African Dreams on the road: Namibia

...la strada in tutte le sue forme, asfaltata, sterrata, sassosa, sabbiosa, in tutto quasi 4000 km; le forti emozioni; gli spettacolari tramonti; i rumori dell’alba; l’ottima cucina; le nostre camere d’albergo fatte di mura, teli e una volta anche di cielo; il sole africano; la sabbia del deserto; la furia dell’oceano; le magnifiche...
Scritto da: martinabattistioli
african dreams on the road: namibia
Partenza il: 24/06/2013
Ritorno il: 10/08/2013
Viaggiatori: 2
Spesa: 4000 €

AFRICAN DREAMS ON THE ROAD

Storia di due viaggiatori innamorati alla scoperta della Namibia

ITINERARIO

# Da a km Organizzazione Map

  1. 1 Venezia volo h.14:00 partenza da Venezia h 20:00 partenza da Francoforte
  • 2 volo Windoek 30 H 8:00 partenza da Johannesburg H 13:00 arrivo in hotel H 14:00 visita alla città http://goo.gl/maps/lvQvr
  • 3 Windoek Bagatelle Ranch 260 H 8:00 partenza H 12:30 arrivo al Bagatelle Ranch H 16:30 Cheta Feeding H 17:00 Aperitivo al tramonto http://goo.gl/maps/0YUTh
  • 4 Bagatelle Ranch Sossusvlei 310 H 8:00 partenza H 13:30 arrivo al Sossusvlei Lodge H 15:30 visita al Sesriem Canyon http://goo.gl/maps/E1rY7
  • 5 Sossusvlei Sossusvlei 120 H 7:00 partenza H 8:00 salita duna 45 H 11:00 Deadvlei H 15:30 gita in quad http://goo.gl/maps/CF2tb
  • 6 Sossusvlei Swakopmund 350 H 8:30 partenza per Walvis Bay H 9:30 Solitaire H 14:00 Swakopmund H 15:00 Welwitschia Drive http://goo.gl/maps/7Ji3U
  • 7 Swakopmund Swakopmund 70 H 7:45 partenza H 9:00 tour catamarano a Walvis Bay H 12:30 tour Sandwich Harbour http://goo.gl/maps/KDqTP
  • 8 Swakopmund Mowani Camp 410 H 8:30 Partenza H 10:00 Cape Cross H 15:00 Mowani Camp http://goo.gl/maps/Xnwr8
  • 9 Mowani Camp Opuwo 340 H 8:30 partenza H 9:00 visita Tweifelfontain H 15:30 arrivo a Opuwo http://goo.gl/maps/B80P1
  • 10 Opuwo Opuwo 0 H 9:00 visita villaggio Himba
  • 11 Opuwo Etosha 412 H 8:00 partenza H 12: 30 arrivo parco Etosha http://goo.gl/maps/Ggf2V
  • 12 Etosha Etosha 120 Visita parco Etosha
  • 13 Etosha Etosha 200 Visita parco Etosha
  • 14 Etosha Wateberg 255 H 8:00 partenza H 10:30 Visita CFF H 12:30 ripartenza H 14:00 Arrivo Wateberg H 16:00 passeggiata http://goo.gl/maps/p2ezX
  • 15 Wateberg Windoek 350 H 9:00 partenza H 11:00 mercato Okahandja http://goo.gl/maps/GwvWo
  • 16 Windoek Volo 30 H 13:00 partenza da Windohek H 17:00 partenza da Johannesburg
  • 17 volo Italia H 9:00 partenza da Francoforte

Potete contattare mio marito all’indirizzo: [email protected]: ha a disposizione le tracce GPS registrate.

ORGANIZZAZIONE

· Idea di massima del viaggio e inizio consultazione cataloghi e diari di viaggio: Agosto 2012

· Prenotazione del viaggio: Gennaio 2013

CONSIGLI

1. Noleggiate una macchina robusta: i chilometri di sterrato sono tanti. Noi avevamo un Toyota Hilux. Lungo la strada abbiamo corso e superato al doppio della velocità di molte utilitarie. È vero che in Africa il tempo non esiste, ma arrivare in metà tempo fa sempre comodo

2. Noi abbiamo viaggiato a cavallo tra Giugno e Luglio, in pieno inverno. Le giornate sono molto corte e quando cala il sole fa parecchio freddo. Ci siamo goduti poco le strutture (tutte con la piscina). Settembre/Ottobre può essere sicuramente un periodo più favorevole

3. Profilassi antimalarica: non l’abbiamo fatta. Abbiamo conosciuto europei che vivono in Namibia e non l’hanno mai fatta. Abbiamo visto solo tre zanzare. Tenete a mente che l’unica zona a rischio per davvero (almeno in inverno) non è compresa nel nostro diario e comprende Caprivi e zona delle Epupa Falls

4. È necessario entrare nella mentalità che vanno sfruttate le ore di sole: perciò sveglia alle 6:30, cena alle 18:30 e alle 21:30 sotto le coperte!

