Barcellona, Madrid e perchè no Baleari

Barcellona, Madrid e perché no Baleari (Spagna all’ultimo minuto) Ciao, siamo appena stati in Spagna con un viaggio organizzato da noi in pochissimo tempo utilizzando le informazioni raccolte in internet, nel sito Turisti per caso e le guide della Lonely Planet. Siamo partiti in due e il viaggio è durato circa 12 giorni (dal 22 luglio al 3...
 
Partenza il: 22/07/2006
Ritorno il: 03/08/2006
Viaggiatori: in coppia
Spesa: 1000 €

Barcellona, Madrid e perché no Baleari (Spagna all’ultimo minuto) Ciao, siamo appena stati in Spagna con un viaggio organizzato da noi in pochissimo tempo utilizzando le informazioni raccolte in internet, nel sito Turisti per caso e le guide della Lonely Planet.

Siamo partiti in due e il viaggio è durato circa 12 giorni (dal 22 luglio al 3 agosto).

Partenza da Treviso con la compagnia Ryan Air (185.80 € per due) e arrivo all’aeroporto di Girona, da lì un bus navetta porta direttamente a Barcellona con un viaggio della durata di circa 1 ora e 20 minuti. I biglietti (11 € a persona, sola andata) si comprano nei pressi del ritiro bagagli.

A Barcellona abbiamo dormito all’Hostal “Puxtet” per 4 notti (225 €, camera doppia senza prima colazione), il posto è stato prenotato via internet al sito www.Bookings.Es ma è situato in una zona un po’ periferica anche se raggiungibile con la metropolitana (fermata Lesseps). Vi consigliamo qualcosa di più centrale. Per viaggiare in metropolitana potete scegliere tra i vari abbonamenti o il carnet da dieci biglietti (€ 6,65), utilizzabile da più persone.

Per il resto abbiamo fatto un giro classico vedendo le opere di Gaudì (Sagrada Familia, Casa Battlò, la Pedrera), il museo Picasso (6€ a persona), la collina di Montjuic (Prezzo della teleferica per scendere in città 9€ a persona), l’imperdibile giretto alla Rambla, il porto e il Mare Magnum (Centro commerciale ma non solo). Molto bello e caratteristico il mercato “Bouqueria” nei pressi della Rambla, bellissimi i banchi di frutta.

Per quanto riguarda il cibo abbiamo pranzato dove capitava (nei vari Bocatta per panini o nei vari Fresc-co per menu a buffet circa 8€ a persona) mentre a cena siamo stati a “Les 15 nits (tappa d’obbligo)circa 30€ in due per due primi e una buona paella. Ricordatevi di andare abbastanza presto, il ristorante apre alle 20,30 ma già un’ora prima dell’apertura c’è coda…

Poi siamo andati in uno dei vari ristoranti nella zona del porto (noi abbiamo scelto il Siempreviva), con menu a prezzo fisso di 15€ a testa abbiamo mangiato una buona paella con un primo e birra.

Poi l’ultima sera abbiamo voluto provare le mitiche “tapas” spendendo una cifra(26,64€ in due) al Tapa Tapa a Passeig de Gracia ma cosa vuoi…Abbiamo mangiato godendoci la meravigliosa vista di Casa Battlò…Ne è valsa la pena! Vista la temperatura, passeggiando per Barcellona abbiamo visto un’interessante offerta presso l’agenzia viaggi “Halcon Viajes”, si tratta di un’affidabile catena Spagnola con molte filiali. Abbiamo trovato un soggiorno con destinazione Palma di Maiorca: 3 notti, mezza pensione, volo A/Rda Barcellona e trasferimenti compresi a 450 € sempre per due persone. Dopo una breve valutazione della proposta abbiamo deciso di accettare e quindi siamo partiti. L’albergo di Palma (Don Paco) si trovava nei pressi di Magaluff una zona molto turistica e piuttosto affollata ma con un mare pulito. Se potete scegliere ricordate che la zona nord dell’isola è meno affollata e molto più bella.

Ritornati a Barcellona siamo andati alla stazione ferroviaria Sants (treno dall’aeroporto, 2.40 € a persona) dove abbiamo preso il treno notturno per Madrid (94 € per due persone, seconda classe in cucetta). Se volete dare un’occhiata agli orari dei treni potete collegarvi al sito www.Renfe.Es.

Vi consigliamo di acquistare i biglietti del treno per tempo poiché l’attesa alla biglietteria in estate è piuttosto lunga! A Madrid abbiamo soggiornato presso l’Hostal “La Alhambra” per 3 notti (165 €, camera doppia con prima colazione), anche in questo caso abbiamo prenotato via internet al sito www.Hostalalhambra.Com. L’albergo è in una zona molto centrale (metropolitana Sol) e inoltre la prima colazione si fa presso un vicino bar che serve anche dei toast al prosciutto spettacolari! Per quanto riguarda la metropolitana anche in questo caso potete optare per il carnet da dieci biglietti (6,15€). Abbiamo visto il Prado, molto bello e gratis la domenica.

