Bali e la filosofia del Wahaha

Il detto cita "Come Angry, Leave Happy"... perché Bali è un po' così, l'isola che sembra una Thailandia "ripulita" e che al terzo massaggio ti cambia la vita!
 
Partenza il: 22/11/2019
Ritorno il: 02/12/2019
Viaggiatori: 4
Spesa: 2000 €

Viaggio family per chi cerca una destinazione che non sia solo mare o solo cultura, per chi è attirato dall’Asia, ma ha paura di un impatto troppo forte, per chi cerca anche il relax per mamma e papà! Ecco il racconto della nostra avventura con la segnalazione delle spiagge top e quelle adatte ai bambini

22 novembre: partenza

Volo Qatar via Doha… partenza alle 22 da Fco, arrivo alle 23 del giorno dopo

24 novembre: Lengian – Sanur ( 20 minuti)

Il primo giorno lo passiamo sulla spiaggia di Lengian, dove affittiamo ombrellone e lettini per 100k e la tavoletta da bambini per 10k. Spiaggia ampia, il mare è una tavoletta, acqua calda anche se l’estetica non è tropicale (adatto ai bambini). Dopo mangiato decidiamo di spostarci a vedere la spiaggia di Sanur visto che questa sera alloggeremo al Mercure, ma, mentre l’albergo é super, la spiaggia è una delusione totale (Spiaggia ampia, mare con tante alghe), anche se c’è il mercato della domenica che ci rallegra un po’. La sera mangiamo con i piedi sulla sabbia da Retró (il che ha sempre il suo perché).

25 novembre : Sanur – Ubud ( 11 ore)

Oggi giornata di spostamento con arrivo finale ad Ubud. Prima tappa è il Penengan Lempuyan a 2.30 h di macchina. Tempio carino, porta del cielo apprezzabile, bella vista sul vulcano, ma se cercate la spiritualità questo tempio non è per voi. Qui si entra con una donazione (noi in linea con gli altri abbiamo lasciato 30k) e si pagano a parte i sarong (10k, bambini gratis). Dopo circa una trentina di minuti di visita ci siamo diretti al tempio dell’acqua Tirta Gan Ghan , ingresso 40k, bambini 15k, guida 50k. Qui i bambini si sono divertiti molto a dare da mangiare i pesci e a saltare sulle pietre galleggianti. Pagando un supplemento si può fare anche un bagno in piscina. Dopo pranzo siamo andati a caccia di spiagge ed abbiamo visitato la Blue Lagoon (molta corrente, alle 4 va via il sole, non adatta ai bambini) e la white sand beach (più ampia, si può fare il bagno). In entrambe ci sono dei locali sulla spiaggia x acqua o cibo. Questa sera dormiamo in un posto pagato poco (40€) ma bellissimo: il “Murni’s House” o “Tamarind Spa” dove per 795k ci fanno 2.5 ore di massaggio ( disponibile anche per bambini da 5 a 12 anni). Cena da Miro’s con bel giardino illuminato tutto per noi (470k).

26 novembre: dintorni di Ubud ( 8 ore)

Altro giorno, altre avventure: partiamo dalla Monkey Forest (80k adulti, 60k bambini) e l’ora di passeggiata passa tra i vari attacchi di scimmie alla mia bottiglietta d’acqua. Abbiamo visto una ragazza a cui le scimmie hanno preso lo zaino lasciato incustodito e hanno rubato dentro borraccia e beauty case. Consiglio di non portare proprio nulla. Poi ci dirigiamo alle terrazze di riso di Tegalalang dove il nostro driver ci porta in una sorta di parco avventura dove si fa lo swing ( ovvero l’altalena con l’imbracatura), ma di riso neanche l’ombra…bocciatissimo anche perché noi avevamo capito che saremmo andati a fare swim 🙁 . Ci facciamo allora portare a Celing (10k adulti), dove le terrazze sono vere e soprattutto il riso c’è. Volendo anche qui potete fare lo swing. Dopo pranzo ci dirigiamo al Pura Gunung Kawi (50k adulti,25k bambini), che dopo circa 200 scalini in discesa ci accoglie con tutta la sua maestà. Si narra che gli 11 Candi presenti siano in realtà tombe funeraria della famiglia reale e che risalgano all’XI secolo. Il sito è molto bello e particolare. I bambini si sono messi a contare le scale e neanche si sono accorti della faticaccia 🙂

L’ultima tappa di oggi è il Tirta Empul (50k adulti,25k bambini), dove assistiamo al rito della purificazione ( ci si immerge in una piscina e si bagna la testa sotto una fontana dopo aver fatto un’offerta). Qui le donne per entrare devono legare i capelli. Se volete partecipare al rito ci sono dei locker e le dressing room per cambiarsi. All’uscita c’è un vero e proprio mercato dove tutto è in vendita per “1 hundred thousand rupias”. È un buon posto per fare qualche compera.

