Alla scoperta del Vietnam

Dal nord al sud atterrando ad Hanoi per ripartire da Saigon (Ho Chi Minh)
 
Partenza il: 01/01/2018
Ritorno il: 10/01/2018
Viaggiatori: 4
Spesa: 3000 €

Dall’1 al 10 gennaio 2018 alla scoperta del Vietnam. Da Hanoi a Saigon in 9 giorni

Spesa: euro 2.300,00

Eravamo stati in Thailandia due volte. Una per una vacanza di mare e l’altra per una vacanza esplorativa scendendo dal Nord al Sud: un’esperienza notevole.

Così quando ci hanno proposto una cosa simile per il Vietnam abbiamo aderito subito. Siamo in quattro: con me mia moglie, un figlio e la fidanzata. La proposta mi piaceva anche perché il tour operator prescelto, Futura Vacanze, pur con un programma molto articolato, scendendo da Hanoi al nord fino a raggiungere Ho chi min (alias Saigon) a sud, inclusi due voli interni ed una giornata in crociera nella Baia di Ha Long, ci lasciava molti spazi liberi da riempire a piacimento. Così a mio parere si raggiungono entrambi i risultati, la tranquillità che è essenziale a notevole distanza da casa con un livello di organizzazione di visite e spiegazioni che da soli non si potrebbe mai raggiungere e, contemporaneamente la libertà di frequentare luoghi e persone in autonomia senza vincoli di orario o la pressione di un gruppo.

Unico neo, non c’è un volo diretto. Perciò, per arrivare in Vietnam, partiamo alle 16 da Fiumicino con un volo della Quatar Airlines ed arriviamo dopo 5 ore e mezza a Doha in Quatar. Sosta in aeroporto di un’ora e mezza con il solito controllo bagagli a mano e reimbarco con altro volo di circa 6 ore sempre della Quatar per Bankok. Aerei perfetti, nuovissimi, film e giochi sul video del sedile anche in italiano; tutto al top compreso il cibo, se non fosse stato per una coppia di coreani maleducati che hanno tenuti i sedili abbassati anche durante i pasti a bordo impedendo ai passeggeri dietro di avere uno spazio sufficiente per mangiare.

A Bangkok atterriamo e restiamo a bordo per il secondo decollo per Hanoi. Dopo circa un’altra ora e mezza (pulizie aereo e reimbarco thailandesi in vacanza in Vietnam) ripartiamo.

Due ore dopo atterriamo un po’ stanchi ad Hanoi. Operazioni doganali rapide. Cambiamo il danaro. E’ strabiliante il cambio. Qui usano abbastanza indifferentemente dollari o la valuta locale (il dong). Diamo 249 dollari ed in cambio ci danno 5.565,159 (esattamente: cinquemilionicinquecentosessantacinque) dong! Un dollaro vale 22.350 dong ed un euro vale 26.455 dong. Ci dobbiamo abituare a questi conti con tanti zeri.

In aeroporto ci attende una simpaticissima guida, Anna, in vietnamita Anh, laureata in lingue e che parla un ottimo italiano con un simpatico pulmino rosa che ci accompagnerà per tutta la prima parte delle escursioni. Andiamo in hotel in circa 30 minuti. Piove a dirotto ed è nebbioso ma è sufficientemente caldo intorno ai 20 gradi (che vanno benissimo rispetto la temperatura vicina allo 0 che avevamo lasciato a Roma). Ci spiega la nostra guida che questa piovosità è frequente in questa stagione del nord Vietnam. Passiamo su un lunghissimo ponte sospeso strallato ultramoderno sul Fiume rosso. Arriviamo in mezzo ad un traffico che definire caotico è poco, fatto da migliaia di moto e scooter, alcuni con madre, padre e due figli sopra, (scopriremo poi che il governo favorisce fiscalmente l’acquisto di moto e scooter di piccola cilindrata, rendendo molto costoso l’acquisto di auto), all’hotel Anise, decoroso in un quartiere che ci sembra popolare, nella città vecchia, di piccolo commercio, con numerosissimi negozietti di frutta, vestiti, ricambi per moto etc.

E’ ora di cena (ci sono sei ore in più rispetto l’Italia). Molti abitanti o negozianti singolarmente mangiano in strada, in mezzo al traffico. L’igiene non ci sembra una grossa esigenza per i locali.

