Alla scoperta di Laos e Cambogia

Tour organizzato tra laghi, fiumi, villaggi e templi
 
Partenza il: 23/01/2016
Ritorno il: 09/02/2016
Viaggiatori: 6
Spesa: 4000 €

Pub Street, adocchiamo un ristorante che fa il barbeque come in Laos e ci fermiamo lì ma non rimaniamo soddisfatti ed anche il conto è piuttosto alto. Per fortuna finiamo con una bella coppa di gelato e poi facciamo due passi.

Per rientrare prendiamo due tuk tuk che hanno bisogno di telefonare in albergo per sapere dove ci devono portare!

7 febbraio 2016

Altro giro di visite ai templi. Il primo è il Prasat Kravan (decimo secolo), con torri costruite in mattoni (solo le porte sono in arenaria) e restaurato dai tedeschi.

Il secondo è il Banteay Kdei (buddista, fine dodicesimo/inizio tredicesimo secolo) con la sala dei danzatori. Il sito è invaso da alberi di anche 400 anni sui rami dei quali ci sono nidi di api (o vespe).

Poi andiamo al Ta Prohm (fine dodicesimo/inizio tredicesimo secolo), dove gli edifici sono stati in gran parte fagocitati dalla foresta pluviale e dagli spung.

Dopo pranzo andiamo al Banteay Srei, (induista, metà del decimo secolo), un po’ più lontano e sito fra campi dove pascolano i bufali. E’ in arenaria rosa e viene chiamato “la cittadella della bellezza” per i suoi bei bassorilievi o, come dice Cham, “la città delle donne”.

Facciamo un mini trekking nella foresta per andare a visitare il Banteay Samre (dodicesimo secolo), circondato da una muraglia ancora abbastanza ben conservata.

Finiamo con il Pre Rup, dedicato al dio indù Shiva, per vedere il tramonto, ma non è un gran spettacolo, c’è foschia ed alcune nuvole per cui l’effetto rosso-tramonto non succede. E dire che per assistervi abbiamo affrontato una bella scalinata e abbiamo aspettato quasi un’ora! A dire la verità, Marco è salito per la scalinata originale, ripida e sconnessa mentre noi, che eravamo rimasti in basso ad ascoltare le spiegazioni di Chan, abbiamo fatto la scala per turisti, di ferro, costruita sul lato del tempio, molto più agevole.

Stasera facciamo un giro diverso e, per la gioia di Carlo, troviamo un ristorante italiano che si rivela ottimo: tutti soddisfatti!

Anche i due tuk tuk di questa sera hanno bisogno di telefonare in albergo per sapere dove ci devono portare!

8 febbraio 2016

Oggi si va in collina! Il viaggio è lungo nonostante i chilometri siano solo 60/70. La prima visita è a Koh Ker (decimo secolo), un complesso costituito da vari templi e monasteri che è stato capitale dell’impero Khmer nel nono secolo per una ventina di anni.

L’edificio più imponente è il Prasat Thom, una piramide di 7 piani in arenaria, mentre molto modesti sono il Prasat Thneng e il Prasat Leung. Il Prasat Prham è completamente immerso nella giungla e facciamo foto e riprese bellissime.

Dopo pranzo ci rechiamo al Beng Mealea, in gran parte crollato sotto il peso delle piante che hanno fagocitato muri ed edifici; infatti si visita passando su una passerella perché sarebbe impossibile camminare al suolo.

Al rientro salutiamo Chan che domani si fa sostituire da un collega per partecipare ad una festa di famiglia.

Ultima cena in gruppo a Little Italy, il ristorante di ieri sera; stavolta prendiamo il risotto, veramente ricco e buono. Conosciamo il cuoco, Marco, proveniente dall’isola d’Elba , qui da sei mesi dopo un anno e mezzo in Thailandia e facciamo quattro chiacchiere con lui. Ci concediamo anche gelato e caffè, così diamo fondo alla cassa comune.

9 febbraio 2016

Oggi si va sul lago Tonle Sap. A dire la verità prima andiamo in pulmino lungo un canale che porta al lago dove ci sono villaggi con palafitte altissime per resistere alle piene di primavera. Ci fermiamo nel villaggio di Kompong Khleang per visitare un allevamento di coccodrilli… un capitale in quella casa! Ci imbarchiamo e navighiamo nel canale fino a raggiungere il lago dove vediamo un villaggio galleggiante ( su zattere di bambù).

