Due settimane a Naxos (Cicladi)

--
 

NAXOS by Rosella & Edoardo: 2 settimane di esplorazione, sole, mare, riposo

Innanzitutto i doverosi ringraziamenti ai Turisti per caso pignerin, marimila, strange62, borghettina, i cui resoconti ci hanno aiutato ad integrare le info della solita Lonelyplanet.

In effetti la nostra vacanza è iniziata 8 giorni prima, con un soggiorno a Malta.  Poi, con un volo via Roma e poi Atene siamo atterrati qui. L’aeroporto è piccolo e informale, le valigie arrivano attraverso un nastro, in un piccolo locale appena a destra dell’uscita. Sto chiamando l’addetto del noleggio auto per comunicargli il mio arrivo e subito una coppia di signori che erano lì vicino, sentito il mio nome, si qualificano come gli incaricati che aspettavo. Bene: rapido disbrigo delle scartoffie, briefing della macchina (livello attuale della benzina, da restituire uguale, come si apre lo sportellino benzina, il cofano, controllo dei graffietti di carrozzeria e istruzioni per la riconsegna “la lasci qui nel parcheggio, chiavi sotto il tappetino”.  Ah beh, speriamo poi non “scoprano” inconvenienti nel livello del carburante o nella carrozzeria e me li addebitino !

Posizioniamo il fido TomTom e, inserite le coordinate, ci prepariamo a percorrere i circa 2 km che ci separano dalla nostra sistemazione (ad Agia Anna). Altro briefing (alloggio, supermarket e benzinaio più vicini) e siamo operativi. Come suggeritoci, andiamo a mangiare da “Gorgona”: buon cibo, molto abbondante ma 70 € in 2.  Ne troveremo di altrettanto buoni e più economici.

14/6: rotta su Apollonas, a nord, visitando il “kouro” (statua abbattuta, abbandonata da secoli) al ritorno  Pomeriggio di ozio in albergo, cena da Avli (40 €, così si ragiona…; ricordate che i secondi sono abbondanti, in genere basta uno per due persone).

15/6: esploriamo la spiaggia di Aliko (costa owest, direz. Sud) dove girelliamo sotto un sole cocente, tra i resti dello scheletro in cemento di un albergo (la cui costruzione è stata interrotta), peraltro decorato con bei murales a colori vivaci; spiaggia di sabbia, non attrezzata;  poi ci spostiamo a Mikri vigla (sempre sabbia, ma con alcuni ombrelloni/lettini).  Cena di nuovo da Avli.

16/6: Direzione interno, passiamo da (C)Halki (lo vedrete segnato sia con sia senza la “C” iniziale) dopo una deviazione  verso Sa(n)gri per il tempio di Demetra (al martedì è chiuso),  poi andiamo a vedere la Panagìa Drosianì , quindi passiamo Filoti, sfioriamo Moutsuma (ex porto per l’esportazione di smeriglio, una delle produzioni dell’isola, insieme a marmo e patate); scendiamo lungo la costa est, cerchiamo (invano) una indicazione per la spiaggia di Psili Ammos e arriviamo a Panormos  insenatura bellissima e –scopriremo successivamente- abbastanza riparata per quando soffia il meltemi (da N-NW), di sabbia, non attrezzata, ma con diversi alberi (per chi cerca ombra) e un piccolo bar-

Cena di nuovo da Avli (ormai ci conoscono e ci portano il menu in italiano direttamente; occhio,  è meglio prenotare, anche solo mezz’ora prima, perché è piccolino); il pesce che ordiniamo ce lo fanno scegliere e lo pesano davanti a noi, per il prezzo).

17/6: direzione Apollonas, via Chora,  deviazione per i “kouros” di Flerio [quello dei due che abbiamo visto è meno ben conservato di quello vicino ad Apollonas] , Kinidaros (a metà paese c’è una piccola panetteria in cui trovare ottime sfoglie ripiene di spinaci o formaggio), poi Koronos,  Mesi.   Al ritorno ci fermiamo alla spiaggia di Ammitis, percorrendo –da Galini- una strada piuttosto stretta; è di sabbia e non attrezzata.  Ritornando verso Ag. Anna, ci fermiamo ad Ag. Prokopios,( bella spiaggia, attrezzata)., costeggiando poi una mini-laguna.

18/6: anche oggi –come ieri- c’è un po’ di vento; scendiamo –costa owest- fino a Pirgaki, dove ci fermiamo: la spiaggia è in parte di sabbia, in parte di ghiaia/sassi, il fondale digrada dolcemente, ma è di sassi/scogli e lastroni ; ci spostiamo ad Agiassos, dove troviamo spiaggia di sabbia, senza ombrelloni ma con qualche albero per chi cerca ombra.    Ennesima cena da Avli  ad Ag. Anna.

19/6: oggi c’è parecchio vento, per cui lasciamo perdere l’idea di spiaggia.  Passiamo la mattina  girando per C(h)ora, visitando il Museo Metropolis e quello archeologico (discreti) . Continuiamo a gironzolare tra lungomare e citta vecchia.  Pranziamo al “Metaxu mas” (significa “tra di noi”), trovato in cima alla scaletta con scritto ”I love Naxos”, con i tavolini in mezzo alla stradina, vicino ad altri due indicati dalla LP ma aperti solo alla sera.  Buono ed economico.  Lì vicino c’è anche una “old bakery”, con forno a legna. Dare indicazioni precise per la parte vecchia di Chora è pressoché impossibile: si sale, si scende, si svolta di continuo, bisognerebbe passarci un paio di giorni per memorizzare qualche punto di riferimento. Però anche “perdersi” è divertente.

