Bulgaria: Sofia e Plovdid

Bulgaria: week-end lungo a Sofia e Plovdiv
Partenza il: 09/10/2021
Ritorno il: 12/10/2021
Viaggiatori: 2
Spesa: 500 €

Viaggio in Bulgaria, tre notti, quasi quattro giorni, due a Plovdid e due a Sofia. Plovdid è stata capitale europea della cultura nel 2019, assieme a Matera. Poteva essere un’occasione per diventare una città turistica, se l’anno seguente non fosse scoppiato il covid… Vista in ottobre in due giorni di pioggia quasi continua, non si è presentata al meglio delle sue possibilità, ma è una città che merita una visita, magari in abbinata con Sofia da cui dista meno di due ore di macchina. In meno di due giorni si riesce a vedere bene. Raccomando di iniziare sempre con un walking tour, noi abbiamo fatto quello di 365 (free walking tour Plovdid), iniziano ogni giorno alle 11 dal Municipio, non c’è bisogno di prenotare. Pensavamo che non ci sarebbe stato nessuno invece eravamo una ventina di persone. La città vecchia, sparsa su 3 colli, è la parte più carina. Il museo etnografico è una casa tenuta molto bene nel tipico stile locale, decorata, tutta di legno, molto accogliente, e dentro c’è un’esposizione di costumi, utensili… Ci si perde facilmente nelle viuzze con ciottoli lì attorno, ma il bello è proprio quello. Dopo un giorno scopri che le distanze sono minime, se sai le strade giuste. Piacevoli le salite su tutti i colli, nessuna è proibitiva, anche se la vista dall’alto è carina ma non sconvolgente. Più lunga la strada per arrivare sul colle dove c’è Alyosha ma per me merita, è una salita lunga ma non faticosa. Davvero sorprendente invece il fatto che Plovdid sia ritenuta da molti la più antica città europea, ci sono diverse rovine romane, e probabilmente molte altre non sono ancora state scoperte o sono state nascoste per non bloccare la costruzione di nuovi palazzi nel secolo scorso. In particolare c’è stato un recupero di un antico mosaico davvero impressionante, solo nel 2020 è stato valorizzato ultimando il restauro e costruendogli attorno una bella struttura molto moderna: si chiama Bishop Cathedral ed è poco pubblicizzata, io non l’avevo neanche messa in lista nelle cose da vedere, sarebbe stata una grande mancanza perché i mosaici sono veramente impressionanti. Il quartiere con più vita e più turistico è Kapana, pieno di locali, street art e vita soprattutto notturna. Bella street art anche in cima alla scalinata che parte dalla scritta Plovdid together.

Sofia è più elegante. Il centro della città è pieno di palazzi maestosi (non troppo brutalisti), larghi viali con la tipica pavimentazione in mattonelle gialle, chiese importanti, in primo luogo la ortodossa Alexander Nevsky, ma anche tutte quelle del centro, sia le altre ortodosse che la moschea e la sinagoga a pochi metri l’una dall’altra. L’oro delle cupole della Nevsky è stato l’unico bagliore di luce visto in due giorni di pioggia continua. Bello anche il Teatro Ivan Vazov, bellissimo il Palazzo di Giustizia con i suoi grandi leoni neri, la statua di Santa Sofia. Piacevole camminare lungo il pedonale Vitosha Boulevard, dal ponte dei Leoni fino al brutalista Palazzo della Cultura, davvero enorme. Anche qui abbiamo fatto il walking tour per una prima introduzione alla città e poi siamo tornati sui nostri passi entrando nei vari edifici. Ci siamo allontanati dal centro per vedere un quartiere con della bella street art sui muri di vecchi condomini in stile sovietico (zona est, a nord della Perlovska) e per andare al Socialist Art Museum, dove ci sono alcune statue (Lenin & co.) sparse in un giardino e, temporaneamente, una mostra di belle foto attuali. Il Museo d’Arte Contemporanea è imbarazzante (una stanza). Il Parco a sud est della città non è un parco ma un enorme bosco! In mezzo si erge la Torre della Tv, altro edificio molto brutalista. Il mercato delle donne merita un passaggio mentre il Central Market è molto bello esternamente ma vuoto e deprimente all’interno. Il Red Flat non è il solito museo della vita prima della caduta del muro. Si tratta di un vero appartamento rimasto tale e quale dagli anni ‘80. Ti danno una specie di audio guida che ascolti in autonomia mentre ti muovi tra le varie stanze della casa e ti racconta molti dettagli sulla vita reale della famiglia che ci abitava. Ci vuole tempo, circa un’ora e mezza, ma è interessante perché ti sembra di entrare veramente in casa di qualcuno.
Guarda la gallery

