Brasile giù e su… semplicemente emozionante

Splendido Brasile: Rio, cascate dell’Iguazù, foresta amazzonica, Nordest
 
Partenza il: 04/08/2015
Ritorno il: 21/08/2015
Viaggiatori: 7
Spesa: 4000 €

Partiamo da Collegno all’alba di martedi 4 agosto 2015. Viaggio assolutamente lineare verso Malpensa (non c’è anima viva a quest’ora). Parcheggio ECO Parking (67 euro ad agosto per 20 giorni: puntualissimi). Volo puntuale con partenza alle 6,15 e arrivo a Rio il 15,40 (scalo a Lisbona dalle 8,05 alle 15,40).

Arriviamo dopo il transfert al Acapulco Copacabana Hotel. Ci ambientiamo nell’albergo e facciamo il primo tour a piedi. Oscura presto. Cena sull’Avenida Atlantica (Taverna Atlantica: ristorante consigliato dal nostro albergatore) dove assaggiamo il primo churrasco.

5 agosto: è una bellissima giornata di sole. Dopo una buona colazione raggiungiamo il ritrovo delle navette che con 51 $ a testa ci portano direttamente ai piedi del Cristo Redentor.

Visitiamo con calma e facciamo 2000 foto. Scambiamo due parole con una guida locale (originario di Torino) cui estorciamo qualche info sullo splendido panorama, bello da togliere il fiato. Riprendiamo la navetta che ci riporta alla spiaggia di Copacabana dove facciamo il primo bagno (onde fantastiche). Alle 4 prendiamo il taxi (spendendo circa 20 $, il bus ci costerebbe 3,40 $ a testa… tanto vale) che ci porta alla partenza della funivia per il Pao da Açuçar, passando dal quartiere residenziale di Urca. Prendiamo la funivia pagando 62 $ a testa (sconto studenti: portatevi i documenti se viaggiate con minori cosi avrete diritto alla riduzione). Attendiamo un commovente tramonto. Davvero spettacolare. Da qui scendiamo e prendiamo il taxi che ci porta a Lapa dove sbarchiamo agli Arcos (antico acquedotto di imitazione romana) e da li a piedi passeggiamo per le animate vie piene di locali, girando attorno alla Cattedrale metropolitana. Siamo effettivamente troppo stanchi per godere della serata. Cosi ceniamo in zona e torniamo subito all’albergo, richiamando il nostro amico tassista.

6 agosto

Sveglia all’alba per una corsetta sullo splendido lungomare. Partiamo da Leme passando per Copacabana ed arriviamo ad Ipanema… L’alba ci coglie di sorpresa. Che bellezza.

Colazione con la truppa, si parte per il caratteristico quartiere di Santa Teresa, che in effetti ci delude un po’: camminiamo a lungo su e giù ma le vie sono trascurate, deserte e lavori in corso ostacolano anche la viabilità ordinaria.

Cosi colti da stanchezza ci spostiamo alla spiaggia di Ipanema dove facciamo un bel bagno ristoratore tra le alte onde sorseggiando acqua di cocco direttamente dal frutto verde (appena staccato dalla pianta dagli abili arrampicatori caricoca). Ci lasciamo attrarre dal centro nuovissimo commerciale di Le Blon dove compriamo ciabatte havaianas per tutti. Torniamo all’hotel prendendo un bus: L’AUTISTA E’ UN PAZZO!!!! Ma più o meno guidano tutti cosi. In serata andiamo a mangiare al ristorante Cervantes, consigliato dalla guida Lonely Planet, mangiando bene (buon rapporto qualità prezzo)

7 agosto

Gita all’Ilha Grande, con autobus lussuosissimo. Il viaggio è molto lungo: nella sua parte iniziale la guida ci illustra Rio nei suoi quartieri e stadi che passiamo, il sambodronomo, le favelas. L’Isola vale il viaggio. Belle le spiagge e la natura rigogliosa (vediamo le prime banane!). Per cena torniamo da Cervantes dove assaggiamo la specialità del locale: sandwich multi strato colmi di ingredienti.

8 agosto

Ultima mezza giornata a Rio: Anche oggi risplende il sole. Gita dedicata allo stadio di Maracana (ingresso 30 $ adulti e 15 $ i ragazzi) che raggiungiamo in metropolitana (3,70 $ a testa). Alle 12 ci portano all’aeroporto alla volta delle Cascate di Iguaçu.

Arriviamo bene (in orario) e non ci resta che cenare. Ci lasciamo consigliare dal simpatico ragazzo della reception dell’Hotel (Hotel Cassino): churrasco a prezzo fisso e self service di VERDURE! Incredibile.

9 agosto

Giornata tutta dedicata al lato Argentino delle cascate. Il nostro tassista si adopera per noi: sbriga le pratiche doganali, ci cambia i pesos argentini e ci accompagna fin dentro l’ingresso del parco.

Nel parco tutto è organizzato. Paghiamo l’ingresso grazie ai pesos cambiati dal nostro tassista al nero con un cambio buono. Qui ci aspetta un trenino che ci porta quasi sin alla Garganta do Diablo. Lo spettacolo è davvero stupefacente. Nel corso della giornata riusciamo a percorrere tutti gli itinerari che ci portano fin sotto le cascate e con la Macuco esperience con il gommone andiamo proprio sotto!