La sera siamo liberi; giriamo per tutti i negozietti. La frutta tropicale è molto attraente. Andiamo a mangiare, dove ci ha consigliato la nostra gentilissima Dr. Anh. E’ un locale di lusso “Seasons of Hanoi” in 95B Quan Thanh Tel.(84-24) 38435444. Diamo i recapiti perché il locale è eccezionale. Elegante frequentato da notabili locali e stranieri, (noi quattro siamo gli unici vestiti sommariamente). Bacchette in legno e marmo poggiate su un piccolo drago di pietra. Abbiamo preso in quattro: Sweet rice in coconut milk, Grilled pinapple, Grilled shrimp on sugar cane, Vegetable spring rolls; rise noodle shrimp and pork in green mustard; Banana flore and chicken salad ed altro con dolci favolosi portati su foglie di banano con bevande varie. Tutto a livello elevatissimo e raffinato (basti ricordare per tutti, i bastoncini di canna da zucchero ricoperti di pollo grigliato). All’arrivo del conto una iniziale preoccupazione e sgomento di fronte alla richiesta di quasi un milione di dong! Poi ci siamo resi conto; erano meno di 44 dollari da dividere in quattro !

Secondo giorno

Appuntamento alle 8.30 dopo una ottima colazione in hotel, con la guida ed il pulmino. Scopriamo di essere in 12 italiani, sei coppie di cui due di giovani in viaggio di nozze. Andiamo subito ad iniziare un giro per la capitale. Notiamo immediatamente la differenza tra la città vecchia decadente con innumerevoli negozietti, costruzioni approssimative, marciapiedi scassati, sopraelevazioni di fortuna anche di legno e cartone, i fili elettrici che formano un groviglio sopra le nostre teste per collegare le case, un traffico caotico di mezzi di fortuna e di piccole moto, e la città nuova con innumerevoli grattacieli costruiti ed in costruzione, le grandi aziende con le loro vetrine scintillanti segno di una economia che, dopo l’abbandono del comunismo in parallelo con Russia e Cina, è lanciata a velocità notevole verso uno sviluppo economico stile Giappone o Corea. Ci dice la guida che Hanoi sfama e dà ampio impiego agli 8.000.000 di abitanti e c’è lavoro per tutti. La vita costa poco per noi europei.

Per avere una pietra di paragone ci dice Anh che lo stipendio mensile di un impiegato e di 300,00 dollari.

Nella parte vecchia (che è ovviamente quella che interessa di più i turisti), innumerevoli negozi vendono di tutto a prezzi di un terzo rispetto ai nostri.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Da Nang
    Diari di viaggio
    vietnam sull'acqua e tra i motorini

    Vietnam sull’acqua e tra i motorini

    breve rovescio che abbiamo evitato in quanto eravamo in auto o in hotel. Siamo capitati in pieno solo con un forte acquazzone che però è...

    Diari di viaggio
    vietnam su misura 2

    Vietnam su misura 2

    Hoa Lu e visita dei templi dei Re Dinh*.Trasferimento per Ninh Binh, escursione in sampan sul fiume Ngo Dong, baia di Halong...

    Diari di viaggio
    alla scoperta del vietnam

    Alla scoperta del Vietnam

    Dall'1 al 10 gennaio 2018 alla scoperta del Vietnam. Da Hanoi a Saigon in 9 giorniSpesa: euro 2.300,00Eravamo stati in...

    Diari di viaggio
    vietnam: avventura nel sud-est asiatico

    Vietnam: avventura nel Sud-est asiatico

    Ecco finalmente giunta la data per questo viaggio tanto atteso e tanto discusso: il Vietnam. Organizzato circa un paio di mesi prima, ma...

    Diari di viaggio
    vietnam da nord a sud 5

    Vietnam da Nord a Sud 5

    Vietnam da Nord a Sud passando per il centro Mete: Hanoi, Halong, Hué, Da Nang, Hoi An, Ho Chi Minh/Saigon e Delta del Mekong. ...

    Diari di viaggio
    dicembre in vietnam

    Dicembre in Vietnam

    Manuale il piu' possibile pratico di un viaggio intenso e con emozioni personali forti visto che appartengo alla generazione che...

    Diari di viaggio
    indocina: la natura e l'arte

    Indocina: la natura e l’arte

    14 novembre sabato - 15 domenica Il volo, questa volta, è stato veramente lungo: l'aereo, strapieno, ci ha costretti a sedere rigidamente...

    Diari di viaggio
    vitnam in 10 giorni

    Vitnam in 10 giorni

    Thailandia, Malesia, Singapore, Myanmar, Laos, Cambogia. Naturalmente non poteva mancare il Vietnam a conclusione dell’Indocina! IL...

    Diari di viaggio
    10 giorni in vietnam

    10 giorni in Vietnam

    Thailandia, Malesia, Singapore, Myanmar, Laos, Cambogia. Naturalmente non poteva mancare il Vietnam a conclusione dell’Indocina! IL...