Alonissos e Skopelos, tutte le spiagge minuto per minuto

Tutto quello che c’è da sapere per una magnifica vacanza autonoma alle Sporadi davvero low cost
 
Partenza il: 16/06/2013
Ritorno il: 30/06/2013
Viaggiatori: 2
Spesa: 1000 €

SPORADI – Alonissos e Skopelos tutte le spiagge minuto per minuto. Tutto quello che c’è da sapere per una magnifica vacanza autonoma davvero low cost

Dopo un inverno che sembrava non finire mai e una primavera timidissima, arriva sabato 16 giugno e il nostro aereo Ryanair parte alle 7.00 da Bergamo diretto a Volos portandoci finalmente verso l’estate. Alle 10.00 locali atterriamo, puntualissimi, dopo 2 ore effettive di volo sopra verdi vallate e montagne ancora spruzzate di neve, segno che anche qui l’inverno è stato particolarmente lungo e rigido. L’aeroporto di Volos è piccolo, nuovo e funzionale, collocato in una piana vicina al mare, fra la località balneare di Nea Anchialos e la cittadina di Almyros. All’uscita dell’aeroporto trovate di fronte a voi il parcheggio delle autovetture a noleggio e la stazione dei taxi, sulla destra c’è il pullman di linea della Ktel che porta a Volos. Per arrivare al centro della città e al porto da cui partono i collegamenti per le Sporadi ci sono 35 km giusti. Il bus della Ktel è sicuramente il mezzo più economico, il biglietto costa 5 euro a testa e si acquista all’interno dell’aeroporto o sul sito, i posti sono numerati quindi è inutile affollarsi vicino al bus per cercare di prendere posto, gli orari sono in coincidenza con l’arrivo / partenza dei diversi voli, pertanto quando il bus è pieno parte. Con il pullman ci vogliono almeno 40 minuti per arrivare alla stazione bus e poi altri 20 minuti di cammino per arrivare al molo di imbarco. Il taxi è sicuramente il mezzo più comodo ma, considerata la distanza, il costo è piuttosto elevato, 40 / 50 euro: se si trovano compagni di viaggio disposti a dividere la spesa si può però prendere in considerazione, soprattutto se non si ha molto tempo o non si vuole fare il tratto di strada a piedi. Dato che abbiamo in programma di prendere il catamarano Hellenik Seaways delle 12.00 con arrivo ad Alonissos alle 15,30, Aldo si mette in fila per acquistare i biglietti del bus ma abbandona subito e volentieri l’impresa perché una giovane coppia gli chiede se siamo disponibili a dividere il costo taxi… fatta, 20 euro a coppia e arriviamo in un baleno al molo di imbarco, abbiamo tutto il tempo di acquistare i biglietti del catamarano, mangiare un boccone in tutta calma e guardarci un po’ in giro. Non è la prima volta che capitiamo a VOLOS e non possiamo definirla una bella città ma conserviamo il ricordo gradevole di una giornata passata a zonzo per le sue vie in attesa di un imbarco per Skyathos. La città è situata in fondo all’immenso golfo Pagasitiko ed ha un importante porto commerciale e passeggeri, quando si arriva sul lungomare di fronte al molo dove ci si imbarca per le Sporadi si resta colpiti dalla lunga schiera di palazzi condominiali che sembra non finire mai. Non c’è quasi nulla di caratteristico e sembra impossibile di trovarsi sul sito dell’antica IOLKOS la città della principessa Alcesti e donde partirono i mitici Argonauti alla ricerca del vello d’oro. Di tali leggendarie origini resta oggi solo il nome del lungomare di Volos, Argonaftòn, il lungomare degli Argonauti. Volos però non è nota solo per il mito degli Argonauti ma anche per aver dato i natali nel 1888 al pittore Giorgio De Chirico il cui padre era a quel tempo impegnato nella costruzione della ferrovia del Pelion. Non molto lontano dal porto trovate ancora intatta la graziosissima stazione di Volos realizzata nel 1882 su progetto dell’ingegnere Evaristo de Chirico e diventata un’attrazione turistica dopo il restauro e la riapertura di un tratto della storica ferrovia con locomotive d’epoca. Se avete tempo nelle stanze del piano superiore della stazione è stato allestito un minuscolo museo con cimeli e materiale ferroviario dell’epoca. A nord est della stazione ferroviaria, se avete desiderio di conoscere un luogo non turistico, si estende il sobborgo di Nea Ionia, rinomato per i suoi “mezedopolia”, locali in cui si servono spuntini (mezedes), “tsipouradika”, locali ove si serve tsipouro, un liquore simile all’ouzo ma a maggiore gradazione alcolica, e “rakadika”, taverne caffetterie di tradizione cretese in cui si mangia bevendo raki. Troverete qualche locale del genere anche nella zona del porto e sul lungomare. VOLOS per molti turisti rimane sempre e solo un semplice luogo di passaggio a cui non dedicare la minima attenzione, ma se vi capita di rimanerci una mezza giornata, osate andate controcorrente e passeggiate per le sue vie centrali, curiosate nei negozi, infilatevi in uno dei suoi localini all’ora in cui gli impiegati vanno a pranzo, non perdete l’occasione di entrare in contatto con la vita di una città ben lontana dagli stereotipi turistici e per questo espressione di autentica vita. Oggi però non abbiamo molto tempo, alle 12.00 precise il catamarano suona la sirena della partenza e salpiamo scivolando su un mare piattissimo, liscio come l’olio… mi abbandono ad una poltrona vicina al finestrino da cui entra un gradito raggio di sole a contrastare il gelo dell’aria condizionata e cullata da questo benefico tepore riesco ad annullare ogni pensiero e a chiudere gli occhi beata… finalmente sono in vacanza…

