Around Australia with a campervan!

Un viaggio on the road che in poco più di un mese mi ha visto percorrere le strade del Victoria e del Queensland, passando per paesini sperduti, metropoli e paradisi naturali dormendo nei campeggi. Ecco una parte del mio viaggio, quella che va da Melbourne a Sydney
 
Partenza il: 16/03/2014
Ritorno il: 22/04/2014
Viaggiatori: 2
Spesa: 4000 €

così tanti piccoli van come i nostri.. Nel Victoria abbiamo incontrato camper enormi e dotati di ogni comfort: parlando con un australiano, ci racconta che sono in moltissimi che, appena vanno in pensione, comprano il camper e viaggiano mesi e mesi around Australia. Cool! Qui sembrano esserci più giovani squattrinati come noi.. Rispetto agli altri campeggi questo sembra molto più immerso nella natura e la cosa un po’ mi incute timore, con tutti gli animali pericolosi che ci sono in giro.. Addirittura in cucina troviamo dei poster appesi alle pareti indicanti i ragni e serpenti più pericolosi d’ Australia! E la cosa sorprendente è che i bambini giocano e corrono in mezzo all’erba a piedi nudi! Io c’è mancato poco che mettessi gli scarponi da montagna anche per andare in bagno! Pauraaaa. Però per il momento ci imbattiamo solo in pappagallini colorati, tacchini brutti e fastidiosi e una grossa iguana. Non si può dar da mangiare agli animali, è scritto ovunque: li si abitua a non cacciare più e questo non va bene. I campeggi li troviamo grazie a guide fornite dalla rental company. Con alcuni di questi abbiamo anche il 10% di sconto. Ci sono anche delle Up scaricabili sui dispositivi portatili come ad esempio “campin”. Arriviamo verso sera, facciamo una passeggiata nel campeggio e cuciniamo a un’ora in cui ormai siamo libere di utilizzare tutti i fornelli disponibili. Vado a letto con la speranza di svegliarmi con il sole e l’idea di vedere una delle baie più belle al mondo: la baia di Sydney.

2nd big stop: Sydney

Lane Cove è a una decina di Km da Sydney. Il primo giorno portiamo il van dall’elettrauto per un check e prendiamo il bus per il centro città. Una volta raggiunto il centro decidiamo di vedere “i classici”: la meravigliosa baia, il Sydney Harbour Bridge e l’Opera House, una delle icone australiane, la cui struttura secondo alcuni ricorda le vele di una nave, secondo altri ricorda dei gusci di tartaruga. Percorriamo il Sydney Harbour Bridge a piedi. E’ una bella giornata oggi e c’è un sacco di gente che ne approfitta per farsi una corsa: come forse già accennavo in precedenza, gli australiani sembrano abbastanza fissati per il jogging. C’è chi decide anche di scalare il ponte con imbragatura e in fila indiana (www.bridgeclimb.com), oppure chi preferisce salire semplicemente su uno del suo Pylon (a pagamento) a 88 m di altezza. Noi decidiamo di percorrere la passerella a piedi, interrompendo il cammino centinaia di volte per immortalare il fiume Parramatta, l’Opera House e lo skyline della città con Iphone e macchina fotografica. Sydney vista da North Shore è davvero molto bella. Passeggiamo verso Lavendere Bay, dove ci si apre la vista completa del ponte, delle villette costruite sul fiume, delle barche che attendono i loro capitani nel porticciolo. Ci sediamo qualche minuto e ammiriamo estasiate la bellezza che ci si propone davanti, con il sole che

