liberare alcuni passerotti che tiene in una gabbia, si tratta di un rito propiziatorio locale.Torniamo all'hotel per...

    Diari di viaggio
    viaggio in solitaria nel sud-est asiatico

    Viaggio in solitaria nel Sud-Est asiatico

    name="google_ads_iframe_/5902/tpc/native_0" scrolling="no" srcdoc="" style="border: 0px; vertical-align: bottom;" title="3rd party ad...

    Diari di viaggio
    templi e mekong: il cuore dell'indocina

    Templi e Mekong: il cuore dell’Indocina

    Il viaggio che vado a raccontare è stato tutto organizzato da noi, senza l’appoggio ad agenzie: per una coppia non più giovane che...

    Diari di viaggio
    nel sud-est asiatico tra mare, templi e città

    Nel Sud-est asiatico tra mare, templi e città

    scimmia conduce alla spiaggia. Per entrare a Pantai Padang occorre pagare 10.000 IRP; la spiaggia è abbastanza affollata ma vivibile...