ALONISSOS

Arrivo a PATITIRI – il porto di Alonissos

Quando giungiamo in vista di Alonissos mi risveglio di colpo dal torpore e mi incollo al finestrino per cercare di indovinare paesini, baie e luoghi a lungo studiati sulla cartina geografica e lungamente immaginati nelle sere invernali ma non vedo neppure una casa, solo alture rivestite da un fitto mantello di vegetazione. Le case appaiono tutte insieme e improvvisamente quando il catamarano vira bruscamente di 90 gradi e si infila in una profonda e riparata baia: eccoci a PATITIRI, l’approdo per tutti coloro che arrivano ad Alonissos, Arrivati al capolinea mi rendo conto che, dopo le fermate di Skyathos e Skopelos, siamo rimasti proprio in pochi sul catamarano e una volta sbarcati sul piazzale del porto sembriamo ancora meno, tutti hanno qualcuno che li aspetta col cartello in mano, noi, come sempre, non abbiamo prenotato nulla e ci guardiamo intorno… Un ometto bruno comprende subito che siamo italiani e che stiamo cercando una sistemazione, parte deciso con i convenevoli di rito e in un idioma greco-spagnoleggiante ci offre una stanza a due passi dal porto per € 25, ce la indica anche “è proprio quella bianca con la palma che spunta fra le case…” seguiamo Kostas che sale a piedi per una stradetta asfaltata e dopo neppure 100 metri dal molo eccoci a ELLI ROOMS. La casa è centralissima ma in posizione elevata, quindi ventilata e tranquilla, ci si arriva anche tramite una scalinata-scorciatoia che sale dalla via principale. Ci sono 6 camere in tutto, tutte al piano superiore e Kostas abita proprio di sotto, pronto ad ogni necessità. La camera che ci viene offerta è semplice e pulita, arredo essenziale, unici confort frigorifero e aria condizionata, ma, cosa fondamentale, ha il balcone rivolto ad est con vista verso il porto e il mare. Affare fatto. Molliamo tutto e, indossato il costume, scendiamo subito alla graziosa spiaggia del paese: una stretta striscia di ciottoli bianchi lambiti da un mare verdissimo e trasparentissimo. La spiaggia è proprio di fianco al molo di attracco delle barche, ben protetta da una alta falesia bordata di pini e chiusa alle spalle da un muricciolo su cui si affacciano 4 o 5 taverne, poco più in alto il bell’edificio bianco del Museo del Folklore. Il lido è frequentato soprattutto dagli abitanti del paese, pochissimi i turisti, stendiamo l’asciugamano fra le famigliole con i bambini e facciamo il bagno fra gruppetti di ragazzotti che si divertono in acqua: è il primo contatto con il meraviglioso mare di Alonissos e ci pare già talmente bello questo specchio d’acqua fra le case che non osiamo immaginare come possa nelle baie più solitarie dell’isola.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Alonissos
    Diari di viaggio
    isole sporadi, tra spiagge e taverne

    Isole Sporadi, tra spiagge e taverne

    Alonissos (5-11 agosto) È sicuramente la più “selvaggia” delle tre isole con un natura rigogliosa e un mare stupendo. All’arrivo...

    Diari di viaggio
    skiathos - skopelos - alonissos in coppia

    Skiathos – Skopelos – Alonissos in coppia

    Volo da Venezia (Volotea). Hotel prenotati con Booking. Al porto di Skiathos e a Skopelos c'era però ancora qualcuno che promuoveva...

    Diari di viaggio
    sporadi: verde e mare da sogno

    Sporadi: verde e mare da sogno

    per la cucina greca: fiori di zucca, tzatziki e pita per me, filetto di manzo con patate, riso, insalata mista per lui; io aggiungo il...

    Diari di viaggio
    alonissos e skopelos: isole verdi della grecia

    Alonissos e Skopelos: isole verdi della Grecia

    Con questo diario di bordo vorrei dar voce a due isole poco conosciute delle Grecia: Alonissos e Skopelos (parte del gruppo Sporadi). Forse...

    Diari di viaggio
    dieci giorni ad alonissos

    Dieci giorni ad Alonissos

    sterrate (consigliamo vivamente il quad in quanto con lo scooter sarebbe impossibile arrivare in alcune spiagge) ci imbattiamo in un...

    Diari di viaggio
    alonissos e skopelos, tutte le spiagge minuto per minuto

    Alonissos e Skopelos, tutte le spiagge minuto per minuto

    SPORADI - Alonissos e Skopelos tutte le spiagge minuto per minuto. Tutto quello che c’è da sapere per una magnifica vacanza autonoma...

    Diari di viaggio
    mamma mia! ...le sporadi

    Mamma mia! …Le Sporadi

    Dopo aver visitato Rodi e Kos negli anni precedenti, controllando i voli di Ryanair, notiamo che atterrando a Volos si possono raggiungere...

    Diari di viaggio
    agosto in grecia

    Agosto in Grecia

    Da attento e sempre interessato lettore di racconti di viaggio su questo sito ho deciso di condividere anch’io con gli altri lettori le...

    Diari di viaggio
    viaggio fai da te: relax a skiathos e alonissos

    Viaggio fai da te: relax a Skiathos e Alonissos

    Circa 3-4 settimane prima della partenza cominciamo a decidere itinerari, mezzi di trasporto e hotel. L’ idea è quella di andare in un...

    Diari di viaggio
    vacanza alle isole sporadi: skiathos, skopelos, alonissos e skyros

    Vacanza alle isole Sporadi: Skiathos, Skopelos, Alonissos e Skyros

    Vacanza in Grecia 2010 Elena e Franco Partenza da casa, il 30 Luglio alle 6:06. Km, 111360 arrivo al porto di Ancona, verso le 10:30. Km...