5. Fate sempre benzina quando ne avete occasione e ricordate che al distributore si paga solo in contanti. Tenetevi sempre 500 dollari namibiani di riserva, non si sa mai!

6. Patente Internazionale: serve. Sul sito della Farnesina c’è scritto che è consigliata ma non obbligatoria. A noi è stata chiesta ben due volte, di cui una all’ingresso dell’Etosha. Se non ce l’avessimo avuta probabilmente non saremmo entrati nel parco.

7. Prima di partire fate un salto dal vostro meccanico di fiducia e imparate e cambiare una gomma. A noi non è servito ma evidentemente abbiamo avuto un colpo di fortuna! Inoltre controllare, al momento del noleggio, che ci siano tutti i pezzi necessari per cambiare la gomma (crick compreso).

COSA LEGGERETE IN QUESTO DIARIO

Durante il viaggio abbiamo scritto entrambi il nostro diario personale. Ogni luogo è stato condiviso ma anche vissuto in modo unico e diverso. Abbiamo deciso di mettere nel web entrambi i diari, per non far torto a nessuna sensazione e per non rovinare ciascun ricordo. I consigli per il viaggio posti in calce a ciascuna tappa sono gli stessi in entrambi i diari.

24 giugno 2013

Verso Windhoek – ore 21.30

Ancora non riesco a crederci! Siamo qui, seduti a bordo di un grande aereo diretto a Johannesbug!! Fino a 48 ore fa avevamo la testa solo per il matrimonio: adesso il viaggio ci è saltato addosso e ci sentiamo completamente impreparati! Sappiamo l’itinerario a memoria ma di colpo sembra non essere abbastanza. Comunque, hakuna matata! L’Africa ci aspetta e non vediamo l’ora di scoprirla insieme!

26 giugno 2013

Kalahari Desert

Siamo arrivati a Windhoek ieri pomeriggio verso le 13. Ci aspettavamo una nuova versione della Baviera che abbiamo tanto amato e invece siamo sbattuti addosso ad una città del terzo mondo: negozi incasinati, strade mal asfaltate, gente seduta per terra a vendere ciondoli e manufatti di legno. A freddo, nel bel mezzo di una piazza, ci siamo imbattuti nelle donne Himba i cui capelli sono coperti di argilla e terracotta così come la loro pelle. Che strano vedere in città i nativi, e che strano entrare, a due passi da loro, nell’hotel Hilton, così moderno e occidentale in un mondo che di europeo non ha nulla, eccezion fatta per la forma di alcuni edifici che ricordano vagamente lo stile tedesco.

Il nostro primo contatto con il popolo namibiano è stato un venditore da cui ho acquistato una tovaglia coloratissima. L’ho pagata 300 NS che equivalgono a 25 euro circa. Massi dice che ho pagato troppo ma sono troppo felice del mio acquisto. Poi è stato il turno del cappello di Massi: aveva solo chiesto se ne avevano uno e con una telefonata i cappelli sono arrivati, anzi, portati di corsa da un tizio. Il prezzo di acquisto è stato più che dimezzato e così ce lo siamo portati a casa. A pelle mi sembra che la gente locale sia buona e pronta ad accoglierti. Qualcuno poi esagera e appena vede il turista gli salta addosso per avere, in cambio di aiuto, denaro. Peccato, questa è l’unica nota dolente di un popolo che per il resto non manca mai di una cosa: il sorriso, stampato sulla faccia di tutti.

Guarda la gallery
namib-mjnp7

African Dreams on the road: Namibia

namib-8tqcx

African Dreams on the road: Namibia

namib-nq7kk

African Dreams on the road: Namibia

namib-54nsq

African Dreams on the road: Namibia

namib-tqvvt

African Dreams on the road: Namibia

namib-j1d8f

African Dreams on the road: Namibia

namib-1d56q

African Dreams on the road: Namibia

namib-sfn1y

African Dreams on the road: Namibia

namib-q4yua

African Dreams on the road: Namibia

namib-6p42m

African Dreams on the road: Namibia

namib-2t8ta

African Dreams on the road: Namibia

namib-kmkuv

African Dreams on the road: Namibia

namib-sgumx

African Dreams on the road: Namibia



    Commenti

    Lascia un commento

    Africa: leggi gli altri diari di viaggio

    Video Itinerari