Museo etnografico

Alyosha

Street art a Plovdiv

Sofia sinagoga

Street art a Sofia

Mosaici a Plovdiv

Sofia mercato centrale



Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo

Fuerteventura: due settimane di primavera a Novembre

Nonostante la pandemia Covid, in ambito europeo ci si può muovere sia pure con qualche...

Festival degli aquiloni

festival degli aquiloni

Patrizio Roversi e Chef Hiro

Slow Tour Padano, 6 puntata: passato e futuro

Nella sesta ed ultima puntata di Slow Tour Padano, in onda sabato 4 dicembre alle 15.35...

Leggi i Diari di viaggio su Bulgaria
Diari di viaggio
Museo etnografico

Bulgaria: Sofia e Plovdid

Viaggio in Bulgaria, tre notti, quasi quattro giorni, due a Plovdid e due a Sofia. Plovdid è stata capitale europea della cultura...

Diari di viaggio
la sinagoga ebraica di Sofia

Bulgaria, Istruzioni Per l’Uso

BULGARIA Istruzioni Per l’Uso Una vacanzina rapida al 50% Buongiorno a tutti sono di nuovo Roberto (MODICAT2) guida turistica...

Diari di viaggio

ESTATE IN ROMANIA E BULGARIA

Alcune INDICAZIONI GENERALI prima di passare al racconto delle singole giornate: 1. Il viaggio si è svolto nell’estate 2021,...

Diari di viaggio

Weekend a Sofia 5

Per molta gente le capitali europee da visitare restano le classiche super gettonate, Londra, Parigi, Vienna o Barcellona, ma negli ultimi...

Diari di viaggio

Cavalcata Turca

Quest’anno, dopo vari ripensamenti, abbiamo deciso di visitare la Turchia. Per me che scrivo è la prima volta in assoluto che metto...

Diari di viaggio
sofia moschea

Bulgaria on the road, da Sofia al Mar Nero

Ferie estive 2019, io e Donatella decidiamo di trascorrerle visitando la Bulgaria insieme a Riccardo e Milly con cui siamo affiatati ed...

Diari di viaggio
Sofia, cattedrale di Aleksandr Nevskij

Sofia, capitale dai mille volti

La periferia è cupa, grigia, e desolante Appena ci arrivi, vorresti già scappare. Il tragitto dall'aeroporto al centro città non è...

Diari di viaggio
Pobiti Kamăni - La foresta pietrificata

Bulgaria e Macedonia: quando i Balcani ti sorprendono – parte I

Capita che nella scelta di una meta da visitare si faccia talvolta affidamento sui ricordi di quanto visto in qualche programma Tv o su...

Diari di viaggio

Sorprendente Sofia

SOFIA (4-8 sett. 2018) Non nego che per noi anzianotti i paesi dell’est, quelli al di là della vecchia Cortina di Ferro abbiano un...

Diari di viaggio
cattedrale

Viaggio nella bella Bulgaria

Benvenuti nel Paese più economico della comunità europea. SABATO 25 AGOSTO 2018 Partenza da Pisa con volo Ryanair delle 18,25 e arrivo...