Alto Adige con bambino di 2 anni e cane!

Alto Adige tra escursioni, laghi, parchi e cabinovie...
 
Partenza il: 27/07/2019
Ritorno il: 05/08/2019
Viaggiatori: 3
Spesa: 1000 €

1° GIORNO – SABATO

Partenza verso le h 3.00, arrivo verso le h 8.30 a Chiusa. Giro in centro e colazione. Ripartiamo e proseguiamo per il Rif. Gasser (strada Alpe di Villandro), dove lasciamo l’auto e con una piacevole passeggiata di circa 30 min arriviamo alla baita Rindenplatz. Malga adatta ai bambini con giochi in legno e animali da vedere. Caprette, conigli e galline. Dopo pranzo torniamo alla macchina e ripartiamo per raggiungere l’hotel, Pension Prack a Riscone di Brunico. Pensione familiare, ci si sente come a casa, molto gentili e attenti alle esigenze degli ospiti. Si mangia molto bene. Sistemata la roba rimaniamo un po’ in camera a riposarci e nel tardo pomeriggio ci spostiamo a Brunico (5min di macchina) a fare un giro.

2° GIORNO – DOMENICA

Ci svegliamo purtroppo con il brutto tempo e siamo obbligati a cambiare programma. Optiamo per andare a fare un giro a Bressanone. Piccola cittadina, molto carina da vedere. Giriamo per il centro, peccato che tutti i negozietti risultano chiusi. Per pranzo ci spostiamo nuovamente a Riscone e andiamo vicino agli impianti di risalita di Plan di Corones. Il nostro bimbo rimane affascinato dal vedere i numerosi parapendii in volo atterrare poco distanti da noi. Mangiamo bene e in tranquillità. Dopo pranzo decidiamo di tornare in camera, vista la vicinanza, per far dormire decentemente il pupo visto lo scombussolamento generale. Al risveglio (h 16.00 passate), visto che oramai è tornato il bel tempo, siamo decisi a prendere la cabinovia di Riscone e salire a Plan de Corones. Purtroppo arrivati alla biglietteria scopriamo che la cabinovia si ferma alle h 17.00 ed oramai non ne vale più la pena. Non ci siamo posti il problema degli orari siccome la sera prima l’abbiamo vista in funzione alle 21.00 passate, probabilmente era sabato e c’era qualche evento. A questo punto ci spostiamo al parco Kinderwelt (letteralmente tradotto “mondo dei bambini”).

Si tratta di un mastodontico parco giochi nel bosco, logicamente ad accesso gratuito; che si snoda attraverso varie tappe, tutte con giochi che si appoggiano agli alberi e interagiscono con la natura circostante.

3° GIORNO – LUNEDì

Lago di Braies: a circa 30 min da Riscone. Giro del lago + malga foresta. Percorriamo tutta la sponda destra del lago, bastino in spalla, arrivando fino alle spiaggette di ciottoli che caratterizzano l’apice estremo di Braies. Durante il percorso si trovano mucche libere al pascolo per la gioia di tutti i bambini, ma anche dei grandi! Alle spiagge ci fermiamo per riposarci e per far fare il bagno al cane, mentre il bimbo gioca con le pietre. Dalle spiagge ha inizio il sentiero n. 19 che su strada sterrata vi conduce in 45 minuti circa a Malga Foresta (1590 m.) Sempre incantevole, molto ospitali in malga e cibo ottimo. Il percorso è anche effettuabile con passeggini, ne abbiamo incontrati diversi, sinceramente se si può scegliere meglio il bastino. Nel pomeriggio decidiamo di prendere la cabinovia che da Versciaco sale al Monte Elmo. Il bimbo ne rimane entusiasta, il cane un po’ meno! Costo adulti 20€ A/r, cane 5€. All’arrivo della cabinovia stanno facendo dei grossi lavori per un collegamento nuovo e cosi non è granché come vista, rimaniamo delusi. Data la vicinanza dal parcheggio oltrepassiamo il confine con l’Austria e facciamo il pieno di carburante, visto il risparmio!

4° GIORNO – MARTEDì

Ci spostiamo in Val di Funes, a circa 1 h da Riscone. Siamo intenzionati a salire ai piedi delle ODLE, zaino e bastino in spalla e si parte. Seguiamo il seguente itinerario per la salita: dal parcheggio principale Zannes prendere la strada forestale a destra in direzione S. Maddalena / Malga Dusler fino all’incrocio Geisleralm (Rifugio delle Odle)/sentiero Adolf Munkel. Proseguire il sentiero con indicazioni Geisleralm che Vi porta direttamente al rifugio. Il sentiero percorre una strada forestale con poco traffico ed è ideale per famiglie con passeggino. H 1.20. Da fare con il passeggino la vedo impegnativa. Comunque la più bella passeggiata fatta, ci ha colpito più ancora del giro delle tre cime fatto in passato. Davvero un paesaggio spettacolare. Per mangiare ci spostiamo a Malga Casnago, meno conosciuta e più alla buona. A 5 min dal Rif Odle. Per il ritorno optiamo per il giro più lungo che ci porta a toccare un’altra malga durante la discesa, Dusler Alm, dove ci fermiamo per merenda. Sinceramente? mai decisione più sbagliata… discesa molto impegnativa da fare con il pupo sulle spalle!

