Bolivia con i mezzi pubblici

Un viaggio alla scoperta di paesaggi spettacolari
Scritto da: rivaru
bolivia con i mezzi pubblici
Partenza il: 18/04/2015
Ritorno il: 03/05/2015
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

Viaggio tra paesaggi spettacolari, cultura andina autentica, pochi turisti, popolazione vera. Si visita tranquillamente con i mezzi pubblici efficienti e frequenti. Viaggio che consiglio vivamente anche se l’altitudine può mettere a dura prova (piccoli mal di testa e affaticamento).

Questo resoconto vuole appositamente evitare commenti personali, emozioni, piccole avventure o disavventure private, che non servirebbero all’organizzazione del viaggio… vale assolutamente la pena visitare la Bolivia!

Clima: caldo di giorno, fresco a volte freddo la sera. Nel deserto alcune sere molto freddo (-3°)

Compagnie aeree per voli interni: Amaszonas, Boa.

Soroche (mal d’altura): usare le foglie di Coca puo’ essere molto utile in alternativa al medicinale Diamox che aiuta ad abbassare la pressione ed ad espellere liquidi. Bere molto Mate de Coca.

LA PAZ

Ostello consigliato:

· Hostal Las Brisas in av. Illampu posizione centrale prezzo buono, doccia ottima;

· Hostal Milton Calle Illampu Esquina Calderon Zona Casilla colazione ottima doccia pessima posizione centrale.

Consigliamo Ristorane Layka.

Da vedere:

– Plaza de Armas

– Chiesa di San Francesco

– La valle de la Luna (12 km dalla città) canyon con formazioni che sembrano marziane (prendere minibus fermata Mallasa) da Plaza S.Francisco

– El Prado

– Mercado de Hechiceria

– Ceja: quartiere di El Alto: con micro oppure con teleferica

– Calle Jaen

Da La Paz a Sucre, volo di 50 minuti con la compagnia Boa, consigliato per non fare 10 ore di pullman.

SUCRE

Alberghi

· Hostal Casa Solariega: bella casa coloniale buona la posizione, camere migliorabili, colazione media

Da vedere:

· Convento San Filippo Neri (andare sul tetto)

· Parco Cretacico dove si possono vedere le impronte dei dinosauri su una parete quasi verticale. Prendere l’autobus 4 che in 45 min porta al parco dalla Plaza 25 maggio, sembra che alle 11 e alle 13 ci sia tour per vedere impronte da vicino

· Mercato Tarabuco (consigliato ma non fatto) solo la domenica e a 60 km da Sucre

· Cimitero Monumentale

· Convento Santa Clara (bellissimo)

· Piazza 25 Maggio e la Cattedrale di ns Signora De Guadalupe (accessibile solo la domenica oppure si entra dal museo)

· Recoleta dove c’e’ un vecchio convento ora museo (bellissimo).

Da Sucre si puo’ andare a:

    K’Atalla: escursione alle 7 cascate prendere autobus Q o 12 in calle Junin fuori dal mercato fino all’ultima fermata (30 min). Arrivati al capolinea proseguire per la strada per circa un’ora da dove vi lascia il minibus, al bivio svoltate a destra e arrivati al ponte svoltare a sinistra e seguite il fiume (bella escursione). Escursione da fare a Crater Maragua la strada per arrivare dicono essere bellissima. Si puo’ fare l’Inca Trail da Chataquila a Chaunaca, sono circa 6 km, oppure per vedere il cratere (Cordellera del Los Flales). Si va a Chaunaca e si cammina per 16 km (consigliata ma non fatta)

Consigliamo: Ristorante Florin

Da Sucre a Potosi autobus di 3,5 ore.

POTOSI

(da rimanere 2 gg Hostal Eucaliptus calle Linares 88/a): da visitare le miniere d’argento Cerro Rico (portare indumenti brutti, fazzoletti e foulard per gli odori esperienza molto forte e non adatta a tutti soprattutto a chi soffre di claustrofobia, consigliamo agenzia Big Deal Tours gestita da ex minatori).

Da vedere:

· Casa Nacional de Moneda bellissima e interessante

· Monastero Santa Teresa bellissimo

· Convento di San Francesco bellissimo, salire sul tetto

Da Potosi si puo’ andare con il micro (1 ora) a Betanzos, molto bella la domenica quando c’e’ il mercato (consigliata ma non fatta).

Da Potosi a Tupiza pullman 5 ore

TUPIZA

Base di partenza per i tour al Salar, migliore perche’ il quarto giorno si arriva al Salar all’alba e non il pomeriggio (da Tupiza solo tour di 4 gg). E poi Tupiza e’ piu’ bella di Uyuni.

Da vedere il Canyon Tupiza a piedi lungo il letto del fiume in secca.

Agenzia consigliata per il tour nel deserto La Torre Tour (nella hall dell’Hostal la torre) e in particolare i drivers Francisco e Elvis e la cuoca Nancy. Tour perfetto, molto ben organizzato con jeep comode.

1° giorno: Partenza da Tupiza verso le 8.30. Tutte le strade sono sterrate ma non terribili, varie soste fino a Quetena chica dove si dorme in camere comuni (niente doccia).

2° giorno: inizia il bello del viaggio. Lagune Hedionda, Kolipa, salar de Chaviri, Deserto di Dalì, la bellissima laguna verde, vulcano Licancabur, bagno nell’acqua termale a 35°, Sol de Manana stupefacenti Geyser e soffioni, fino a Huailaja per il pernottamento. Dopo aver lasciato i bagagli visita alla mitica laguna colorada con migliaia e migliaia di fenicotteri che si lasciano avviciniare.

3° giorno: Arbor de Piedra, lagune Canapa, Honda, Hedionda, Charcota, Negra, vulcano Ollague, fino a Chuvica sul limitare del Salar, bellissimo hotel di sale con ottima doccia. La sera si può fare una bella camminata nel piatto salar. Cielo stellato strepitoso.4° giorno: partenza prima dell’alba per il salar de Uyuni, arrivo all’isola di Incahuasi (cactus giganti) per il sorgere del sole, intera mattina dedicata al salar….. emozionante! Arrivo verso le 13, dopo il lauto pasto, a Uyuni e fine del tour. Chi vuole può tornare a Tupiza con la jeep.

UYUNI: il cimitero dei Treni e’ poco curato, quindi, non consiglierei la visita. La strada che collega Uyuni a La Paz che prevede 10 ore di viaggio notturno mette veramente alla prova. Le prime tre ore di viaggio sono su strada non asfaltata (terribile), da non fare, se possibile meglio un volo.

COPOCABANA: (da La Paz 3,5 ore di pullman, Hotel Utama: molto consigliato). La cosa carina da fare e’ salire sul Cero Calvario dal quale si puo’ avere una bellissima vista della citta’.

Escursione all’Isla del Sol. I biglietti si possono comperare un po’ ovunque (anche in albergo o in Avenida 6). Per arrivare a Challapampa dove c’e’ la zona archeologica ci vogliono due ore di barca. Si puo’ percorrere tutta l’isola a piedi con un percorso di 3,5 ore fino ad arrivare a Yumani, molto bello. E possibile anche fermarsi a dormire.



    Commenti

    Lascia un commento

    Bolivia: leggi gli altri diari di viaggio