Amsterdam: amore a prima vista

Cinque bellissimi giorni di sole ad Amsterdam e dintorni, per staccare la spina in una città deliziosa, pulita e con un'atmosfera rilassata. Bellissimi i canali, le case galleggianti, i Bruin cafè e le torte di mele alla cannella!
 
Partenza il: 03/05/2018
Ritorno il: 07/05/2018
Viaggiatori: 2
Spesa: 500 €

rispettosi dell’ambiente.

Abbiamo dedicato il terzo giorno al quartiere De Pijp, e al suo colorato mercato Albert Cuypmarkt, luogo perfetto per trovare dei souvenir da portare a casa (dal lun al sabato dalle 10 alle 17). Ci è piaciuto molto anche il concept store Hutspot e i tanti bar, fornai e localini della zona. D’obbligo ad Amsterdam assaggiare i loro piccoli pancakes con zucchero a velo o altri toppings, le patatine fritte alla perfezione e gli stroopwaffels, dei dolci a metà fra waffle e biscotti ripieni di miele.

Continuiamo con una passeggiata al Sarphatipark per approfittare del bel tempo e per finire abbiamo deciso di prendere uno dei battelli turistici che fanno fare il giro dei canali. Si può salire senza prenotazione, pagando circa 15/16€ al momento per un giro di 60/90 minuti e partono da varie location in tutta la città (vicino alla stazione centrale, vicino a Dam, alla casa-museo di Anna Frank, etc..). Una volta trovato un punto di attracco, basta solo guardare a che ora arriverà il prossimo battello e, se il tempo è buono, consigliamo vivamente di sceglierne uno aperto per vedere al meglio la città. Anche se studiata appositamente per i turisti, ammetto che l’esperienza ci è piaciuta tantissimo perché permette di scoprire angoli di Amsterdam altrimenti fuori mano, e soprattutto di vedere la città, i canali e le case da un punto di vista diverso!

Quarto giorno per le zone di Plantage e delle isole orientali. Prima tappa il Museo Marittimo con visita dentro un galeone della Compagnia delle Indie Orientali, che veniva usato per i commerci di the, seta e spezie dall’Asia all’Europa. A noi è piaciuto molto. Siamo poi passati davanti ad un enorme mulino a vento ristrutturato, il De Gooyer, con annesso un microbirrificio artigianale che organizza tour guidati con assaggio della loro birra, a soli 4/5€

Visto il tempo stupendo e caldo, abbiamo camminato fino in fondo alla lingua di terra del bacino, dove sorgono diversi localini deliziosi lungo il fiume. Noi abbiamo pranzato con ottime crocchette (non mancate di provarle ad Amsterdam, si chiamano “bitter ballen” e sono da capogiro!) e torta di mele all’Hannekes Boom, con ampi tavoli colorati all’aperto ed un’atmosfera giovane e rilassata.

La sera abbiamo cenato con un’amica al ristorante medio-orientale Bazar (abbastanza buono, porzioni molto abbondanti rispetto ai prezzi medio/bassi), nel quartiere de Pijp che la sera si anima di tanti pub e locali per giovani.

L’ultimo giorno, avendo il volo di rientro alla sera, abbiamo deciso di noleggiare un’auto (fatelo online qualche giorno prima, nel caso, perché costa meno), caricare subito i bagagli e uscire da Amsterdam per visitare in autonomia le tre perle della periferia: Harleem, Zaanse-schans e Volendam. In alternativa, ci sono tanti tour guidati che durano una giornata intera o mezza giornata, oppure si possono raggiungere in treno singolarmente. Consiglio tutti e tre i paesini, perché molto diversi tra loro e caratteristici ma se avete poco tempo, l’unico davvero imperdibile è Zaanse Schans e i suoi mulini a vento: sembra davvero uscito da un libro di fiabe, tutto è incredibilmente perfetto e bellissimo! Haarlem è una piccola e graziosa cittadina con un’imponente cattedrale da visitare per vedere uno degli organi più grandi e maestosi al mondo. Volendam, infine, è un villaggio di pescatori con un bel lungomare sull’insenatura. In tutti questi paesi, pullulano i negozio/laboratori di formaggi tipici (specialmente il loro Gouda) che permettono di vederne anche la fabbricazione, e sono la meta perfetta per lo shopping di souvenir.

