Australia – quasi fai da te

Viaggio di nozze assolutamente fai date o quasi........ si risparmia veramente taaaaanto!!!!
 
Partenza il: 06/09/2005
Ritorno il: 30/09/2005
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

THE FIRST SEPTEMBER IS A DAY TO REMEMBER!!! Inizio con questa frase il mio racconto di viaggio poichè il 1° Settembre 2005 io ed il mio amore ci siamo sposati e dopo tre giorni siamo partiti alla scoperta dell’AUSTRALIA! La preparazione del viaggio è iniziata mesi prima poichè volevamo andare in viaggio di nozze in un posto lontano (quando si fa la spesa del matrimonio qualche migliaia di euro in + per un bel viaggio pesa poco!!!…si fa per dire….) e, ovviamente i voli per posti così lontani non sono economici. Dopo giorni e giorni di ricerche in agenzia, su internet ect… Finalmente l’aiuto ci arriva tramite il Forum di Alle Falde del Kilimangiaro. Un ragazzo ci dice che la Cathay Ayrways sta facendo un’offerta per l’Australia, ovvero: volo di andata da Roma per qualunque città australiana e volo di ritorno da qualsiasi città australiana per Roma ed in più tre voli interni con la Qantas a soli 1100 euro….WOOOW…non ci sembrava vero….detto fatto abbiamo subito prenotato visto che tanto più o meno avevamo in mente che itinerario fare! Come è nostra “usanza” prenotiamo solamente le prime 5 notti a Sydney (sempre tramite CTS) e poi mezzo internet con l’Avis prenotiamo le due auto; una per il deserto ed una per girare lungo la costa est. Prenotare con l’Avis via internet è facile e comodo perchè non viene richiesta alcuna carta di credito da inserire quindi non si hanno problemi. Finalmente arriva il giorno della partenza e ci ritroviamo a Fiumicino prontissimi ad affrontare un volo interminabile…. Abbiamo fatto scalo ad Honk Kong e dopo 2/3 ore avevamo il volo per Sydney. Di solito tutti si fermano 2/3 giorni ad Honk Kong per recuperare il fuso ma noi abbiamo deciso di arrivare il prima possibile in Australia poichè avevamo solamente 21 giorni a disposizione e, per quanto è vasta l’Australia, non sono già molti… Dedicheremo ad Honk Kong magari un altro viaggio!

Evviva dopo 28 ore di viaggio eccoci qua dall’altro capo del mondo……SYDNEY :-)!!! Fuori dall’aeroporto ci sono navette molto economiche che ti portano direttamente all’albergo e ne prendiamo una (forse per l’ora tarda, magari di giorno ci sono anche bus pubblici ancora più economici!!). Il ns. Albergo ci ha preparato una stanza ad un piano alto (mi sembra 14°) poichè era un viaggio di nozze il Cts ha richiesto una stanza con vista sulla baia di Sydney!!! Che figata…. E chi se l’è mai permesso un albergo così!!! La mattina dopo, alle 8 già siamo pronti a fare i turisti (nb. Non abbiamo risentito per niente del jet lag…menomale!!!). Ad un bar o similare prendiamo un mega cappuccino nel bicchierone di carta da portare con sè in giro (ogni minuto è oro per non fermarsi troppo tempo a mangiare…tanto lo facciamo da una vita e pure troppo…da buon italiani!!!). Sydney non è molto grande quindi non sprechiamo soldi per biglietti dei mezzi e ci facciamo una bella passeggiata per arrivare al centro ovvero alla Baia e all’ Opera House. La passeggiata risulta essere una buona idea poichè il traffico è pochissimo e la zona è ricca di parchi da attraversare molto curati, con molte fontane e addirittura una scacchiera gigante!!! A Roma avrebbero già rubato tutti i pezzi e pure la scacchiera disegnata a terra… Ne sono sicura!!!! Arriviamo al porto e ci facciamo il giro di tutto il passeggio assaporando già un po’ d’aria australiana vedendo degli aborigeni che suonano il didgeridoo!! Facciamo molte foto all’Opera House, all’ Harbour Bridge, allo skyline; è un punto ottimo di vedute, dove ti giri, ti giri bene!!!!

G’Day !!!E’ un nuovo giorno in Australia ed oggi siamo veramente energici soprattutto dopo aver provato il Sushi in un localino dove i piatti già pronti ti scorrevano davanti su un tapis-roulant e dove potevi scegliere il “cibo” in base al prezzo; ovvero ogni disegno rappresentato su un piattino aveva un prezzo così potevi scegliere liberamente cosa mangiare in base al prezzo e al genere….anche se abbiamo tirato ad indovinare sul cibo poichè era tutto scritto in inglese e giapponese!!! (secondo voi cos’è il King Fish!!!Mah!). Ribadisco sempre che il prezzo era ridicolo…. Prova a mangiare giapponese a Roma! Gli lasci 1/4 di stipendio!!! Oggi andiamo a Bondi Beach il paradiso dei surfisti e degli ….squali!!! Abbiamo preso un autobus di linea e già l’atmosfera da spiaggia si fa sentire vedendo questi giovani in costume da bagno, scalzi e con la tavola da surf….e pensare che è appena iniziata la primavera! Arriviamo in spiaggia e subito ci adeguiamo alla vita “Surf ‘n Sun” anche se fa un po’ freddino. Ci viene voglia di prendere lezioni di surf ma il freddo e l’idea che qualche squaletto distratto arrivasse fino a questa baia per mordicchiare i nostri polpacci ci ha fatto desistere!!!! Torniamo a Sydney centro, per l’ora di cena e dopo aver trovato il solito pasto economico ci facciamo un giretto su di un Ferry. Usare questo tipo di mezzo per spostarsi a Sydney è economico e particolare poichè è usato dai locali per andare a lavoro, scuola….ed inoltre si ha una veduta notturna dello skyline di Sydney meravigliosa. La cosa esaltante è stato passare con il Ferry sotto l’Harbour bridge tutto illuminato……WOOOOW!!!

