Amazing Australia

Un paese meraviglioso dove regna la pace e la tranquillità della natura incontaminata
 
Partenza il: 05/08/2016
Ritorno il: 28/08/2016
Viaggiatori: 2
Spesa: 4000 €

Quello che mi appresto a raccontare è il viaggio di due giovani fidanzati alla scoperta di questo affascinante paese con la sua natura incontaminata e le sue modernissime città metropolitane. Un sogno nel cassetto che finalmente si realizza.

Per organizzare il viaggio ci siamo affidati a un’agenzia anche se l’itinerario è stato fatto interamente da noi grazie all’aiuto di vari diari di viaggio e alla Lonely planet, mia fedele compagna.

Consigli pratici

– Per spostarsi da un posto all’altro, vista la grandezza di questa regione, sono necessari molti voli interni, quindi mi sento di consigliarvi di prenotarli tutti, sia international che domestic, con la Qantas, che offre pacchetti in cui è possibile risparmiare un po’.

– Il clima in Australia varia tantissimo da una regione all’altra, quindi armatevi di piumino, sciarpa e cappello così come di bikini e pareo. Nel Sud, da Melbourne ad Adelaide e a Kangaroo’s Island fa molto freddo e soprattutto tira tantissimo vento; agosto è un mese in genere piovoso, ma noi siamo stati molto fortunati essendo stati colpiti solo da brevissimi temporali nel tardo pomeriggio/sera. A Sydney il clima è leggermente più mite ma è comunque necessaria una giacca a vento. Il Red Centre presenta un clima piacevole (T-shirt e Felpa) durante il giorno, freddo la notte con temperature intorno agli 8°C. Infine le regioni di Darwin e Cairns offrono un clima caldo e piuttosto umido (nonostante per noi fosse la stagione del Dry), con assenza totale di piogge.

– I prezzi in Australia sono molto alti, in genere spendevamo sui 10AUD per la colazione per due persone e circa 60-70AUD per due persone per la cena mangiando un’unica portata e bevendo acqua o birra. I prezzi delle escursioni sono in genere intorno ai 100-150AUD, la maggior parte di esse però valgono il prezzo pagato. Anche gli alloggi sono molto cari, noi abbiamo prenotato tutti hotel/motel 3* e la media dei prezzi era intorno ai 125AUD.

– Il cibo è molto vario, si ispira sia alle cucine orientali (in particolare cinese e thailandese) che alla cucina americana, quindi stile fast food. Nel complesso abbiamo sempre mangiato bene anche se sicuramente i cibi erano tutto fuorchè salutari.

Guidare in Australia è assolutamente tranquillo, la cosa importante è evitare di spostarsi dal tramonto all’alba perché è facile avere un faccia a faccia con un canguro. Le strade sono per la maggior parte asfaltate e soprattutto deserte.

5 agosto 2016

Partenza per Dubai alle 22 con volo Qantas ma operato da Emirates.

6 agosto 2016

Arrivo a Dubai e scalo di 6 ore, in cui purtroppo non riusciamo ad uscire dall’aeroporto a causa del commissariamento dell’aeroporto in seguito ad un incidente avvenuto qualche giorno prima. Partenza per Melbourne, ci aspettano 11 lunghissime ore, anche se data la stanchezza e la voglia di arrivare, passano direi piuttosto velocemente.

7 agosto 2016

Finalmente arriviamo a Melbourne alle 7am, i controlli alla dogana sono molto veloci ed efficienti, quindi prendiamo un taxi per il nostro hotel Travelodge Southbank, carino e vicinissimo al centro. Decidiamo di non farci travolgere dalla stanchezza e partiamo alla scoperta della città. Facciamo una sosta per la colazione e iniziamo a percorrere il lungofiume, raggiungiamo il parlamento e i suoi giardini, un altro parco con museo annesso che però non abbiamo visitato, Chinatown, la piazza principale della città dove stanno proiettando le Olimpiadi e infine la Torre panoramica con una vista magnifica sulla città. Nel complesso è una città carina e molto vivibile, con tram gratuiti nel centro e tanti posti in cui poter mangiare e rilassarsi. C’è però da dire che la sera la città si spegne subito dopo il tramonto e anche trovare un posto dove mangiare dopo le 20 diventa un’impresa ardua. Quindi ahimè vi consigliamo di andare a mangiare presto, intorno alle 19 se non si vuole rimanere a bocca asciutta.

8 agosto 2016

Dopo una meritata notte di riposo ci dedichiamo a una passeggiata nella zona dell’Università in attesa della partenza per la nostra escursione, prenotata dall’Italia, a Phillip Island. E’ stata sicuramente una bellissima esperienza, abbiamo avuto il primo contatto con i tanti amati koala (che però non possono essere toccati nello stato del South Australia), abbiamo visto qualche canguro e poi i magnifici pinguini blu che con tutta la naturalezza di questo Mondo risalgono dal mare verso le proprie “case”. Assolutamente consigliata. Essendo tornati tardi dall’escursione (alle 21:30 circa), è stata durissima trovare un posto dove mangiare. Ci ha salvato un ristorante italiano, abbastanza buono, il Crinity.

