Atene, che di bella sorpresa!

In giro per le vie della capitale greca, una città in continuo movimento, pulita, piena di vita e di voglia di vivere
 
Partenza il: 21/03/2015
Ritorno il: 24/03/2015
Viaggiatori: 4
Spesa: 500 €

Un caro saluto a tutti i lettori di TuristiperCaso!

Sono appena tornato da un week end lungo (4 giorni/3 notti) nella capitale greca e prima che i ricordi comincino a sbiadirsi vi racconto la mia esperienza.

In generale diciamo che 4 giorni sono un periodo sufficiente per una visita completa (o quasi) della città ma se desiderate fare “gite fuori porta” (Micene, Epidauro oppure Delfi) dovrete aggiungere uno o più giorni secondo necessità.

Periodo: fine marzo, clima buono (né caldo né freddo insomma), precipitazioni scarse.

La città: dovrete, innanzitutto, munirvi di una guida (io avevo acquistato per € 3, a Porta Portese, l’edizione 2013 della Traveler, pubblicata dalla National Geographic) e scaricare una app gratuita per Smartphone (ad esempio la “Athens by Greekguide.com”). Inoltre un’attenta programmazione, prima di arrivare sul posto, vi farà risparmiare inutili perdite di tempo (tipo: adesso che facciamo?) e non rischierete di vedere due volte le stesse cose.

Una mappa dettagliata del centro città e della metropolitana è reperibile gratuitamente in aeroporto vicino ai nastri per il ritiro dei bagagli.

Da non perdere (top Ten)

1) l’Acropoli (il costo del biglietto è di € 12, ha una validità di 4 giorni e consente l’entrata anche ad altre 4 o 5 attrazioni)

2) l’Agorà ed il tempio di Efesto

3) la biblioteca di Adriano

4) il Foro Romano

5) il Museo dell’Acropoli (con le Cariatidi originali da ammirare da vicino, costo del biglietto € 5 ma ne vale la pena)

6) l’imperdibile Museo Archeologico Nazionale (costo del biglietto € 7, gratis tutte le domeniche dal 01/11 al 31/03, con le favolose collezioni di oggetti e gioielli provenienti da Micene, inclusa la famosa maschera di Agamennone, e la statua di Poseidone)

7) piazza Syntagma, sede del parlamento, ed il cambio della guardia

8) la chiesa Bizantina situata sulla Ermou;

9) una passeggiata tra i vicoli del caratteristico quartiere Plaka;

10) una passeggiata al porto turistico del Pireo.

Per lo shopping “commerciale” suggerisco la Ermou (la via principale che da Monistiraki conduce i 20/25 minuti a piedi su piazza Syntagma) oppure la Adrianou (la strada principale del caratteristico quartiere Plaka). Quest’ultima è dedicata a prodotti di artigianato e souvenir mentre nella prima potrete trovare tutto il resto. Il Flea Market ha inizio da piazza Monastiraki ed è una specie di Porta Portese dove si possono fare buoni affari.

Per i minori o gli studenti universitari consiglio di portare la carta studenti (o libretto universitario) che garantisce sconti o entrata gratis nei musei e nei siti archeologici. Per tutti: scarpe comode!

Volo

Ottimo, con Ryanair. Partenza da Roma Ciampino il sabato alle ore 6,45, rientro martedì con partenza alle 21,30 (ci sono comunque più voli giornalieri). Costo del biglietto € 35,00 a persona tutto compreso. Per il bagaglio è consentito portare in cabina un trolley delle dimensioni standard indicate sul sito della compagnia (comunque c’è molta più flessibilità rispetto a qualche anno fa) ed una borsa con gli effetti personali o uno zainetto, comodo il check in on line con assegnazione automatica del posto (non c’è l’assalto di un tempo per accaparrarsi i posti). Sia all’andata che al ritorno, per mancanza di spazio in cabina, ci hanno caricato (gratuitamente) il bagaglio in stiva che abbiamo poi potuto recuperare nel giro di 15/20 minuti (ottima efficienza del personale aeroportuale sia ad Atene che a Ciampino). Auto lasciata al ParkinGo con prenotazione on line al costo di € 26,50 per 4 giorni e car valet in partenza.

Hotel

Fedele alle mie idee ho cercato un ostello e la scelta è ricaduta sull’AthenStyle – Agias Theklas 10 – a cento metri dalla centralissima piazza Monastiraki (e dalla fermata della metro che collega, in poco più di 40 minuti, direttamente con l’aeroporto al costo di € 8 a persona). I proprietari (fratello e sorella) parlano perfettamente italiano e vi potranno dare informazioni e consigli su cosa vedere, come muoversi, dove mangiare, ecc..

