Australia down under on the road

Carissimi dopo Usa On The Road del 2004, e un anno di pausa, eccomi qui a raccontarvi le ns gesta durante il viaggio in Australia. L’idea di andare in Australia mi era venuta parlando con dei miei clienti i quali mi avevano regalato la guida della LP (Lonely Planet). Quindi ho incominciato a lavorarci su, comprando come al solito una mappa...
Scritto da: riccardo74
australia down under on the road
Partenza il: 10/08/2006
Ritorno il: 09/09/2006
Viaggiatori: in coppia
Spesa: 2000 €

Carissimi dopo Usa On The Road del 2004, e un anno di pausa, eccomi qui a raccontarvi le ns gesta durante il viaggio in Australia.

L’idea di andare in Australia mi era venuta parlando con dei miei clienti i quali mi avevano regalato la guida della LP (Lonely Planet). Quindi ho incominciato a lavorarci su, comprando come al solito una mappa dell’Australia mettendola al muro e pianificando i vari tragitti possibili per vedere il più possibile, scrivendo all’Ufficio turistico italiano e farsi mandare tutto il materiale possibile, e ti mandano anche loro la mappa dell’Australia. Primo è pensare al punto di arrivo e quello di partenza, alla fine noi abbiamo scelto Sydney con ritorno da Brisbane. Il ns giro era così delineto, Sydney, Melbourne, Ayers Rock, Melbourne, Grand Ocean Road, Kangaroo Island, Adelaide, Darwin, Kakadu Park, Cairns, Arlie Beach, Fraser Island, Brisbane e stop over di 4 giorni a Singapore. Mezzid usati, macchina, aerei, traghetti, e tanto camminare. Cercherò di essere il più dettagliato possibile per poter farvi risparmiare dei soldini, e se non siete degli avventurosi, e vi piacciono le comodità vi consiglio di CAMBIARE RACCONTO.

1. Se ci andate solo per 2 settimane, non ne vale la pensa per ammortizzare il costo consiglio di starci minimo 3 settimane piene, noi ci siamo rimasti 24 gg togliendo il tempo per il viaggio.

2. Come detto raccogliete + materiale possibile scrivendo anche all’Ufficio Turistico Italiano e leggendo i vari raconti.

3. Pe ril volo vedere le varie compagnie, noi lo abbiamo pagato euro 1130 con la Singapore airlines, via Singapore, era un’offerta per poter promuovere i voli da Milano. La Qantas ne voleva 1330, se siete flessibili con le date, dal 15 Luglio al 15 Agosto è ALTA STAGIONE.

4. Noi abbiamo anche deciso di fermarci 4 gg a Singapore, scelta rilevatosi azzeccatissima, tanto e lo permetteva il volo a nessun costo extra.

5. Di solito per i miei viaggi si prenota il volo e al massimo come negli USA la macchina dato che era + conveniente, ma in questo caso, dato che l’Australia è grande quanto tutta l’Europa e 24 gg non ernao molti per vedere il tutto abbiamo anche prenotato gli aerei, usando Virgin Blue, Jest Star, Qantas, mentre per la macchina, abbiamo usato la Europcar ma non direttamente con loro daro che ci facevano pagare il drop fee ma tramite un’agenzia asutraliana che includeva anche il kilometraggio Illimitato, vi ricordo che si guida a sinistra e che NON SERVE LA PATENTE INTERNAZIONALE.