Dopo il pranzo in ristorante andiamo a vedere il complesso di Roluos, quello dei templi più antichi (fine nono secolo), che comprende, Lolei con 3 torri ora in restauro e vicino una sorta di ambulatorio/ospedale, Bakong con il palazzo reale e Preah Ko con 6 torri; alla fine un laboratorio di artigianato della seta.

Appena arrivati in albergo facciamo un bagno in piscina, oggi è presto e la temperatura più alta degli ultimi due giorni.

L’agenzia ci regala un massaggio completo per ovviare ai disagi di questo hotel, ma lo facciamo solo io e Marco, gli altri sono di partenza per l’Italia mentre noi passiamo ancora una notte qui e poi andremo in Thailandia.

Non abbiamo caricato i 3 video di Laos e Cambogia ma un riassunto del viaggio + mare Cambogia + Bangkok Koh Phangan + Koh Lipe + Koh Kradan per vederli digitare usa usa sul video che apparira’. Selezionare h47, il mio nickname.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Cambogia
    Diari di viaggio
    thailandia, cambogia e vietnam: ventinove giorni in un viaggio dicembrino

    Thailandia, Cambogia e Vietnam: ventinove giorni in un viaggio dicembrino

    14 dicembre 2014 - Dov’è il mio limone?! La giornata è partita col piede sbagliato.Ieri Masha, per lavare la sua stiratrice a...

    Diari di viaggio
    giornate in relax nella piccola città cambogiana di siem reap, tra escursioni nella natura, shopping e yoga

    Giornate in relax nella piccola città cambogiana di Siem Reap, tra escursioni nella natura, shopping e yoga

    La Cambogia è uno di quei paesi del Sud Est Asiatico nel quale si ha la sensazione che il tempo si sia fermato e nonostante ormai il...

    Diari di viaggio
    angkor wat 2

    Angkor Wat 2

    Prima di venire qui ho cercato rapidamente alcune informazioni su ciò che stavo per visitare. La domanda è, da dove posso cominciare?!?!...

    Diari di viaggio
    thailandia e cambogia 2020

    Thailandia e Cambogia 2020

    Scegliere questa meta per il nostro consueto viaggio di febbraio è stato abbastanza semplice: non avevamo a disposizione un budget...

    Diari di viaggio
    overland italia australia: cambogia e thailandia

    Overland Italia Australia: Cambogia e Thailandia

    Un'altra frontiera, un'altra tappa! Entrato in Cambogia dal Vietnam, il minibus dopo un’oretta mi lascia sul lungofiume di Kampot. No...

    Diari di viaggio
    vietnam e cambogia, la semplice felicità

    Vietnam e Cambogia, la semplice felicità

    Vietnam e Cambogia 2018 21/9/18 venerdì - Ore 6 il mio gatto Birra ci da la sveglia, oggi si parte, Vietnam e Cambogia ci aspettano,...

    Diari di viaggio
    overland italia australia: sulle sponde del baikal

    Overland Italia Australia: sulle sponde del Baikal

    Proseguendo il mio diario, il giorno dopo l’arrivo burrascoso a Irkutsk, lo splendore del lago Baikal mi ha ampiamente ripagato delle...

    Diari di viaggio
    overland italia australia: l'arrivo a mosca!

    Overland Italia Australia: l’arrivo a Mosca!

    Ci sono riuscito, cinquantuno ore e sei treni dopo la partenza da Sesto Calende, ho raggiunto Mosca. Ho lasciato il mondo latino, quello...

    Diari di viaggio
    tour della cambogia e 3 giorni a hong kong

    Tour della Cambogia e 3 giorni a Hong Kong

    altre persone.Al prossimo racconto!

    Diari di viaggio
    vietnam e cambogia fai da te

    Vietnam e Cambogia fai da te

    Quest’anno è il mio turno di decidere la meta delle vacanze estive, si torna ad Est e visiteremo Vietnam e Cambogia. Con noi ci sarà...