Il terzo giorno l’abbiamo dedicato ai Royal Botanic Gardens che si trovano sempre a ridosso della baia accanto all’Opera House. Un parco meravigliosamente tenuto dove si vedono dai cactus giganti ai baobab “ciccioni”; fiori di tutti i colori e dimensioni colorano il passeggio di questo giardino “lungomare”!!! E’ rilassante assaporare un po’ di vita australiana stando seduti su una panchina a guardare la baia e a notare come “centinaia e centinaia” di persone fanno jokking!!! Ma non lavora nessuno durante la settimana?!? Meglio sorvolare sulllo Style life australiano o ci deprimiamo ancora di più sulla nostra vita ultrastressata!!! Episodio particolare: mentre passeggiamo Fabio nota un albero dove stranamente le foglie erano grandi e si muovevano, anche se non c’era vento…. E ci credo! Non erano foglie giganti ma PIPISTRELLI GIGANTI!! Ce n’erano centinaia e dormivano tranquillamente a testa in giu’; erano enormi e pelosi ed ogni tanto qualcuno si faceva un bel giretto alla BATMAN!!! Meglio non avvicinarsi troppo…..Torniamo nel tardo pomeriggio in centro per salire sulla Sydney Tower e goderci lo spettacolo del tramonto sulla città e sulla baia da un’altezza di circa 300 metri su uno dei suoi piani girevoli!! Visto che abbiamo preso gusto a girare con i Ferry decidiamo di andare a vedere MANLY. E’ una località di mare che si trova nella parte opposta a Sydney nella stessa baia. E’ una bellissima giornata e gia’ tanta gente (anche essendo ancora primavera!) ha deciso di trascorrere una giornata al mare….. Appena arrivati tappa al turist information per avere la mappa del paesetto e per sapere cosa c’è di bello da vedere e da fare. Passeggiamo per la via centrale piena di negozi tipici e facciamo scorta di regalini da portare a casa e poi visto che fare shopping fa venire appetito ci fermiamo in un fish-market per pranzare….ovvero un localino dove vendono pesce (tipo pescheria) ma se vuoi te lo cucinano anche al volo stile take-away a prezzi ridicoli!!!! Il pomeriggio ci facciamo la lunga passeggiata lungomare e vediamo le varie spiaggette di Manly dove qualcuno già prende il sole (….e noi stiamo con i giubbetti perchè abbiamo freddo!!!!). Finita la giornata spensierata al mare riprendiamo il ferry per il rientro e ci godiamo il tramonto dal battello sullo skyline di Sydney!!! SIGH SIGH……che nostalgia….



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Alice Springs
    Diari di viaggio
    luna di miele tra australia e polinesia francese!

    Luna di Miele tra Australia e Polinesia Francese!

    Il 2019 è stato l’anno che ci ha visto convolare a nozze e come meta della nostra luna di miele abbiamo scelto un mondo lontano dove...

    Diari di viaggio
    cartoline dal down under

    Cartoline dal Down Under

    L’Australia è famosa nel mondo per le sue meraviglie naturali: barriera corallina, foreste pluviali lussureggianti, i deserti...

    Diari di viaggio
    australia on the road

    Australia on the road

    Noi siamo stati in Australia dal 5 al 29 novembre 2017. Abbiamo percorso con auto a noleggio circa 5.400 km, facendo le tratte da Malbourne...

    Diari di viaggio
    red centre australiano

    Red Centre australiano

    1° giorno Dopo circa 2 ore e mezza di volo atterriamo ad Ayers Rock da Cairns. Ritiriamo subito la nostra 4x4 che ci permetterà di...

    Diari di viaggio
    il viaggio di una vita: australia

    Il viaggio di una vita: Australia

    nei pressi della fermata, il Travelodge dove pernotteremo per 3 notti.Lasciamo le valigie in hotel e usciamo subito per un giro della...

    Diari di viaggio
    australia... cose dell'altro mondo

    Australia… cose dell’altro mondo

    Dopo mesi e mesi di preparativi, eccoci arrivati al momento della partenza. Il nostro primo approccio con la terra australiana avviene a...

    Diari di viaggio
    un sogno chiamato australia

    Un sogno chiamato Australia

    Periodo: Dicembre-Gennaio (estate australiana) Spesa approssimata per eccesso: 6.000 euro (tutti i voli sia nazionali che internazionali,...

    Diari di viaggio
    sogno australiano

    Sogno australiano

    Sabato 25 Gennaio Partiti da Roma Fiumicino alle 14.40 con Emirates. L'aereo è molto confortevole ma non funzionano i nostri display....

    Diari di viaggio
    australia, outback 4x4

    Australia, outback 4×4

    Dopo aver organizzato e sognato questo primo viaggio in Australia per un anno, finalmente lo abbiamo fatto e mettiamo a disposizione di...

    Diari di viaggio
    australia, il sogno che diventa realtà

    Australia, il sogno che diventa realtà

    01.06.13 W gli sposiiii! J J J02-03.06.13 Eccoci, finalmente, in partenza per IL viaggio...Banco del check-in all'aeroporto di...