Alto nel cielo, sicuramente ci sta anche abbronzando. Non so se lo sapete, ma l’Australia meridionale è particolarmente esposta al fenomeno del “buco nell’ ozono”, tanto che i casi di melanoma e altri tumori cutanei sono qui in rapida diffusione, più che in qualsiasi altra parte del mondo. Torniamo verso il CBD che ormai è passata l’ora di pranzo. Come al solito cerchiamo qualche sushi take away che ci fa risparmiare ma che ci soddisfa allo stesso tempo. A cinque minuti a piedi dalla Circular Quay, il porto dal quale vanno e vengono traghetti trasportanti turisti e lavoratori, appena sotto il ponte, si attraversa il quartiere The Rocks, un insieme di strade acciottolate e vicoli ciechi, che con i suoi pub e locali ormai storici, costituisce la parte più antica della città. Passiamo la Cicular Quay e arriviamo ai piedi dell’Opera House. La struttura è diventata patrimonio dell’Unesco e ospita concerti e spettacoli tutto l’anno (see what’s on http://www.sydneyoperahouse.com/homepage.aspx). Vederla è un’emozione: non tanto per la struttura in sè, ma per quello che rappresenta: l’Opera House è Sydney, è l’Australia! A poca distanza si trova anche il Botanic Garden dove decidiamo di fare due passi. Il tempo vola e alle 16.00 dobbiamo ritirare il van. Ci sediamo su una panchina in muratura sotto l’opera house, ci beviamo una birretta e ci incamminiamo per riprendere l’autobus. Il van è ora a posto. Non abbiamo neanche dovuto pagare nulla, ci ha pensato Apollo. Good guys! Torniamo al campeggio sollevate ma con le gambe a pezzi: abbiamo solo un’altra giornata per visitare la città, dopo vogliamo dirigerci verso Bondi e le Blue Mountains. Ce la faremo?

Guarda la gallery
new-south-wales-23u8k

Sydney

new-south-wales-hjyxw

Wet Sydney

new-south-wales-jujzn

St. Kilda, Melbourne

new-south-wales-7wymk

St. Kilda, Melbourne

new-south-wales-5c56w

Melbourne south bank by night

new-south-wales-c3qcf

On the way

new-south-wales-3p2kg

Hippie camper

new-south-wales-evydf

12 Apostles

new-south-wales-pz52x

12 Apostles

new-south-wales-jk3qa

On the way

new-south-wales-6nsp8

Sydney



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Australia
    Diari di viaggio
    luna di miele tra australia e polinesia francese!

    Luna di Miele tra Australia e Polinesia Francese!

    Il 2019 è stato l’anno che ci ha visto convolare a nozze e come meta della nostra luna di miele abbiamo scelto un mondo lontano dove...

    Diari di viaggio
    e all'improvviso... australia

    E all’improvviso… Australia

    E all'improvviso… Australia, una meta che non mi aspettavo, nemmeno presa in considerazione, prezzi e lunghezza del volo… e la mia...

    Diari di viaggio
    overland italia australia: navigazione e arrivo!

    Overland Italia Australia: navigazione e arrivo!

    Buon anno! Sono arrivato in Australia, ci sono riuscito! Ecco l'ultimo aggiornamento del viaggio partendo da dove ci eravamo lasciati. Ero...

    Diari di viaggio
    cartoline dal down under

    Cartoline dal Down Under

    L’Australia è famosa nel mondo per le sue meraviglie naturali: barriera corallina, foreste pluviali lussureggianti, i deserti...

    Diari di viaggio
    australia 2019

    Australia 2019

    Ancora Australia, e per noi questa è la sesta volta… Si parte il 09 Agosto con Emirates, scalo a Dubai, cambio di aeromobile e poi altre...

    Diari di viaggio
    overland italia australia: sulle sponde del baikal

    Overland Italia Australia: sulle sponde del Baikal

    Proseguendo il mio diario, il giorno dopo l’arrivo burrascoso a Irkutsk, lo splendore del lago Baikal mi ha ampiamente ripagato delle...

    Diari di viaggio
    overland italia australia: verso vladivostock

    Overland Italia Australia: verso Vladivostock

    Passato il Km 2102 della Transiberiana, sono entrato geograficamente in Siberia. Nei due giorni di stop a Novosibirsk, oltre a visitare la...

    Diari di viaggio
    overland italia australia: l'arrivo a mosca!

    Overland Italia Australia: l’arrivo a Mosca!

    Ci sono riuscito, cinquantuno ore e sei treni dopo la partenza da Sesto Calende, ho raggiunto Mosca. Ho lasciato il mondo latino, quello...

    Diari di viaggio
    western australia: in trailfinder camper da perth a darwin via gibb river road

    Western Australia: in trailfinder camper da Perth a Darwin via Gibb River Road

    di Marina e Andrea Siamo una coppia di Milano a cui piace viaggiare alla scoperta, dove possibile, di Paesi o zone poco turistiche. A volte...

    Diari di viaggio
    viaggio nella ventosa australia

    Viaggio nella ventosa Australia

    Quest’anno mio marito aveva le idee ben chiare su dove andare in vacanza. Nonostante avessimo solo 16 giorni a fine agosto non c’è...