Arigato Nihon!!!!!

GIAPPONE Settembre 2008 Finalmente arriva il momento di scegliere la destinazione per il “ viaggione “ , il nostro viaggio di settembre che in genere ci porta alla scelta di destinazioni piuttosto importanti. Le idee sono tante ma già a febbraio inizia a balenarci l’idea di una meta molto insolita e, possibilmente, in un nuovo continente...
Scritto da: acerorosso
arigato nihon!!!!!
Partenza il: 13/09/2008
Ritorno il: 29/09/2008
Viaggiatori: in coppia

GIAPPONE Settembre 2008 Finalmente arriva il momento di scegliere la destinazione per il “ viaggione “ , il nostro viaggio di settembre che in genere ci porta alla scelta di destinazioni piuttosto importanti.

Le idee sono tante ma già a febbraio inizia a balenarci l’idea di una meta molto insolita e, possibilmente, in un nuovo continente come l’Asia. Alla fine, complici anche le informazioni reperite alla BIT , scegliamo il Giappone, meta piuttosto insolita e lontana dalle mete turistiche per gli italiani in particolare.

Purtroppo a causa dei nostri impegni lavorativi non possiamo muoverci con molto anticipo e non possiamo iniziare la programmazione del viaggio fino al mese di aprile anche se , nel frattempo, continuiamo a reperire tutte le informazioni possibili.

E così dalla meta di aprile, appena avuta la conferma delle ferie, inizia il nostro intenso lavoro alla ricerca di tutto ciò che ci può servire per organizzare questo viaggio.

Prima della partenza Per prima cosa è bene sfatare il mito che il Giappone sia una meta esageratamente cara; complice l’avvento dell’euro ora anche questa meta è più abbordabile ovviamente affidandosi al “ fai da te”.

La cosa più importante è muoversi per tempo ed organizzarsi bene prima della partenza viste le difficoltà linguistiche a meno di non parlare il giapponese, ovviamente.

Per la ricerca del volo è utile affidarsi alle principali agenzie online e, muovendosi con buon anticipo, è possibile trovare buone offerte sia per voli diretti dall’Italia che in caso di scali nelle città europee.

Come comportarsi per gli hotel è una scelta molto personale in quanto il Giappone offre sistemazioni di diverso tipo dai business hotel alle eleganti catene internazionali fino ai tradizionali ryokan dove consiglio di trascorrere almeno una notte per dormire sui futon. Per le prenotazioni si può scegliere di effettuarle direttamente dall’Italia oppure appena arrivati a destinazione approfittare degli efficientissimi Uffici Turistici. Noi abbiamo optato per la prima opzione per le difficoltà linguistiche ed abbiamo spulciato sia nei siti delle diverse agenzie che in quelli degli hotel stessi le offerte migliori valutando posizione dell’hotel e giudizi dei viaggiatori.

È stato un lavoro piuttosto intenso ma alla fine ne è valsa veramente la pena perché le scelte sono state azzeccatissime.

Il sistema migliore per muoversi al di fuori delle città è il treno che permette spostamenti veloci e non particolarmente difficoltosi. Il servizio ferroviario è garantito dalla JR, le ferrovie giapponesi, che utilizzano treni ad alta velocità come gli Shinkansen od il velocissimo Nozomi. Per il turista la scelta migliore è sicuramente il Japan Rail Pass , un pass acquistabile esclusivamente al’estero che permette di muoversi liberamente su tutta la rete ferroviaria gestita dalla JR. In Italia il Pass è acquistabile in alcune agenzie specializzate per i viaggi in Giappone che rilasciano dei voucher nominali che, una volta arrivati a destinazione, devono essere cambiati negli uffici JR che si trovano sia in aeroporto che nelle stazioni.

Nel nostro caso noi ci siamo affidati ad HIS Italia, agenzia specializzata in viaggi in Giappone con tre sedi in Italia. http://giappone.hisitaly.com/ . Esistono diverse tipologie di pass a seconda del numero dei giorni di validità e della classe economica ma comunque tutte le informazioni si possono reperire sul sito delle agenzie addette alla vendita.

Utilizzare il treno è piuttosto semplice anche perché in tutte le stazioni le indicazioni sono bilingue e sulle banchine dei binari si trovano addetti pronti a dare informazioni.

Altra cosa davvero utile prima della partenza è la programmazione degli spostamenti in treno grazie al sito http://www.Hyperdia.Com dove è possibile trovare orari, costi e tratte di ciascun trasferimento. È un servizio davvero utilissimo e consiglio di stampare le diverse tratte perché davvero utili anche durante il viaggio.

Terminate tutte le prenotazioni continua il nostro lavoro di reperimento di informazioni che però non sono mai moltissime visto che la meta non è molto diffusa.

Infine, essendo il Giappone una nazione extraeuropea, preferiamo stipulare anche una assicurazione sanitaria. Come sempre scegliamo Viaggi Sicuri http://www.Viaggiaresicuri.It già collaudata nelle vacanze degli anni scorsi e optiamo per la polizza argento senza franchigia per un totale di 110 euro in due.

E fra una cosa e l’altra arriva finalmente il giorno della nostra partenza.

13 settembre Volo aereo prenotato con Opodo Milano Mxp – Helsinki- Tokyo Narita con Finnair euro 1730,26 Dopo lunghi preparativi ed una intensa estate di impegni lavorativi finalmente arriva il giorno della partenza con non pochi timori soprattutto da parte mia. Non c’è una preoccupazione vera, ma tanti dubbi dovuti al fatto di andare in un paese completamente diverso rispetto a quelli a cui siamo abituati.

Ma oramai è fatta … Come sempre arriviamo a Malpensa con un buon margine di tempo e lasciamo l’auto al solito Mxp Parking http://www.Mxpparking.Com davvero conveniente rispetto a molti altri ( 55 euro per 17 gg). Già al momento del check in siamo già in clima giapponese visto che la maggior parte dei viaggiatori del nostro volo è di origine nipponica. Bevuto l’ultimo caffè il nostro volo in direzione Helsinki parte in perfetto orario . Restiamo davvero molto sorpresi da Finnair, compagnia molto seria e precisa con un ottimo servizio a bordo. Alle 15.00 tocchiamo il suolo finlandese e trascorriamo le due ore di scalo girovagando nell’aeroporto che in alcuni punti richiama addirittura l’Ikea.

Alle 17.20 ci imbarchiamo sul nostro volo intercontinentale che ci porterà a Tokyo; siamo davvero fortunati e, grazie al checkin online, ci siamo aggiudicati due posti laterali da soli davvero molto comodi e spaziosi, per me in particolare.

Il volo è abbastanza lungo e purtroppo non riusciamo a riposare molto nonostante il volo sia piuttosto tranquillo … Vabbè oggi va così .. Speriamo solo di riuscire a trascinarci per Tokyo per assorbire il fuso.

14 settembre Colazione: in aereo Pranzo: Mc Donald’s 1200 Yen Cena: ristorante “ Vietnam Alice” Centro Commerciale Lumine 3100 yen Pernottamento: Hotel Sunroute Plaza Shinjuku 2-3-1 Yoyogi, Shibuya-ku Tokyo www.Sunroute.Jp/SunrouteTopHLE.Html 82 euro Alle 9.00 ore locali atterriamo in terra nipponica ed inizia così la nostra avventura.



    Commenti

    Lascia un commento

    Asia: leggi gli altri diari di viaggio