A Berlino con bambini piccoli

4 persone: 2 adulti + 1 bambino di 2 anni 1/2 + 1 bambino di 6 mesi dal 7 agosto 2008 al 12 agosto 20081)volo: volo Easyjet da Venezia a Berlino schoenefeld (dista circa 30 km dal centro di berlino). prezzo: 340 € in tutto (compresi due bagagli da stiva e due passeggini gratis). Abbiamo scelto le date di viaggio in base alle tariffe:...
 
Partenza il: 07/08/2008
Ritorno il: 12/08/2008
Viaggiatori: fino a 6
Spesa: 1000 €

4 persone: 2 adulti + 1 bambino di 2 anni 1/2 + 1 bambino di 6 mesi dal 7 agosto 2008 al 12 agosto 2008

1)volo: volo Easyjet da Venezia a Berlino schoenefeld (dista circa 30 km dal centro di berlino).

prezzo: 340 € in tutto (compresi due bagagli da stiva e due passeggini gratis). Abbiamo scelto le date di viaggio in base alle tariffe: avremmo potuto spendere anche qualcosina di meno tornando un giorno prima).

Non c’è la prenotazione dei posti sul volo ma facendo presente al personale del gate che si hanno dei bambini piccoli (devono avere al massimo 2-3 anni) si ha la precedenza di imbarco senza pagare lo speed-boarding.

noi siamo saliti per primi sia in andata che ritorno e abbiamo potuto scegliere il posto che volevamo.

2) alloggio: avendo due bambini piccoli abbiamo preferito prenotare un appartamento piuttosto che l’hotel in modo da avere più spazio per i bambini, i passeggini, ecc. Una camera d’albergo sarebbe stata un po’ strettina.

Abbiamo prenotato un appartamento su una agenzia on line. Ce ne sono parecchie, basta cercare ad esempio con google “berlin apartment”. Gli appartamenti sono descritti dettagliatamente (metratura, distanza dai mezzi pubblici, equipaggiamento, ecc., quasi tutti hanno delle foto). Si possono ricercare in base al n. Di letti, alla zona della città, al prezzo. Ce ne sono davvero per tutti e gusti e per tutte le tasche.

Il nostro appartamento era al n.48 di Leipziegerstrasse (http://www.Ferienwohnung-zimmer-berlin.De, n. Appartamento 1476 – se volete più informazioni contattateci via e-mail) costo totale per 5 notti (compresa pulizia e commissione agenzia): 360 eur nella scelta abbiamo tenuto in considerazione, oltre al prezzo naturalmente, soprattutto la vicinanza al centro (inteso come “Unter den linden” o Potsdamer plaz o porta di brandeburgo) in modo da evitare zone poco frequentate negli spostamenti serali e la vicinanza ai mezzi pubblici (indispensabili!). Nel nostro caso a 100 m dall’appartamento c’era fermata bus, stazione metropolitana, taxi.

L’appartamento era al 15 piano, terrazza con splendida vista in direzione di Alexandeplatz. Non è stato necessario visitare i vari belvedere della città a pagamento.

2) spostamento da aereoporto all’ appartamento e viceceversa: Vista la mole di bagagli (2 bagagli a mano, 1 valigia, 1 lettino pertatile, 2 passeggini) e i bambini, abbiamo preferito prendere il taxi in entrambe le corse. Costo: 32 euro andata, 28 ritorno. E’ comunque possibile raggiungere l’aeroporto con i mezzi pubblici spendendo molto meno (metropolitana o treno, poi autobus per l’ultimo chilometro). Compatibilmente con il tempo a disposizione e con l’ingombro dei bagagli, in questo modo si riesce a raggiungere l’aeroporto con 2-3 euro (credo) a testa.

3) Mezzi di trasporto: consigliamo vivamente di fare la “Welcome card” (http://www.Visitberlin.De/welcomecard/index.Php?lang=en) che permette di utilizzare tutti i mezzi di trasporto per 72 ore nelle zone A e B (praticamente tutta la città, esclusa Potsdam). Inoltre offre degli sconti in diversi musei, attrazioni, negozi, ecc… Costa 21,5 euro per persona. I bambini piccoli sono gratis.C’è anche la versione da 2 giorni. Si acquista negli uffici informazioni turistiche e nei negozi di souvenirs “ufficiali”.

per maggiori informazioni:

se vi fermate più di tre giorni, potete rifare la welcome card o prendere il biglietto giornaliero per tutti i mezzi di trasporto a 6,20 euro a persona. Conviene sempre. (se fate più di 4 corse al giorno).

A chi viaggia con bambini piccoli e con passeggini, consigliamo vivamente di utilizzare il più possibile l’autobus per motivi di facilità d’accesso. Infatti, alla fermata si abbassano fino a 20 cm da terra e consentono di salire agevolmente anche con i passeggini. Al centro del bus c’è una zona senza sedili dedicata a disabili o passeggini. Qui potrete sistemarvi comodamente e le persone che occupano il posto ve lo lascieranno libero molto cordialmente. Con il bus si possono raggiungere quasi tutti i punti di interesse. La mappa fornita dell’ufficio informazioni (1 €) è fatta molto bene e ha indicate tutte le linee degli autobus (le fermate sono contrasegnate da un pallino).

autobus più utili: n.100 e n.200: attraversano tutti i principali punti di interesse (non abbiamo notato in nessun luogo la presenza di borseggiatori o ladruncoli) Sconsigliamo invece a chi ha passeggini di utilizzare la metropolitana: infatti solo le stazioni principali hanno ascensore o scale mobili (alexanderplatz, potsdamerlatz,ecc.). In ogni caso, la piantina fornita all’ufficio informazioni indica quali stazioni sono dotate di ascensore. Nel caso sia indispensabile l’uso della metropolitana , i berlinesi sono molto cordiali e si offriranno spontaneamente di aiutarvi a portare i passeggini su e giù per le scale.

