Amsterdam e dintorni con famiglia

Alcuni appunti di viaggio
Scritto da: roby-dudu
amsterdam e dintorni con famiglia
Partenza il: 29/05/2010
Ritorno il: 02/06/2010
Viaggiatori: 2 + 1 bambino 20 mesi
Spesa: 500 €

Abbiamo colto la palla al balzo perché una mia collega si è trasferita all’Aja per lavoro con tutta la famiglia e il ponte del 2 giugno è stato perfetto. Volo prenotato con KLM con largo anticipo: € 260,00 in 3 (2 adulti, bimbo di 21 mesi) Alloggio: B & B http://www.theguestroom.nl/index.html, in zona Jordaan. Prezzo 110 Euro a notte. Non ci hanno fatto pagare il lettino per nostro figlio ed era nuovo. Ti portano la colazione tutte le mattine, sia quella “italiana”, sia quella english (uova, pancetta, ecc.). E’ stata una scelta azzeccata perché il quartiere è veramente splendido e tranquillo. E’ un alloggio super consigliato. Noi eravamo nell’appartamento n. 2 , abbiamo chiesto quello + interno perché avevamo il timore di disturbare gli altri con il bimbo. Amsterdam: sempre bella (era la seconda volta) Visite – Museo di Anna Frank – ho acquistato i biglietti on-line, siamo entrati senza fare la fila (che è perenne). E’ un luogo triste, ti ricorda tante brutte cose che dovrebbero insegnare… – Museo di Van Gogh – il pittore sarebbe felice se sapesse quante persone ogni giorno vanno ad ammirare i suoi quadri. Alcuni molto belli veramente. Abbiamo preso a noleggio le bici da ORANGE Bike. Economico, minimo 3 ore € 12,00 tutti e 3, seggiolino per il bimbo compreso. La bici è l’ideale, siamo andati al Vogel Park che merita una visita, e in giro per la città. Amsterdam – tranne che per il tempo “molto” variabile è uno di quei luoghi dove sarebbe ideale trasferirsi: zero traffico, zero rumori, tutti in bici, rispetto per l’ambiente e per la gente. Il resto del tempo lo abbiamo passato camminando per la città e dedicando alcune mezze giornate alla visita dell’Aja, di Delft e di Harleem che è veramente carina. Gli spostamenti li abbiamo fatti con il treno, comodissimo ed efficientissimo. Buon viaggio a tutti, allora.



    Commenti

    Lascia un commento

    Amsterdam: leggi gli altri diari di viaggio