Amsterdam ci è piaciuta davvero tantissimo e il meteo così generoso ci ha invogliati a passare molto tempo all’aperto. Tuttavia la città offre anche molti musei degni di nota, come quello su Van Gogh, Rembrandt, la casa di Anna Frank, e molto altri.

Qualora foste interessati alla cultura, può valer la pena acquistare la “I Amsterdam Card” per 24-48-72 ore che permette l’accesso gratuito a molti musei, e sconti sull’uso dei mezzi e in molti locali. Si acquista appena fuori dalla stazione centrale.

Guarda la gallery
cultura-mvk77

Zaanse Schans

cultura-w93ax

Volendam

cultura-c29em

Volendam

cultura-kjxze

Volendam

cultura-nfd4x

Canali di Amsterdam

cultura-wxyvc

Canali di Amsterdam

cultura-2d1qv

Canali di Amsterdam

cultura-zumjx

Canali di Amsterdam

cultura-yyvr2

Museo Marittimo

cultura-fpyzh

Amsterdam

cultura-7twqj

Amsterdam

cultura-9m51x

Harleem

cultura-jq531

Zaanse Schans



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Amsterdam
    Diari di viaggio
    fioritura dei tulipani in olanda

    Fioritura dei tulipani in Olanda

    L'Olanda è una di quelle tappe da percorrere almeno una volta nella vita se siete amanti dei fiori e dei colori. Il periodo perfetto per...

    Diari di viaggio
    sei giorni ad amsterdam in agosto

    Sei giorni ad Amsterdam in agosto

    GIORNO 1: 10 agosto 2021 Siamo partiti da Bologna con il volo KLM delle 6 di mattina, a bordo ci hanno dato un panino non molto buono...

    Diari di viaggio
    assaggio di primavera in olanda

    Assaggio di primavera in Olanda

    È da un po' che vogliamo andare a vedere la fioritura dei tulipani... e cosi partiamo per l'Olanda, sei giorni ad Amsterdam e tre a...

    Diari di viaggio
    amsterdam e i suoi canali

    Amsterdam e i suoi canali

    Colazione da Vince prima della partenza - 8/6/19 Sabato Ormai è diventata un classico, la colazione da Vince prima della partenza. Ore 10...

    Diari di viaggio
    breve fuga di due amiche in olanda

    Breve fuga di due amiche in Olanda

    Ciao a tutti! Mi piace pensare che questo diario possa essere utile magari a due amiche come me e Mariella, che decideranno di trascorrere...

    Diari di viaggio
    anversa ed amsterdam: due città diversamente fantastiche

    Anversa ed Amsterdam: due città diversamente fantastiche

    Anche quest'anno, come ormai da tradizione, ci tocca scegliere una grande città europea per la gita di primavera/estate. E finalmente,...

    Diari di viaggio
    spring break olandese

    Spring break olandese

    che meritano di essere visti se si ha un po’ di tempo da dedicargli. E ora si aspetta giugno per il nostro viaggione!

    Diari di viaggio
    amsterdam e keukenhof nel periodo più bello dell'olanda

    Amsterdam e Keukenhof nel periodo più bello dell’Olanda

    della storia del tulipano nero e di personaggi famosi che hanno dato il loro nome a nuove varietà, quando questi fiori valevano oro il...

    Diari di viaggio
    amsterdam: amore a prima vista

    Amsterdam: amore a prima vista

    rispettosi dell’ambiente.Abbiamo dedicato il terzo giorno al quartiere De Pijp, e al suo colorato mercato Albert Cuypmarkt, luogo...

    Diari di viaggio
    amsterdam e la festa del re 2

    Amsterdam e la festa del Re 2

    Ad Amsterdam tra il Giorno del Re, i mulini di Zaanse Schans, il parco Keukenhof e... patatine fritte.Circa un anno fa ho...

    Video Itinerari