Per il treno valgono le stesse considerazioni fatte per la metropolitana, anzi forse peggio perchè le stazioni sono più grandi e ci sono più scale.

[Naturalmente queste indicazioni sono valide solo per chi ha bambini piccoli con passeggini o carrozzine. Per chi invece ha bimbi più grandi che camminano, la metropolitana è forse il mezzo migliore perchè è piu veloce e frequente.] metropolitana più utile: linea U2 : passa per Potsdamerplatz e Alexanderplatz

4) Attrazioni, monumenti, musei: Tenete presente che se avete dei bambini piccoli (in passeggino) non dovete fare le code per visitare i monumenti o i musei. Potete entrare direttamente senza aspettare, a volte non serve neanche chiederlo! Questo è indubbiamente un bel vantaggio.

musei: Consigliamo di fare la card “schaulust musee”(http://www.Berlin-tourist-information.De/english/berlin-infos/e_bi_infomaterial_museumspass.Php) che permette di visitare più di 50 musei senza pagare l’ingresso. Ci sono comunque alcuni musei importanti per i quali la card non è valida (ad es. Il museo del muro al check point charlie). La card costa circa 19 euro. Se siete studenti costa solo 9,5 euro. Comunque non viene chiesta nessuna tessera di riconoscimento come studente…Nel caso l’abbiate dimenticata 😉 Anche se visiterete pochi musei, è comunque conveniente: l’ingresso al Pergamonmuseum può costare da solo anche 15 euro (dipende dall’esposizione) quindi con 2/3 musei ve la siete già riguadagnata.

molto spesso è disponibile l’audio-guida gratuita, a volte su cauzione o con una spesa di 2 euro.

Una visita completa richiederebbe molte ore per ciascun museo e questo è improponibile se si hanno bambini piccoli. Piuttosto che saltare copletamente i musei, noi abbiamo preferito fare visite veloci da circa un’ora. In questo modo abbiamo potuto vedere almeno i principali.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Berlino
    Diari di viaggio
    berlino un connubio perfetto tra antico e moderno

    Berlino un connubio perfetto tra antico e moderno

    Finalmente eccomi a Berlino, dopo vari tentativi andati a vuoto. Dopo aver trovato col Ciber Monday un volo a 10 euro A/R da Bergamo mi...

    Diari di viaggio
    berlino a natale: 4 giorni nella capitale tedesca

    Berlino a Natale: 4 giorni nella capitale tedesca

    Non avevamo mai pensato concretamente ad un viaggio a Berlino fino a quando a causa di un cambio programma, abbiamo optato per questa meta...

    Diari di viaggio
    in giro per berlino

    In giro per Berlino

    30 luglio 2019 – martedì Volo Easyjet Pisa (20:25) – Berlino Schonenfeld (22:20)Una volta ritirati i bagagli ci rechiamo alla...

    Diari di viaggio
    berlino: bunker, muro e zoo

    Berlino: Bunker, Muro e Zoo

    Un'ottima offerta aerea mi ha convinto ad andare nella capitale della Germania. Ci si può immaginare in DDR o in Germania Ovest a seconda...

    Diari di viaggio
    quattro giorni a berlino

    Quattro giorni a Berlino

    Volo A/R Ryanair prenotato a Dicembre 2018. Totale euro 150 a persona ca.GIOVEDÌ 25/04 Partenza ore 8,35 da Milano Malpensa e...

    Diari di viaggio
    germania - bielorussia: berlino e dintorni, minsk

    Germania – Bielorussia: Berlino e dintorni, Minsk

    (settembre 2017) Biglietti aerei con Ryanair e Belavia (su eDreams) acquistati ad aprile: Roma Ciampino 8:55 – 11:00 Berlino Schoenefeld...

    Diari di viaggio
    berlin calling!

    Berlin Calling!

    Sono partita dall'aeroporto Marconi di Bologna giovedì 04 ottobre alle ore 13.15 con Ryanair e dopo due ore circa di volo, sono atterrata...

    Diari di viaggio
    noi, berlino e gli u2

    Noi, Berlino e gli U2

    12 novembre 2018 Partiamo per Berlino all'improvviso: la necessità di staccare per qualche giorno nel mezzo di un periodo...

    Diari di viaggio
    germania di est: la grande bellezza

    Germania di Est: la grande bellezza

    Per impegni vari e poca disponibilità economica, gli ultimi due viaggi in Provenza e in Bulgaria sono stati di soli quattro i giorni....

    Diari di viaggio
    berlino tra divertimento e cultura

    Berlino tra divertimento e cultura

    un’offerta di 270 negozi. E’ inutile dire che l’offerta è vastissima. Ma al suo interno si possono trovare anche uffici,...