Stanchi bagnatissimi e soddisfatti completiamo la giornata uscendo alle 16,30 passate dal parco dove ci aspetta il nostro tassista. La giornata è stata bella e calda ma il sole cala presto.

10 agosto

Cascate lato brasiliano… meno a contatto del lato argentino ma più panoramiche nell’insieme. Questa volta ci avvicina alle cascate un bus scoperto di modello “anglosassone”.

All’uscita riusciamo anche a visitare il Parco des Aves (parco degli uccelli) dietro consiglio insistente di una guida locale incontrata nel bus che ci ha portato all’ingresso del parco. Il parco vale la visita: vedremo uccelli e fauna che non avremo occasione di rivedere mai più: soprattutto pappagalli, tucani ma anche tanto altro. Unico rammarico di Lino e non aver valicato la frontiera verso il Paraguay (a 10 km dalla città di Foz do Iguaçu)

Un lungo trasferimento ci aspetta per manaus con tappa e cambio aereo a Curitiba (capitale dello stato del Paranà) e Brasilia… ovviamente vediamo solo gli aereoporti.

Arriviamo a mezzanotte al Hotel Central Manaus (il più brutto di tutto il viaggio).

Fortunatamente l’11 agosto alle 7 di mattina siamo di partenza. Bus, lancia per vedere la confluenza delle acque scure del Rio Negro e quelle chiare del Rio delle Amazzoni. La vegetazione è lussureggiante ed il caldo UMIDO. Percorriamo la TRANSAMAZZONICA (normale strada a due corsie con un vecchio Volswaghen). Arriviamo ad un piccolo porticciolo che ci porta al Amazon Tupana Lodge. Dopo la sistemazione prima ricognizione in barca e bagno rilassante nelle acque antistanti il lodge.

Al Lodge nei quattro giorni di permanenza facciamo tutte le attività previste:

· Osservazione di alba e tramonto con avvistamento di delfini (grigi e rosa)

· Avvistamento notturno di alligatori

· Tentativo di pesca al piranha (miseramente fallito)

· Passeggiata a piedi nella foresta (Shamir la nostra guida -preparatissimo- ci illustra le proprietà di flora e fauna della foresta… e siamo come bambini curiosi e sorpresi)



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Brasile
    Diari di viaggio
    assaggi di brasile

    Assaggi di Brasile

    15 Novembre 2019 - Brasilia Il nostro viaggio-lavoro in terra brasiliana parte proprio dalla sua capitale, che raggiungiamo dopo 11 ore di...

    Diari di viaggio
    da città del messico a fortaleza

    Da Città del Messico a Fortaleza

    Guardando per l'ennesima volta le foto dell'album di un viaggio che ho fatto molti anni fa mi è venuta voglia di raccontarvi questa...

    Diari di viaggio
    il viaggio di nozze da sempre sognato: il meglio di argentina e brasile fai da te!

    Il Viaggio di Nozze da sempre sognato: il meglio di Argentina e Brasile fai da te!

    Da sempre Viaggiatori e non Turisti fai da te, in occasione del Viaggio di Nozze abbiamo pensato di sfruttare la nostra Esperienza sul...

    Diari di viaggio
    dieci giorni in brasile

    Dieci giorni in Brasile

    Sabato 10 Agosto 2019 Volo Pisa - Roma Fiumicino - San PaoloDomenica 11 Agosto 2019Arriviamo a San Paolo intorno alle 05:00 ora...

    Diari di viaggio
    12 giorni in brasile

    12 giorni in Brasile

    In Brasile nei luoghi più turistici: Rio de Janeiro, cascate di Iguazù, Salvador. Ci siamo spostati con voli interni, ci siamo appoggiati...

    Diari di viaggio
    três cavaleiros alla scoperta del brasile

    Três Cavaleiros alla scoperta del Brasile

    che abbiamo visitato sono stati i due musei ai quali erano interessati i figli, facendo una rapida corsa nelle poche ore della domenica...

    Diari di viaggio
    rio, foz do iguaçu e le città coloniali del minas gerais

    Rio, Foz do Iguaçu e le città coloniali del Minas Gerais

    Il viaggio Se un "carioca" ti invita a visitare la sua città e il suo paese, come fai a dire di no?L’amico Rogerio Camargo, che...

    Diari di viaggio
    un bellissimo viaggio tra dune, lagune, fiumi, laghi, spiagge e oceano

    Un bellissimo viaggio tra dune, lagune, fiumi, laghi, spiagge e oceano

    Venerdi 21 giugno, bellissima escursione con dune buggy lato est di Jerico ai due laghi, lago Paradiso e lago Azul, la partenza dalla...

    Diari di viaggio
    tour del brasile con bambini

    Tour del Brasile con bambini

    Voli: Intercontinentale KLM Bologna – Amsterdam – Rio – Fortaleza - Amsterdam - Bologna 670€ a testa (compresi 2 bagagli in stiva)...

    Diari di viaggio
    di cosa parliamo quando parliamo di brasile... note da e per un viaggio breve

    Di cosa parliamo quando parliamo di Brasile… Note da e per un viaggio breve

    Di Andrea Franzoni (http://andreafranzoni.blog) Dici "Brasile", e già ti si para davanti agli occhi un’immagine preconfezionata stretta...