Assisi, sulle tracce di San Francesco

Due giorni alla scoperta di una Assisi spirituale, riscoprendo il vero spirito del Natale e ristabilendo la pace interiore.
 
Partenza il: 13/12/2015
Ritorno il: 13/12/2015
Viaggiatori: 2
Spesa: 500 €

Partire con la nebbia non mi è mai piaciuto, ma subito dopo Bologna è spuntato fuori uno splendido sole.

La strada per raggiungere la nostra meta è ancora lunga, ma per l’ora di pranzo ci siamo ritrovati a mangiare tartufo in un ottimo ristorante di Santa Maria degli Angeli. L’albergo che avevamo scelto era poco lontano dal ristorante; quindi una toccata e fuga per fare il check in e subito ci siamo immersi nell’atmosfera che la splendida Assisi regalare al viaggiatore nel periodo natalizio.

Abbiamo parcheggiato la macchina al parcheggio a pagamento Giovanni Paolo II, proprio sotto la basilica di San Francesco che imponente si mostra ai nostri occhi. E da qui abbiamo proseguito a piedi proprio per raggiungere, come prima tappa, la Basilica del santo.

I controlli per l’ingresso sono serratissimi: dopo aver passato il metal detector raggiungiamo l’ingresso della basilica, dove è stato posto l’albero di Natale alla cui base è stata realizzata una natività collocata su una barca che ha viaggiato per il Mar Mediterraneo, in onore a tutte le vittime del mare.

La basilica è costituita da due parti, la basilica inferiore e quella superiore e al passaggio tra una e l’altra zona è possibile fermarsi allo shop e prendere qualche santino da portare a casa.

In entrambe le basiliche l’impatto emotivo è molto forte, amplificato, nella parte superiore, da una musica che si sente in sottofondo che noi conosciamo bene: il “Dolce sentire”, il canto di San Francesco, che per noi ha un significato particolare, perché è una delle musiche che abbiamo scelto per la celebrazione del nostro matrimonio.

Usciamo dalla basilica e sull’enorme piazzale verde dove compare l’inno alla pace con il tao simbolo del santo, è stato allestito uno splendido presepe a grandezza naturale. Cominciamo quindi il nostro cammino per la principale strada della città, Via San Francesco, che inaspettatamente si rivela quasi deserta.

La nostra prossima tappa è Piazza del Comune, dove si trova il Tempio di Minerva, il Palazzo dei Priori e il Museo Civico. Complice anche il buio che comincia a far capolino già prima delle 17.00, tutte le strade si colorano di luminarie e l’atmosfera si fa davvero romantica.

A questo punto scegliamo prima di raggiungere la Chiesa di Santa Chiara, da cui si gode anche un ottimo panorama: dopo aver reso omaggio alla santa, ci dirigiamo alla Chiesa di San Rufino, il Duomo di Asssisi. Qui troviamo due piacevoli sorprese ad accoglierci: la prima è una collezione di quadri raffiguranti un Santo a noi molto caro, Giovanni Paolo II: è così che ci portiamo a casa, con un’offerta libera, una pergamena con il ritratto dal Santo dei nostri tempi.

La seconda è la presenza della Porta Santa, posta al duomo in occasione del Giubileo Straordinario indetto da Papa Francesco. La porta è chiusa perché l’apertura è prevista per il giorno successivo, il 13 dicembre nel pomeriggio. Ci accontentiamo quindi di vederla chiusa, e questo ci regala comunque una grande emozione e un bellissimo ricordo.

Dopo aver partecipato alla messa e aver fatto di nuovo una scorpacciata di tartufo, decidiamo di ritornare nei pressi della Basilica di San Francesco per goderci lo spettacolo di Assisi by night. E abbiamo fatto una scelta più che ottima: l’atmosfera era particolare, la pace e il buio della notte si mischiavano alla luce intensa proveniente della basilica, dalle statue del presepe e dal grande albero. E’ stato veramente un momento molto toccante, che ci ha cullato per quella nostra prima unica notte nella terra del santo patrono d’Italia.

Guarda la gallery
cultura-2dqhx

Assisi, sulle tracce di San Francesco



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Assisi
    Diari di viaggio
    una settimana in salita tra i borghi dell'umbria

    Una settimana in salita tra i borghi dell’Umbria

    I viaggi in luoghi lontani sono ancora molto vincolati e con rischi che cambino le regole all'ultimo momento a causa di nuove varianti...

    Diari di viaggio
    vacanza estiva in umbria

    Vacanza estiva in Umbria

    Questa estate, causa anche il post Covid, abbiamo deciso di ri-scoprire il nostro Paese scegliendo l'Umbria come destinazione delle nostre...

    Diari di viaggio
    5 giorni on the road in umbria, il cuore verde d'italia

    5 giorni on the road in Umbria, il cuore verde d’Italia

    Il 24 giugno San Giovanni, è l’occasione per scappare da casa per festeggiare il compleanno di mio marito Gianni. Solitamente andiamo...

    Diari di viaggio
    nelle terre di san francesco

    Nelle terre di San Francesco

    Quest'anno siamo arrivati a 11: sono gli anni passati dal giorno del nostro matrimonio. Ed anche stavolta io (Davide) e mia moglie...

    Diari di viaggio
    benvenuti in umbria

    Benvenuti in Umbria

    Umbria 2017 in moto Eccoci tornati in sella alla nostra moto. Quest'anno ci concediamo solo 5 gg di vacanza da bikers. Destinazione...

    Diari di viaggio
    pasqua in umbria tra natura e relax

    Pasqua in Umbria tra natura e relax

    e l’intimità di chi si reca in questo luogo soprattutto per pregare.Gubbio, invece, è proprio come la raccontano. Qui il Medioevo...

    Diari di viaggio
    umbria, attraverso i luoghi francescani

    Umbria, attraverso i luoghi francescani

    GIOVEDì 8 DICEMBRE: SPELLO Arriviamo davanti ad una delle porte del borgo medievale di Spello in tarda mattinata, nonostante sia...

    Diari di viaggio
    assaggi d’umbria 2

    Assaggi d’Umbria 2

    Quest’anno io e la mia ragazza abbiamo optato per una vacanza che non fosse la solita vacanza al mare e quindi, su consiglio di un mio...

    Diari di viaggio
    weekend in umbria

    Weekend in Umbria

    Assisi dal 10 al 12 giugno Hotel pax.(booking) 150.00 per due notti con colazione e possibilità di parcheggio privato a pagamento....

    Diari di viaggio
    assisi, sulle tracce di san francesco

    Assisi, sulle tracce di San Francesco

    Partire con la nebbia non mi è mai piaciuto, ma subito dopo Bologna è spuntato fuori uno splendido sole. La strada per raggiungere la...