Alsazia, benvenuti in un mondo di fiaba

Una settimana on the road percorrendo la Route des Vins e la Route du Champagne per un tour enogastronomico di tutto rispetto, astenersi astemi
 
Partenza il: 19/05/2018
Ritorno il: 26/05/2018
Viaggiatori: 2
Spesa: 1000 €

sua vita.

A seguire facciamo visita alla Basilica di Saint Remi, una delle principali chiese cittadine. Basilica romanico-gotica costruito nel XI secolo per ospitare le reliquie di San Remi, colpisce per la sensazione di leggerezza e armonia che trasmette.

Per cena siamo stati a Les Cave du Boulingrin, un grazioso ristorantino proprio di fronte al mercato coperto les Halles Boulingrin.

26 maggio

È arrivato il momento di preparare i bagagli per fare ritorno a casa. Oggi ci spostiamo verso Annecy, ultima tappa della nostra vacanza. Tra Reims e Annecy ci sono 500 km, rientrare direttamente in Italia sarebbe stato troppo pesante, cosi abbiamo deciso di spezzare il viaggio in questa cittadina di cui non avevo mai sentito parlare ma è stata una rivelazione. Annecy, antica capitale della Savoia, è una graziosa cittadina adagiata sull’omonimo lago dove si riflettono le cime delle montagne circostanti ancora innevate. Il centro storico, di stampo medioevale, è un intrico di vicoli e canali, tanto che la cittadina di Annecy vanta lo pseudonimo di Venezia francese. Per quanto ci provino l’originale è unica e irreplicabile ma ammetto che il centro storico di Annecy è davvero suggestivo.

La visita di Annecy inizia da uno degli angoli più fotografati della città, il Palais de l’Isle, una fortezza dalla forma triangolare del XII secolo, un tempo residenza di nobili poi trasformata in prigione. Il centro storico è un intreccio di ponticelli, canali e antichi edifici in pietra, negozi e galleria d’arte. Il modo migliore per assaporarne la vera essenza è vagare senza meta alla ricerca di angoli suggestivi da immortalare, per poi sedersi ad un tavolino dei numeri Cafè osservando da un’altra prospettiva il via vai di turisti. La città non offre infatti particolari attrazioni ma è proprio l’atmosfera un po’ bohémien da cui sarete avvolti a renderla affascinante. Curiosità: uno dei punti di forza di Annecy, ovvero i suoi canali, hanno origine dal fiume più corto di tutta Francia, lungo solo 3,5 km. Mentre girovagate per il centro storico di Annecy vale la pena salire fino al Castello, un tempo residenza dei conti di Ginevra ed ora trasformato in un museo. Da qui è possibile avere una splendida vista sia sulla città che sul lago. Ma il vero cuore pulsante della città è senza dubbio il Lago di Annecy, le cui acque provenienti dallo scioglimento dei ghiacciai alpini, lo rendono uno dei laghi più puliti d’Europa. Lunghe le sue rive si possono fare lunghe passeggiate, oppure potete affittare un pedalò o fare una gita in barca per visitare i diversi villaggi che sorgono sulle rive del lago.

Volendo ci sono anche i bateau restaurant, battelli equipaggiati con speciali sale ristornati che offrono la possibilità di pranzare a bordo mentre il vostro sguardo si perde in questo paesaggio da cartolina. Certo il prezzo del biglietto è proporzionale al servizio offerto, quindi parecchio caro.

Il lago è inoltre circondato da un enorme parco di oltre sette ettari che lo rende il punto di ritrovo ideale per pic nic, partire di pallavolo, e tanto altro. La zona è perfettamente attrezzata per trascorre intere giornate all’aria aperta senza annoiarsi, sia per i più attivi, sia per chi semplicemente vuole rilassarsi al sole e anche solo leggere un libro. Qui trovate anche il famoso Pont des Amours, un romantico ponte che attraversa il Canal de Vessé; leggenda vuole che le coppie che si scambiano un bacio su questo ponte rimarranno unite per sempre.

Se la domenica mattina siete ancora in città il suo mercato settimanale è imperdibile. Frutta, verdura, formaggi dall’odore pungente e tante altre delizie dei produttori locali ma anche abbigliamento e tanti oggetti hand – made che hanno sempre il loro fascino.