Quindi siamo andati a Toledo, cittadina medievale molto bella. La visita vi occupa una giornata. E’ servita da un collegamento ferroviario ad alta velocità (13.30 € A/R a persona), partenza da Athoca durata del viaggio circa 30 minuti. Ricordatevi di fare il biglietto A/R, vi fanno lo sconto.

Un’altra giornata è stata utilizzata per vedere El Escorial, palazzo-monastero molto bello (visita completa 8 € a persona). Partenza dalla stazione di Athoca linee “Cercanias”, 5.30 € A/R a persona, durata del viaggio circa 1 ora. I biglietti si acquistano solo in giornata presso la biglietteria o distributori self-service. Appena fuori dalla stazione ferroviaria c’è il servizio bus che vi collega anche con il monastero (0,85 € a persona). Per mangiare ci sono un sacco di posticini usciti dal monastero. Noi abbiamo scelto il posto peggiore! Il ristorante si chiamava “El Candil” o qualcosa del genere, menu a 9€ e abbiamo mangiato la peggior paella e il peggior pesce della nostra vita! Quindi ve lo SCONSIGLIAMO caldamente!!! Quindi una visita al palazzo Reale di Madrid è d’obbligo, ci è piaciuto molto e di mercoledì l’ingresso è gratuito.

Per il resto visitate il Parco del Buen Retiro e girate per la città a piedi, si gusta molto bene.

Se avete voglia di fare spese potete andare a “El corte ingles” , cinque edifici in cui potete trovare di tutto. Se vi piacciono i dolci provate i pasticcini delle suore del “Monasterio del Corpus Christi” in Plaza del Conde de Miranda, 3. Suonate ed entrate in questo monastero di clausura dove le suore vi vendono i dolci attraverso la ruota girevole.

Per pranzare vi consigliamo di andare al Cafe bar “Sol Mayor” situato nelle vicinanze di Plaza Mayor, servono bocadillos (panini) di calamari fritti che sono spaziali! Ottime anche le altre fritture di pesce accompagnate a un “tubo” de cerveza… Per cena ottimo il ristorante “Maceira” in calle Jesus,7 nelle vicinanze del prado. Ottimo il pesce, patatas bravas(patate con una salsa piccante), seppie grigliate, birra, l’acqua è gratis, con circa 12€ a persona.

Per un’ ottima e abbondante paella potete andare al “Cafe de Levante”, calle Victoria,4 nei pressi di puerta del Sol, € 34,24 in due.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Baleari
    Diari di viaggio
    minorca: l'isola della pace

    Minorca: l’isola della pace

    PRIMO GIORNO: Partiamo da Malpensa il 27 agosto di buon mattino: alle 7:00 il volo Easyjet decolla e alle 8:25 atterriamo puntualissimi...

    Diari di viaggio
    in viaggio con la mati: maiorca e minorca

    In viaggio con la Mati: MAIORCA e MINORCA

    Per prima cosa le info pratiche. Durata: dal 15 agosto al 2 settembre 2019 (in particolare dal 15 al 25 maiorca, dal 25 all'1 a minorca,...

    Diari di viaggio
    minorca e cami de cavalls

    Minorca e Cami de Cavalls

    Quest’anno, io e mio marito, siamo partiti la seconda settimana di giugno per l’isola di Minorca. E’ stata la nostra prima volta...

    Diari di viaggio
    ibiza con una bimba di 4 anni

    Ibiza con una bimba di 4 anni

    Dopo Minorca, Maiorca ora è la volta di Ibiza!VOLI - prenotati a metà febbraio, Partenza 1 giugno e ritorno 8 giugno, con rayanair...

    Diari di viaggio
    ibiza, la isla bonita

    Ibiza, la isla bonita

    Sono partita dall'aeroporto Marconi di Bologna martedì 18 settembre e dopo circa due ore di viaggio sono atterrata ad Ibiza. Da lì,...

    Diari di viaggio
    diario de mallorca

    Diario de Mallorca

    La motivazione principale per cui ho deciso di scrivere questo articolo è stata data dal fatto che, prima di incominciare questa...

    Diari di viaggio
    un tuffo nelle baleari

    Un tuffo nelle Baleari

    LE ISOLE BALEARI Domenica 17 settembre, la sveglia suona molto presto, ma dobbiamo raggiungere l'aeroporto di Bologna da dove...

    Diari di viaggio
    maiorca, un piccolo paradiso a due passi da casa

    Maiorca, un piccolo paradiso a due passi da casa

    mare, vi troverete a Cap Formentor con lo splendido faro da cui mentre vi godrete il giusto ristoro, potrete godere di uno dei panorami...

    Diari di viaggio
    ibiza: mare, divertimento e paesaggi bucolici

    Ibiza: mare, divertimento e paesaggi bucolici

    Ibiza è un'isola dalle mille anime e sfaccettature: meta prediletta di teenagers festaioli, ma anche rifugio per famiglie che cercano...

    Diari di viaggio
    ibiza y formentera: non solo festa

    Ibiza y Formentera: non solo festa

    Ma se si partisse qualche giorno a maggio? Ecco che la mente corre velocemente e una volta trovato 4 giorni liberi da impegni, vado sul...