6. Ecco comunque i costi delle prenotazioni fatte online dall’italia prima di partire: Volo Milano-Singapore-Sydeney-Brisbane-Singapore-Milano Singapore airlines Euro 1130; Volo Sydney – Melbourne Virgin Blue euro 50; Volo Melbourne-Alice Spring-Ayers Rock-Melbourne Qantas euro 287; Hotel a Ayers Rock Pioneer Lodge Euro 21; Volo Adelaide-Darwin Jet Star euro 60; Volo Darwin-Cairns Qantas euro 163; Auto 3 gg Melbourne-Adelaide euro 94 (x 3 gg tutto incluso); Auto Darwin euro 150 ( x 2 gg tutto incluso); Auto Cairns-Brisbane euro 240 (x 8 gg tutto incluso). Per i voli prezzo per persona, per l’auto è da dividere in 2. Quindi prima di partire per il viaggio si era speso Euro 1953 ma le maggiori spese erano già fatte. Molti voli una volta in australia erano raddoppiati di costo!!! Quindi si è rilevata una scelta azzeccata!! 7. Non ho menzionato gli alberghi a Sydeny e Melbourne dato che essendo noi dipendenti della stessa compgnia abbiamo avuto dei prezzi stracciati del tipo 50/60 euro a notte per una camera in un 4/5 stelle lusso. Per Sydney per l’alloggio la maggior parte deli ostelli si trovano nel quartire di Kings Cross – Daringhurst Street. Noi abbiamo anche dormito alcune notti in macchina.

8. Argomento soldi, io ho trovato un ottimo banco di cambio Chinatown per quasi 1.58 per 1 euro, ma vi conviene cambiarli in ITALIA prima di partire, e pagare anche con carta di credito.

9. Ricordatevi che vedere l’Urulu è la parte + costosa del viaggio, noi volevamo vedere il tramonto e l’alba e ripatire intorno non c’è ninete in NULLA COSMICO.

10. Vaccini fatti: 00000000—-non è necessario…Andate in australia mica in Monzanbico…

11. Dopo aver navigato in internet, come già detto le tariffe + economiche le abbiamo avute tramite questa agenzia: Travel Australia Now – www.Trevelaustralianow.Com & www.Asiacarhire.Com tramite questa agenzia i prezzi europcar erano + vantaggiosi forse per convenzioni loro. Mi raccomando al banco dell’Europcar quando vi fanno firmare il contratto badate bene che la cifra pattuita sia la stessa.

12. Piccolo particolare per l’Europcar e molte altre agenzie a noleggio NON ASSICURANO I LORO MEZZI PER ANDARE A KANGAROO ISLAND, JIM JIM & TWIN FALLS e neanche se guidate sulle UNSEALED ROAD!!!! 13. Ricordatevi il bollo sul passaporto, a meno che non passate attraverso una città europea, allora usate la Carta di Identità fino a quella città e poi il passaporto, tanto fuori l’italia non sanno del bollo e risparmiate euro 40.00 14. Cosa portare, poco, anzi pochissimo come vestiario, mettete roba facile da lavare, e ripeto pocchissima, poi comprate tutto li soprattutto a Sydney al Paddy’s Market a ChinaTown, vi consiglio un paio di scarpe da trekking e un K-way comprati entrambi da Declathon a prezzi stracciati. Vi ho visti ho detto portatevi poco e non dimenticate di comprare sempre da Declathon il sacco a pelo ( euro 12.00) rilevatosi una mossa AZZECCATA.

15. Le carte di credito sono accettate ovunque, anche la carta prepagata della Posta, Postepay che vi consiglio di portarvi, dato che ci mettete dei soldini e la usate come carta di credito di scorta nel caso l’altra ha finito i fondi!!!. Io la Postepay l’ho usata dapertutto, e l’ho usata quando prendevo le macchine a noleggio, così semmai dovevano arrivare multe per velocità, essendo vuota..Hahahaha 16. Molto importante, andate in internet e cercate la rivista TNT, dovrebbe essere www.Tnt.Au, li ci sono tante offerte viaggio e non per i Backpackers, dato che l’australia è la patria dei backpackers, esatto indovinate un po’ da dove vengono i fondatori della Lonely Planet?? Sydney. La trovate appena atterrate a Sydney all’aereoporto oppure ve la fate portare da Londra, datoc che è pubblicata anche li. Nel vs viaggio incontrerete tantissimi ragazzi giovani anche di soli 18 anni in giro per la nazione a viaggiare.



    Commenti

    Lascia un commento

    Adelaide: leggi gli altri diari di viaggio