Bari: cosa fare nel capoluogo pugliese

Eccovi spiegato cosa dovete assolutamente fare a Bari
bari: cosa fare nel capoluogo pugliese

Basilica di San Nicola

La Basilica si trova nel quartiere vecchio della città ed è stata realizzata secondo i criteri dello stile romanico pugliese che conferisce alla struttura un aspetto massiccio simile ad una fortezza.

Realizzata a partire dal 1087 essa subì vari rallentamenti nella sua edificazione che si concluse poi nel 1197. La sua facciata e relative decorazioni esterne hanno subito gravi danneggiamenti a seguito dei bombardamenti alleati della seconda guerra mondiale.

Al suo interno sono custodite le reliquie di San Nicola (patrono della città) che originariamente riposava a Myra, nell’odierna Turchia, ma che furono trasportate in Italia per salvarle dall’avanzata musulmana. La presenza delle spoglie del Santo, venerato sia dai cattolici sia dagli ortodossi, ha reso la basilica meta di interesse e di pellegrinaggio per le genti di fede ortodossa. La cripta è infatti spesso gremita di fedeli che rendono omaggio a San Nicola.

Castello Svevo di Bari

L’imponente fortezza realizzata per la difesa della città nel XIII sec è oggi sede museale integralmente aperto al pubblico dal 2017.

Il castello è ubicato ai margini del centro storico, in prossimità dell’area portuale e grazie alla sua mole si è guadagnato un posto all’interno del novero dei monumenti più importanti della città.

Al suo interno possiamo trovare la Gipsoteca con la sua raccolta di riproduzioni in gesso delle più importanti monumenti e cattedrali pugliesi. Sempre al piano terra sono visitabili due aree di scavo archeologico, mentre al piano nobile sono stati aperti degli spazi utili ad ospitare mostre temporanee e manifestazioni culturali.

Piazza Mercantile

Questa è la piazza più antica e caratteristica della città e luogo dove attualmente si svolge la movida barese grazie alla presenza di numerosi locali alla moda.

La piazza era anticamente sede della maggior parte delle attività amministrative e commerciali della città. Nel 1543 inizia la costruzione del Palazzo del Sedile che diventa ben presto sede del Consiglio dei Nobili e dei Primari. Il palazzo nel corso del tempo diviene anche loggia dei mercanti, sede del governo municipale e teatro pubblico, ma che adesso risulta abbandonato.

Nella piazza è presente anche la Colonna Infame dove venivano legati i condannati alla fustigazione e che mantiene una sua grazia nonostante la sua ignobile funzione.

Le Sgagliozze

Delle vere e proprie istituzioni se si inizia a parlare di street food. Altro non sono che trancetti di polenta fritta molto gustosi e facili da mangiare. A Bari vecchia sono molti i luoghi dove potreste trovarle, ma la cucina della Signora Maria è quella che va per la maggiore. Dico cucina in quanto effettivamente il locale è solo una cucina e la vendita delle sgagliozze avviene per strada. Non aspettatevi perciò posti dove sedervi e fate attenzione all’orario di apertura che va dalle 17:30 in poi.

Guarda la gallery
cosa fare a bari

33736296088_e50d919c66_o

7985288710_cbf0bf7958_k

7d7d8a84_f4c0_453f_8844_03e308776141

img_8470

img_8506

img_8520

img_8534

img_8540

cc8c0153_32db_42ee_80b3_f0e3708362b9

f042afe2_8b79_487e_a2c3_43d0bbfd8cb9



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi anche

    Video Itinerari