Amsterdam…la Venezia del Nord..

Amsterdam...la tanto sognata Amsterdam!Dopo aver sentito tanti racconti e visto tante foto mi son decisa e ho prenotato....via che si parte! pochi giorni...giusto il tempo per staccare un po' la testa dalla solita routine! Così ho prenotato un volo low cost con transavia e in un'ora e mezza (ma forse anche meno) eccoci a destinazione. Atterrati...
Partenza il: 11/03/2008
Ritorno il: 16/03/2008
Viaggiatori: in coppia
Spesa: 500 €

Amsterdam…La tanto sognata Amsterdam!Dopo aver sentito tanti racconti e visto tante foto mi son decisa e ho prenotato…Via che si parte! pochi giorni…Giusto il tempo per staccare un po’ la testa dalla solita routine! Così ho prenotato un volo low cost con transavia e in un’ora e mezza (ma forse anche meno) eccoci a destinazione. Atterrati all’aereoporto di Schipol siamo rimasti incantati da questo aereoporto gigantesco e meraviglioso. Abbiamo ritirato i bagagli e con semplicità acquistato il biglietto del treno per raggiungere il centro città.

All’inizio da classici italiani avevamo optato per la comodità di un taxi ma poi un signore molto cortese ci ha spiegato che era da matti in quanto qua i trasporti pubblici funzionano alla grande e sono a basso costo a differenza dei taxi che per come è strutturata la città impiegano molto a spostarsi e le tariffe sono alte. Cosi…No problem…Ci dirigiamo ad una macchinetta automatica e con la mastercard (qua la visa non l’accettano) acquistiamo 2 biglietti del treno e ci dirigiamo al nostro binario. Il treno arriva spaccando il secondo e in 10 minuti raggiungiamo la stazione centrale. Al momento della prenotazione dell’albergo ero molto indecisa poi mi son detta: perchè non dormire su una nave da crociera? mi sembrava un’idea carina essendo in una città dove l’acqua non manca. Ho cosi prenotato al Botel Amstel che non è altro che una vecchia nave da crociera attraccata. Fino a qualche mese fa era praticamente a 2 passi dal centro a pochi metri dalla stazione centrale mentre ora l’hanno spostata nella parte Noord di Amsterdam e devo dire che ci sono i pro e i contro di questa cosa. I pro sono il silenzio e la tranquillità mentre i contro sono la vista e il fatto che per raggiungere il centro bisogna ogni volta prendere un battello che ti porta sull’altra sponda. Arrivati quindi in stazione centrale abbiamo raggiunto il battello in pochi minuti e siamo saliti per raggiungere l’albergo. Qua ad Amsterdam c’è pieno di questi battelli che ti portano da una sponda all’altra e la cosa affascinante è che tutti ci salgono…Pedoni…Biciclette…Scooter…Ape-car…E oltretutto sono gratuiti. All’inizio la cosa non ci piaceva molto ma una volta che abbiamo visto che in 10 minuti eravamo in centro…E che questi mezzi hanno una puntualità incredibile siamo subito entrati nello spirito giusto e la cosa ci piaceva…! Il tempo è stato molto variabile e il vento era fortissimo quindi consiglio vivamente di andarci in un periodo più caldo ma la città non perde di certo il suo fascino. Abbiamo trascorso questi pochi giorni visitando il museo di Van Gogh, la casa di Anna Frank, il mercato dei fiori i sexi shop, il museo del sesso e quelle poche cose che offre la città. E’ una città che non ha una storia quindi non ci sipossono aspettare chiese importanti o grandi monumenti però tutto quello che c’è merita di essere visto. Abbiamo fatto una piccola gita fuori porta a Volendamm per una mangiata di pesce e qualche acquisto da turista e devo dire che merita di essere vista…Molto carina e molto tranquilla…! Amsterdam è affascinante…Con queste biciclette ovunque che scheggiano alla velocità della luce con i sui quartieri a luci rosse e non con il suo cielo che dall’azzurro passa al grigio in un batter d’occhio…! Questi pochi gg sono volati ed è arrivcato il momento di tornare a casina così iniziamo ad organizzare il ritorno. Io da brava organizzatrice avviso la reception e le chiedo il solito taxi in quanto il nostro aereo partiva all 6.55 da Schipol e l’idea di girare per la città nonchè in stazione alle 3.30 della mattina mi inquietava un po’ xkè si sa che tutto il mondo è paese e tutte le stazioni raccolgono il peggio della società. Comunque sia niente taxi ma una navetta che ci porta alla stazione centrale…Mi convinco…Ok!Poi ho il mio uomo a difendermi…:-) Arrivati in stazione rimango sbalordita dalla sicurezza che c’è! La stazione appare blindata e entra solo chi ha il biglietto…Questo mi fa tirare un sospiro di sollievo. Finalmente saliamo sul treno e li un paio di giovani che hanno fatto la notte brava ci guardano ,ridono e sembra vogliano attaccar briga ma prontamente un controllore del treno gli dice qualcosa e tutto torna alla tranquillità! Beh Amsterdam la città del sesso e della legalizzazione delle droghe leggere ma di certo mi son sentita più sicura qua che nella nostre città Italiane.


Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo

Fuerteventura: due settimane di primavera a Novembre

Nonostante la pandemia Covid, in ambito europeo ci si può muovere sia pure con qualche...

Festival degli aquiloni

festival degli aquiloni

Patrizio Roversi e Chef Hiro

Slow Tour Padano, 6 puntata: passato e futuro

Nella sesta ed ultima puntata di Slow Tour Padano, in onda sabato 4 dicembre alle 15.35...

Leggi i Diari di viaggio su Amsterdam
Diari di viaggio
Sei giorni ad Amsterdam in agosto

Sei giorni ad Amsterdam in agosto

GIORNO 1: 10 agosto 2021 Siamo partiti da Bologna con il volo KLM delle 6 di mattina, a bordo ci hanno dato un panino non molto...

Diari di viaggio
Assaggio di primavera in Olanda

Assaggio di primavera in Olanda

È da un po' che vogliamo andare a vedere la fioritura dei tulipani... e cosi partiamo per l'Olanda, sei giorni ad Amsterdam e tre a...

Diari di viaggio

Amsterdam e i suoi canali

8/6/19 Sabato Ormai è diventata un classico, la colazione da Vince prima della partenza. Ore 10 siamo puntuali davanti all'Hotel...

Diari di viaggio

Breve fuga di due amiche in Olanda

Ciao a tutti... mi piace pensare che questo diario possa essere utile magari a due amiche... come me e Mariella che decideranno di...

Diari di viaggio
I amsterdam

Anversa ed Amsterdam: due città diversamente fantastiche

Anche quest'anno, come ormai da tradizione, ci tocca scegliere una grande città europea per la gita di primavera/estate. E finalmente,...

Diari di viaggio
maggiolone fiorito

Spring break olandese

Sabato 20 aprile Abbiamo deciso di fare una breve pausa primaverile e così abbiamo scelto Amsterdam come meta. Siamo partiti...

Diari di viaggio

Amsterdam e Keukenhof nel periodo più bello dell’Olanda

Prenotati volo, hotel e attrazioni mesi prima il momento poi è arrivato. La Low cost Transavia ci ha portato direttamente nella...

Diari di viaggio

Amsterdam: amore a prima vista

Grazie a un inaspettato colpo di fortuna, i 5 giorni di inizio maggio che abbiamo trascorso ad Amsterdam sono stati...

Diari di viaggio

Amsterdam e la festa del Re 2

Ad Amsterdam tra il Giorno del Re, i mulini di Zaanse Schans, il parco Keukenhof e... patatine fritte. Circa un anno fa ho...

Diari di viaggio
Keukenhof

Tour in Olanda, fra i campi di tulipani, mulini a vento e dighe

L’Olanda era uno dei Paesi europei che io e Alessio sognavamo da tempo di visitare; ci eravamo innamorati dei colori dei tulipani in...