20-23/6:  il vento ha mollato e oziamo tutto il giorno in spiaggia vicino a “casa”, tra Ag. Anna e  Plaka; è una spiaggia pressoché ininterrotta; approfittiamo dell’unico stabilimento [Yucca, circa 800 m. dal molo di Ag. Anna, direzione levante]: dotato di “grandi” ombrelloni neri; di dimensioni circa il doppio di tutti gli altri e comodi per chi, come me, vuole difendersi dal sole senza dover spostare il lettino ogni ora rincorrendo l’ombra; la spiaggia è al servizio dell’albergo, ma disponibile anche per non-clienti).  Lettino + ombrellone 20 € al giorno, ma se si mangia qualcosa il prezzo va a zero. Buon affare.

24/6: oggi di nuovo vento; ci dirigiamo verso Eggares, dove visitiamo il piccolo “museo dell’olivo”, un ex frantoio non più in funzione, attualmente utilizzato per spiegare il procedimento ai turisti; poi passiamo da Filoti e prendiamo, a metà di un tornante, la deviazione per la fonte Aria e la grotta di Zeus (800 m. in macchina, poi di cammina un po’).  Al ritorno, per non rinunciare a fare un bagno, ci dirigiamo a Panormos. Come sperato, la baia è tranquilla e riparata dal vento; peccato solo che ci voglia ben più di un’ora per arrivarci. Ma tanto, siamo in vacanza.

25/6. È il giorno della partenza. Visto che il volo per Atene dove dormiremo prima di prendere l’aereo per Milano la mattina successiva è alla sera, concordiamo di trattenere l’alloggio fino alla partenza, in cambio di una modica somma. Così possiamo andare in spiaggia, sapendo di poter contare su una doccia e dei servizi al ritorno. Alle 18, come da contratto, lasciamo la macchina nel parcheggio dell’aeroporto (sperando in bene: ho avvisato il rental e mi hanno risposto solo “OK”) e dopo un’oretta ci imbarchiamo.

Guarda la gallery
img_2526_panag_a_drosian_

img_2508_chora_portara_

img_2518_spiaggia_di_aliko

img_2527_spiaggia_di_panormos

img_2569_eggares_museo_dell_olivo_



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Grecia
    Diari di viaggio
    quattro giorni di relax a naxos

    Quattro giorni di relax a Naxos

    Quattro giorni di relax a Naxos Itinerario e informazioni utili a Naxos, per una breve pausa di relax.L’isola di Naxos è la...

    Diari di viaggio
    peloponneso tra storia e mare

    Peloponneso tra storia e mare

    Vacanze in Grecia... è sempre un grande, immenso, gigante Sì! Soprattutto quando si ha a disposizione una macchina, una settimana di...

    Diari di viaggio
    il nostro grande ritorno in grecia, tra il bellissimo mare di lefkada e l’emozione di meteore in tessaglia

    Il nostro grande ritorno in Grecia, tra il bellissimo mare di Lefkada e l’emozione di Meteore in Tessaglia

    Finalmente dopo circa due anni di stop, si ricomincia a viaggiare e decidiamo di ritornare a visitare la Grecia (la nostra ultima volta in...

    Diari di viaggio
    zante seen by my eyes

    Zante seen by my eyes

    Perdendosi tra ulivi e vigneti, curva dopo curva arrivi al mare, accolto dalle sacre sponde frastagliate, imponenti e incantevoli. I...

    Diari di viaggio
    nel dodecaneso, tra passato e presente

    Nel Dodecaneso, tra passato e presente

    Siamo tornati a Rodi. L’isola non sarebbe stata la meta principale ma un soprattutto un transito per raggiungere via mare altre isole...

    Diari di viaggio
    due settimane a naxos (cicladi)

    Due settimane a Naxos (Cicladi)

    NAXOS by Rosella & Edoardo: 2 settimane di esplorazione, sole, mare, riposoInnanzitutto i doverosi ringraziamenti ai Turisti per...

    Diari di viaggio
    due settimane di mare a creta

    Due settimane di mare a Creta

    Due settimane a Creta24 giugno - 8 luglio 2022Partecipanti: io e FrancaPrologoCon la situazione Covid che non è...

    Diari di viaggio
    corfù, isola diversa

    Corfù, isola diversa

    Corfù è forse la meno bella delle Isole Greche visitate, tuttavia interessante e con spunti notevoli che hanno reso la vacanza gradevole...

    Diari di viaggio
    rodi, buona la prima e anche le altre nove

    Rodi, buona la prima e anche le altre nove

    Dopo 2 ore che "traffico" su internet cercando voli (lievitatissimi come costo), coincidenze e trasferimenti per raggiungere un paio di...

    Diari di viaggio
    week end a preveza

    Week end a Preveza

    Weekend a Preveza, una perla dello Jonio. 27 Maggio 2022, venerdì. Volo economico (Ryanair) Fiumicino –  Aktio AR a 32 euro, acquistato...

    Video Itinerari