Il costo complessivo, per una quadrupla (situata al 6° e penultimo piano dell’edificio, dotata di balcone con vista splendida dell’Acropoli, angolo cottura e ben 2 bagni), è stato di € 264,00 inclusa la prima colazione. All’ultimo piano è ubicato il bar con vista panoramica che propone happy hour dalle 18,00 e musica la sera (un po’ rumoroso ma non chiude tardi).

Rapporto qualità/prezzo, location, pulizia, cordialità e disponibilità del personale, wi-fi gratis in tutta la struttura: consigliatissimo!

Mangiare

Cibo buono e decisamente economico. La cucina greca è abbastanza varia, pochissimi i ristoranti etnici, nessun cinese.

Economica e passabile (soprattutto rispetto agli standard degli altri paesi esteri che ho visitato) la caffetteria (espresso € 1,00/1,20 al banco, € 2,00/2,50 al tavolo, diffusa presenza di miscele italiane come Illy, Lavazza, Kimbo).

Per il pranzo consiglio un veloce “pita gyros” oppure un classico hot dog (i prezzi variano da € 0,80 a € 2,50, take away o seduti non fa differenza); una valida alternativa è lo yogurt (sia esso frozen, tipo gelato, oppure il tradizionale yogurt fresco greco) da farcire a piacimento (self service) con frutta (fragole, ananas, ecc…) oppure cereali o biscotti: prezzi intorno ai 3 o 4 euro (varia in base al peso).

Per la sera se decidete per uno dei molti ristoranti turistici di Monistariki e dintorni sappiate che sono tutti sullo stesso livello sia per la qualità (decente) che per il prezzo (basso, € 10-12 a persona).

Personalmente vi consiglio un paio di locali tipici frequentati soprattutto da gente del posto: il primo è “Nikitas” (Agion Anargyron 19), locale essenziale e scelta di piatti piuttosto limitata ma qualità alta e prezzo molto contenuto; il secondo è “O TziTzikas kai Mermigas” (Mitropoleos 12), locale molto carino, scelta dei piatti ampia, qualità elevata e prezzi comunque alla portata di tutte le tasche.

La pasticceria “Serbetospito” (Karaiskaki 33, Platei Psirri) merita una citazione particolare: dolci molto buoni, porzioni generosissime (addirittura esagerate!), prezzi un po’ alti ma ne vale la pena.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Atene
    Diari di viaggio
    turchia on the road 2022

    Turchia on the road 2022

    È un’estate calda quella del 2022, una di quelle che si ricorderanno. La logica avrebbe dovuto portarci verso mete motociclistiche...

    Diari di viaggio
    atene tra murales, botteghe artigiane, taverne tipiche e piatti rotti: il quartiere di psirri e non solo!

    Atene tra murales, botteghe artigiane, taverne tipiche e piatti rotti: il quartiere di Psirri e non solo!

    Giusto il tempo di appoggiare la valigia nell’appartamento Airbnb ed immergermi nel folcloristico caos di Monastiraki Square, il cuore...

    Diari di viaggio
    grecia on the road: atene, meteore, epidauro e isole ionie

    Grecia on the road: Atene, Meteore, Epidauro e isole Ionie

    Vi propongo il nostro itinerario di 15 giorni studiato con cura tra la Grecia continentale e le isole Ionie, tutto effettuato con la nostra...

    Diari di viaggio
    weekend ad atene

    Weekend ad Atene

    Negli ultimi due anni il nostro modo di vivere e di viaggiare è profondamente cambiato, privilegiando più i viaggi in Italia e...

    Diari di viaggio
    grecia continentale on the road

    Grecia continentale on the road

    Partiamo? Per un viaggio sorprendente! Si parte. Non si parte. Zona gialla. Zona rossa. Quarantena sì. Quarantena no. Prenotiamo. Non...

    Diari di viaggio
    la grecia che non ti aspetti

    La Grecia che non ti aspetti

    Speravamo quest’anno di poter recuperare i viaggi persi lo scorso anno, ma ci siamo ritrovati ancora nella stessa situazione, così...

    Diari di viaggio
    atene in un giorno

    Atene in un giorno

    La scelta di abbinare un viaggio nella città eterna Roma ad Atene, altrettanto eterna e magica città, è nata praticamente per caso o...

    Diari di viaggio
    atene e paros

    Atene e Paros

    Partecipanti: Gianluca & Claudia & Cristina, Carlo & Cristian, Donatella e Matteo Abbiamo prenotato questa vacanza già a...

    Diari di viaggio
    sotto questo sole

    Sotto questo sole

    Sifnos: Sentieri e Monasteri7/6/19Ric, c’è Elisabetta! Ops, nella fretta d’imbarcarmi le sono passato davanti senza...

    Diari di viaggio
    eubea: la nostra mèta avvolta nel mistero

    Eubea: la nostra mèta avvolta nel mistero

    Eubea, GreciaLa Grecia ci accoglie ogni estate da anni per una settimana di relax nel suo splendido mare Abbiamo già visitato tutte le...