A zonzo per la Repubblica Ceca!

Repubblica Ceca, una bella scoperta...
 
Partenza il: 09/08/2019
Ritorno il: 26/08/2019
Viaggiatori: 2
Spesa: 1000 €

23 AGOSTO

Siamo agli sgoccioli… ultimo spostamento verso Praga, dove ci fermiamo 3 notti in un appartamento fuori dal centro storico. Da Fresh House paghiamo per 3 notti con la colazione circa € 150. Prima di arrivare a Praga ci fermiamo a vedere PANSKÁ SKÁLA, località geologica in cui gli organi di pietra sono formati dalla separazione delle colonne di basalto. Sono blocchi di colonne verticali da cinque a sei colonne, alcune delle quali lunghe fino a 12 metri e disposte fianco a fianco come canne negli organi della chiesa. Si vedono anche dalla strada, non si paga l’ingresso, solo il parcheggio.

Arriviamo a PRAGA nel pomeriggio inoltrato troviamo davvero tantissima gente!!!

C’eravamo già stati parecchi anni fa, ma non ricordavamo fosse invasa da turisti… certo, è sempre bella, ma con così tanta gente in giro non si riesce ad apprezzarne la bellezza. Facciamo merenda con il cannoncione (non ricordo il nome ceco!) e per non farci mancare nulla, decidiamo di prenderlo farcito al cioccolato: idea geniale! Mangiarlo mentre si cammina per strada è il modo migliore per impiastricciarsi di cioccolato ovunque! Ne abbiamo dato un po’ anche alla macchina fotografica (che ha gradito!) Essendo già stati a Praga, abbiamo già visto la maggior parte dei monumenti, quindi decidiamo di andare a vedere la testa di Kafka, una scultura metallica in perenne movimento, in onore del rinomato autore. Non può mancare comunque una passeggiata sul Ponte Carlo ed una visita all’immensa Piazza della Città Vecchia, con il vecchio Municipio e l’orologio astronomico e la bellissima Chiesa di Tyn che con i suoi campanili gemelli è uno dei simboli di Praga.

Visto che si è fatto tardi, decidiamo di fermarci per un aperitivo (2 Spritz e 2 panini 590 corone, i prezzi di Praga sono un po’ più alti rispetto al resto del Paese) e poi riprendiamo il tour per fare qualche foto al tramonto sulla Moldava e vedere il famoso palazzo di Ginger e Fred illuminato.

24 AGOSTO

Giornata quasi interamente dedicata alla visita del Castello, non visitiamo gli interni perché già visti in precedenza e anche perché le code sono interminabili, ma anche solo con gli esterni ci vuole una buona mezza giornata.

All’interno delle mura del Castello c’è la stupenda Cattedrale di S.Vito, imperdibile. Decidete cosa volete vedere perché ci sono biglietti che comprendono diversi ingressi e quasi tutto è a pagamento. Siamo fortunati: riusciamo anche a vedere il cambio della Guardia!

Nel pomeriggio andiamo a vedere la Gallery of Steel Figures, una mostra ispirata ai personaggi di film e cartoni animati realizzati a mano interamente con metallo riciclato. Molto interessante. L’ingresso costa 150 corone.

La sera ceniamo nel centro commerciale che c’è nei dintorni del nostro appartamento, a 10 minuti a piedi. E’ un centro grandissimo, su 3 piani con negozi di un certo livello e con diversi ristoranti con cucine etniche di tutti i tipi. Noi, dopo tante cene a base di carne, decidiamo di concederci un piatto di pasta e un risotto nel ristorante italiano (tot. 534 corone)

25 AGOSTO

Avremo voluto restare a Praga per rilassarci un po’, visto che è l’ultimo giorno, ma considerando la quantità di gente che c’è in giro, decidiamo di andare a visitare dei Castelli nei dintorni.

La fortezza di KARLSTEJN fu fatta costruire come residenza estiva del re Carlo IV, ma fungeva anche da “cassaforte” per i tesori e i gioielli della Corona. Non visitiamo gli interni, che a quanto pare sono un po’ spogli…

Lungo l’autostrada D1 direzione Brno, troviamo il castello neo-rinascimentale di PRUHONICE, circondato da un parco di duecentoquaranta ettari entrato a far parte del patrimonio Unesco. Facciamo un giro nel parco e nel roseto.

E’ l’ultima sera, ceniamo in camera con un panino comprato al centro commerciale e poi prepariamo le valigie…

La proprietaria dell’appartamento ci prepara una colazione al sacco, visto che dobbiamo partire presto per riconsegnare l’auto: alle 10.10 parte il nostro volo che ci riporta a casa.

Abbiamo percorso in totale 2300 km in auto e circa 120 a piedi.

La Repubblica Ceca è stata una bella scoperta, ci sono cose diverse da vedere come grotte, castelli, laghi, città, parchi ecc.

A parte a Praga, nel resto del Paese la vita non è cara, si cena con poco e anche gli ingressi e i parcheggi non costano molto.

Noi ci siamo trovati bene e ci sentiamo di consigliare a tutti di andare a vedere questo bellissimo Paese!



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Brno
    Diari di viaggio
    a zonzo per la repubblica ceca!

    A zonzo per la Repubblica Ceca!

    Invogliati da un documentario visto in tv, decidiamo di informarci per un eventuale vacanza in Repubblica Ceca: scopriamo così che ci sono...

    Diari di viaggio
    da cracovia al friuli in bus: una bella avventura

    Da Cracovia al Friuli in bus: una bella avventura

    proprietaria dell’albergo), e poi da Trieste abbiamo raggiunto Cividale, cittadina Patrimonio dell’Unesco a causa delle numerose...

    Diari di viaggio
    itinerario ceco

    Itinerario ceco

    Itinerario ceco (by Luca, Sabrina, Federico e Leonardo)Giovedì 14 Agosto In una giornata ventosa di questa pazza estate 2014...

    Diari di viaggio
    bratislava, praga e vienna

    Bratislava, Praga e Vienna

    Per il compleanno di mia moglie quale miglior occasione per un viaggio di 5 giorni in Boemia? E così è stato: dall’8 al 12 maggio 2013....

    Diari di viaggio
    weekend lungo in repubblica ceca

    Weekend lungo in Repubblica Ceca

    Eccoci al primo “ponte” interessante del 2013! Prossima meta: Repubblica Ceca, viaggetto con il mio caro amico ceco Jan! Grazie a...

    Diari di viaggio
    slovenia, austria, slovacchia e repubblica ceca

    Slovenia, Austria, Slovacchia e Repubblica Ceca

    Giorno 1: 02/08/2012 Ore 04.00 a.m. tutti pronti in macchina per iniziare la vacanza… organizzata ormai da mesi, prenotando tramite...

    Diari di viaggio
    oltre a praga c'è di più

    Oltre a Praga c’è di più

    DIARIO DI BORDO... OLTRE A PRAGA C'E' DI PIù..... Sono arrivate anche quest'anno le tanto attese "FERIE". Non ci smentiamo, i soliti 8...