9 agosto 2016

Velocissima colazione e via col taxi alla sede della Hertz per ritirare la nostra auto, anch’essa prenotata dall’Italia. Efficienti e veloci ci consegnano il nostro bolide e siamo pronti a partire per la Great Ocean Road. Usciti dalla città vediamo subito che le strade sono tranquille e sicure, ma soprattutto deserte! E’ un piacere guidare in questi posti. Facciamo una piccola sosta a Torquay con tanto di passeggiata in spiaggia e foto di rito e poi partiamo per affrontare la vera e propria Great Ocean road con il rispettivo passaggio sotto l’antico arco di legno che segna l’inizio di questa avventura. Le strade sono splendide, con panorami mozzafiato e una natura incontaminata che ti lascia a bocca aperta. Arriviamo a Apollo Bay, dove proviamo ad avvistare le balene ma senza avere fortuna purtroppo. Ceniamo e pernottiamo ad Apollo Bay.

10 agosto 2016

Ci svegliamo di buon’ora e partiamo per ammirare i protagonisti indiscussi di questi posti, ma prima, nell’attraversare il parco di Cape Otway, notiamo una strana bestiola camminare lungo il ciglio della strada: era un bellissimo koala! Decidiamo quindi di accostare e iniziamo a scovare tra gli alberi questi piccoli marsupiali a dir poco meravigliosi. Inutile dire che è stata un’emozione unica trovare questi koala liberi nel loro habitat naturale.

Continuiamo lungo la strada e ci fermiamo ai Gibson steps, dove scendiamo sulla spiaggia e abbiamo una prima vista sugli imponenti Dodici apostoli, poi proseguiamo e arriviamo all’osservatorio, dove percorrendo una piattaforma, abbiamo una visuale completa su questi magnifici capolavori della natura: un panorama da mozzare il fiato. Continuiamo con la visita al Loch Ard George e al London Bridge per poi proseguire verso Warrnambool. Breve pausa pranzo lungo una meravigliosa piattaforma costruita appositamente per avere una buona visuale sull’oceano e sperare di avvistare le balene: purtroppo neanche oggi sarà la nostra giornata fortunata ma non demordiamo. Cambiamo stato, passiamo nel South Australia, e raggiungiamo in serata Mt Gambier. Il paesino è abbastanza anonimo, ha però la particolarità di trovarsi nei pressi di un grande lago blu e di avere nel centro città una sorta di gola abbastanza profonda, detta Cave Garden. Ceniamo e ci dirigiamo in hotel, abbiamo percorso tantissimi km e la stanchezza inizia a farsi sentire.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Australia
    Diari di viaggio
    luna di miele tra australia e polinesia francese!

    Luna di Miele tra Australia e Polinesia Francese!

    Il 2019 è stato l’anno che ci ha visto convolare a nozze e come meta della nostra luna di miele abbiamo scelto un mondo lontano dove...

    Diari di viaggio
    e all'improvviso... australia

    E all’improvviso… Australia

    E all'improvviso… Australia, una meta che non mi aspettavo, nemmeno presa in considerazione, prezzi e lunghezza del volo… e la mia...

    Diari di viaggio
    overland italia australia: navigazione e arrivo!

    Overland Italia Australia: navigazione e arrivo!

    Buon anno! Sono arrivato in Australia, ci sono riuscito! Ecco l'ultimo aggiornamento del viaggio partendo da dove ci eravamo lasciati. Ero...

    Diari di viaggio
    cartoline dal down under

    Cartoline dal Down Under

    L’Australia è famosa nel mondo per le sue meraviglie naturali: barriera corallina, foreste pluviali lussureggianti, i deserti...

    Diari di viaggio
    australia 2019

    Australia 2019

    Ancora Australia, e per noi questa è la sesta volta… Si parte il 09 Agosto con Emirates, scalo a Dubai, cambio di aeromobile e poi altre...

    Diari di viaggio
    overland italia australia: sulle sponde del baikal

    Overland Italia Australia: sulle sponde del Baikal

    Proseguendo il mio diario, il giorno dopo l’arrivo burrascoso a Irkutsk, lo splendore del lago Baikal mi ha ampiamente ripagato delle...

    Diari di viaggio
    overland italia australia: verso vladivostock

    Overland Italia Australia: verso Vladivostock

    Passato il Km 2102 della Transiberiana, sono entrato geograficamente in Siberia. Nei due giorni di stop a Novosibirsk, oltre a visitare la...

    Diari di viaggio
    overland italia australia: l'arrivo a mosca!

    Overland Italia Australia: l’arrivo a Mosca!

    Ci sono riuscito, cinquantuno ore e sei treni dopo la partenza da Sesto Calende, ho raggiunto Mosca. Ho lasciato il mondo latino, quello...

    Diari di viaggio
    western australia: in trailfinder camper da perth a darwin via gibb river road

    Western Australia: in trailfinder camper da Perth a Darwin via Gibb River Road

    di Marina e Andrea Siamo una coppia di Milano a cui piace viaggiare alla scoperta, dove possibile, di Paesi o zone poco turistiche. A volte...

    Diari di viaggio
    viaggio nella ventosa australia

    Viaggio nella ventosa Australia

    Quest’anno mio marito aveva le idee ben chiare su dove andare in vacanza. Nonostante avessimo solo 16 giorni a fine agosto non c’è...