Andate sul presto perché è molto gettonato sia dai turisti che dai locali e dopo una certa ora diventa quasi impossibile muoversi tra le bancarelle e l’esperienza potrebbe risultare più fastidiosi che piacevole. In verità è un mercato davvero pittoresco come ormai se ne vedono pochi, almeno in Italia.

E per degustare qualche specialità locale? io vi consiglio la Rotisserie Du Thiou, un intimo e accogliente ristorantino nel cuore di Annecy. Nonostante la sua posizione centrale si trova in un vicoletto molto tranquillo rispetto ad altre zone. Il menù è vario e si possono degustare le principali specialità savoiarde, come la raclette, la tartiflette e la fonduta.

Annecy è stata davvero una piacevole scoperta anche se il fine settimana è letteralmente presa d’assalto dai turisti che ne smorzano l’atmosfera fiabesca.

Per dovere di cronaca vi segnalo che abbiamo pernottato al Best Annecy Hotel ma credo si possano trovare soluzione decisamente migliori.

E cosi una altra vacanza è giunta al termine ma l’estate è vicina e siamo già pronti per la prossima partenza.

Se vi è piaciuto il mio diario e lo avete trovato utile vi invito a passare sul mio blog dove troverete tutte le foto dei miei viaggi. Se avete dubbi o domande non esitate a scrivermi, sarò felice di rispondervi. http://civediamoquandotorno.it

Guarda la gallery
alsazia-8rd17

Petit Venice, Colmar



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Alsazia
    Diari di viaggio
    alsazia, un mondo da fiaba

    Alsazia, un mondo da fiaba

    Mentre organizzavo il mio viaggio on the road nella Foresta Nera sono venuta a conoscenza dell’Alsazia, una piccola regione della Francia...

    Diari di viaggio
    ognissanti a strasburgo e colmar

    Ognissanti a Strasburgo e Colmar

    E rieccoci qui... sperando di potervi essere utili con le nostre informazioni... Avevamo programmato da Settembre che per il week end dei...

    Mercatini di natale in Alsazia 2

    Si sa, l’atmosfera natalizia rende qualsiasi luogo magico ma per gli appassionati di mercatini c’è una tappa da non perdere:...

    Diari di viaggio
    tour lungo la valle del reno

    Tour lungo la valle del Reno

    passeggiare per le sue strade guardandone le case, le torri e le mura che la circondano.Finalmente il giorno dopo torna il sole e il...

    Diari di viaggio
    alsazia, benvenuti in un mondo di fiaba

    Alsazia, benvenuti in un mondo di fiaba

    sua vita.A seguire facciamo visita alla Basilica di Saint Remi, una delle principali chiese cittadine. Basilica romanico-gotica...

    Diari di viaggio
    alsazia, terra con due anime e due cuori

    Alsazia, terra con due anime e due cuori

    Il mio primo approccio con l'Alsazia risale ormai a qualche anno fa, una rapida visita per i mercatini di Natale della quale conservavo un...

    Diari di viaggio
    vacanza rilassante tra strasburgo e dintorni

    Vacanza rilassante tra Strasburgo e dintorni

    Quattro amici e una bassottina in luoghi da riscoprire Strasburgo. Già, un viaggio programmato dallo scorso anno quando quattro copie...

    Diari di viaggio
    in alsazia tra colmar e strasburgo

    In Alsazia tra Colmar e Strasburgo

    5 dicembre 2015: Colmar Partiamo in pullman da Viareggio prima dell’alba. Direzione Colmar. Il viaggio dura circa 10 h (soste...

    Diari di viaggio
    un tour tra alsazia e belgio

    Un tour tra Alsazia e Belgio

    Il Belgio è bello e divertente. L’anno scorso siamo andati in aereo a Bruxelles e poi in treno a Gand e Bruges. Ci è piaciuto così...

    Diari di viaggio
    germania del sud on the road, passando per svizzera e alsazia

    Germania del sud on the road, passando per Svizzera e Alsazia

    Dopo 4 anni decidiamo di tornare in Germania per le vacanze di giugno; avevamo già visitato le città di Hannover, Brema e Amburgo e...

    Video Itinerari