5° GIORNO – Mercoledì

L’idea originale era di andare al Santuario di San Romedio e lago di Tovel, ma visto la distanza desistiamo e cambiamo programma. Ci spostiamo in Val Fiscalina e più precisamente al Rifugio Fondovalle 1548 mt. Siamo a circa 55 min da Riscone Per arrivare in Val Fiscalina bisogna prendere la strada che va da San Candido verso Sesto proseguendo in direzione Moso. Una volta arrivati ad un bivio, leggendo i cartelli, vi renderete conto che se proseguite a sinistra andrete all’impianto di risalita per Croda Rossa se andate a destra (direzione per la Val Fiscalina) giungerete ad un parcheggio a pagamento, che si trova ad un’altitudine di 1340 mt, dove dovrete obbligatoriamente lasciare la vostra auto. Oggi decidiamo di proseguire con il passeggino, visto il percorso pianeggiante e di facile percorrenza. Il dislivello è davvero minimo per giungere al Rifugio Fondovalle che si trova a 1548 mt. L’unico particolare da farvi notare è che la passeggiata dura 45 minuti (anche qualcosa in meno) sotto il sole, quindi munitevi di cappellino e acqua. All’arrivo si trovano tappeti elastici, scivoli e anche una scavatrice con la sabbia. Rifugio molto bello ma con prezzi più alti che la media, visto che è ancora presto decidiamo di ridiscendere prima di pranzo e spostarci alla partenza della cabinovia che porta ai prati di Croda Rossa. Si trova a 5 min di distanza. Nicolò oramai è entusiasta della cosa e anche il cane è più tranquillo. Arrivati in cima si ha una bella vista sulle cime dolomitiche di sesto .Ci spostiamo al rifugio dove mangiare, troviamo personale gentile e cibo buono. C’è un bellissimo parco giochi per i bimbi e la possibilità di vedere le renne. Purtroppo il tempo si copre e inizia a tuonare, perciò decidiamo di scendere in fretta, onde evitare problemi.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Braies
    Diari di viaggio
    il trentino formato famiglia

    Il Trentino formato famiglia

    Quest’ anno i nostri piani non erano di andare in vacanza in montagna, ma causa corona virus ci siamo riorganizzati. Una volta capito che...

    Diari di viaggio
    lago di braies e dintorni

    Lago di Braies e dintorni

    Siamo Carlo, Ilaria e nostro figlio di 2 anni Riccardo e quest'anno abbiamo deciso di rilassarci 3 giorni in montagna e come destinazione...

    Diari di viaggio
    pasquetta tra monti e bicicletta: dobbiaco, brunico, san candido, lago di braies

    Pasquetta tra monti e bicicletta: Dobbiaco, Brunico, San Candido, Lago di Braies

    Io e il mio compagno decidiamo di trascorrere Pasquetta fuori porta e di fuggire dalla città: avevamo voglia di natura e aria aperta....

    Diari di viaggio
    alto adige con bambino di 2 anni e cane!

    Alto Adige con bambino di 2 anni e cane!

    1° GIORNO - SABATO Partenza verso le h 3.00, arrivo verso le h 8.30 a Chiusa. Giro in centro e colazione. Ripartiamo e proseguiamo per...

    Diari di viaggio
    weekend tra i laghi della val pusteria

    Weekend tra i laghi della Val Pusteria

    Quando per la prima volta ci si trova di fronte alle Dolomiti, la sensazione di bellezza unita alla maestosità di questa roccia tanto...

    Diari di viaggio
    val pusteria in famiglia

    Val Pusteria in famiglia

    Dopo una settimana itinerante nel sud della costa francese, decidiamo per la prima volta nella nostra vita di fare un viaggio in montagna...

    Diari di viaggio
    vacanza alla scoperta dell'alta val pusteria

    Vacanza alla scoperta dell’Alta Val Pusteria

    Sito per informazioni: www.altapusteria.info (c’è la possibilità anche di richiedere online depliant e cartine che ti verranno poi...

    Diari di viaggio
    in tirolo col pancione

    In Tirolo col pancione

    In attesa del nostro primo figlio abbiamo voluto riscoprire una parte d’Italia che tutto il mondo ci invidia: le nostre Dolomiti. Per...

    Diari di viaggio
    un weekend tirolese

    Un weekend tirolese

    Partiamo in quattro in macchina da Bologna, venerdì mattina. Destinazione: Val Pusteria. Arriviamo a Braies, dove avevamo prenotato un...