27 novembre: Ubud – Nusa Dua (9 ore)

La nostra giornata inizia presto con la visita del Taman Ayun Temple (30k adulti, 15k bambini), il primo tempio dove finalmente respiriamo un po’ di vera spiritualità e dove nel fosso che circonda il tempio si possono ammirare le piante di loto. Alle 9.30 siamo già nuovamente in macchina direzione Jatiluwih ( altra zona di risaie) e ci fermiamo a “we carik Park malen” un posto dove puoi affittare delle ciambelle per scendere dal fiumiciattolo ( i bambini apprezzeranno la deviazione). La tappa successiva è il Pura Luhur Batukau (40k adulti, 20k bambini), un tempio sempre avvolto nelle nuvole, dove si possono apprezzare i rituali induisti e dove si vedono le donne lavorare e cucire le foglie per creare i cestini delle offerte. La curiosità di questo tempio, che sembra fuori dai circuiti turistici di massa, è che non possono entrare bimbi che ancora non hanno cambiato i denti e le donne in gravidanza perché porta sfortuna. Ultima tappa spirituale di questo viaggio è il Pura Tanan Lot (145k tutta la famiglia), tempio sul mare molto suggestivo ed apprezzato da tutta la famiglia. Si dice che i templi sul mare siamo visivamente collegati l’uno agli altri per proteggere i confini. È utile sapere che per arrivare al vero tempio bisogna bagnarsi i piedi, quindi è meglio portarsi dietro le ciabattine o un telo/sarong per pulirsi i piedi dopo. Anche qui ci sono molte bancarelle dove tutto è in vendita per 15000 rupie (1€). Spostamento poi a Nusa Dua con pranzo da Ganesha, dove mangiamo un ottimo pesce sulla spiaggia (800k per un red fish da 1,2 kg, 1 kg di calamari, un pollo grigliato, 4 succhi e una birra). Nell’attesa i bambini fanno il bagno, l’acqua è un brodo.

Guarda la gallery
nusa-penida-m8uf2

nusa penida

nusa-penida-f6r64

Gunug kawi

nusa-penida-prpc9

monkey forest



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Bali
    Diari di viaggio
    ubud è il cuore spirituale di bali

    Ubud è il cuore spirituale di Bali

    Chi mi conosce bene sa quanto l'Asia per me sia diventata non solo la mia meta oltreoceano preferita ma anche un vero e proprio stato...

    Diari di viaggio
    sanur: il piccolo villaggio costiero di bali tutto da scoprire

    Sanur: il piccolo villaggio costiero di Bali tutto da scoprire

    Isola degli Dei è questo l'appellativo che Bali si è guadagnata nel tempo per la presenza di un numero elevato di templi, grandi o molto...

    Diari di viaggio
    tre grandi viaggi che si possono fare in 10 giorni di provati da noi! - bali

    Tre grandi viaggi che si possono fare in 10 giorni di provati da noi! – Bali

    Il programma di questo viaggio è quello di Bali Secrets Diving, compagnia italiana con sede a Sanur. Abbiamo conosciuto Marco, il...

    Diari di viaggio
    bali, la nostra scoperta

    Bali, la nostra scoperta

    Il nostro viaggio è iniziato un po’ per caso, un invito inaspettato al matrimonio dell’anno. Proprio lì, nell'isola degli Dei. Come...

    Diari di viaggio
    bali e la filosofia del wahaha

    Bali e la filosofia del Wahaha

    Viaggio family per chi cerca una destinazione che non sia solo mare o solo cultura, per chi è attirato dall'Asia, ma ha paura di un...

    Diari di viaggio
    avventure in indonesia: borneo - java - bali - nusa penida - komodo - flores

    Avventure in Indonesia: Borneo – Java – Bali – Nusa Penida – Komodo – Flores

    Un viaggio all'avventura in Indonesia, prendendo tanti mezzi per arrivare dall'est all'ovest di una nazione ricca di cultura e una...

    Diari di viaggio
    dubai, abu dhabi, giava e bali: il nostro viaggio di nozze fai da te

    Dubai, Abu Dhabi, Giava e Bali: il nostro viaggio di nozze fai da te

    5 agosto Arriviamo a Dubai al mattino presto, dopo 6 ore di volo tranquille con Emirates. Dopo una veloce colazione in aeroporto, ci...

    Diari di viaggio
    indonesia: bali, lombok e il parco nazionale di komodo

    Indonesia: Bali, Lombok e il parco nazionale di Komodo

    BALI: Ci siamo stati 6 giorni totali, 4 all'inizio della vacanza, 2 alla fine prima di rientrare in Italia.Abbiamo prenotato un...

    Diari di viaggio
    due settimane in indonesia

    Due settimane in Indonesia

    Premessa: purtroppo causa terremoti abbiamo dovuto modificare in corsa il nostro itinerario, sostituendo la settimana tra Gili Air e...

    Diari di viaggio
    viaggio alle isole delle meraviglie con stop over a singapore

    Viaggio alle isole delle meraviglie con stop over a Singapore

    Un viaggio, questo in Indonesia, alquanto sofferto nell’organizzazione, considerati i dieci scali aerei da effettuare in tredici...

    Video Itinerari