10 giorni in Irlanda

Verdissima Irlanda
Scritto da: auri2002
10 giorni in irlanda
Partenza il: 28/07/2010
Ritorno il: 06/08/2010
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

Un resoconto del nostro viaggio, utile sia a noi per ricordare nel tempo destinazioni ed emozioni, sia ai ‘turisti per caso’ che organizzano le proprie vacanze basandosi, come abbiamo fatto noi, sulle preziose esperienze degli altri:

28 Luglio Partenza Bologna 14.05 Arrivo Dublino 15.55 Volo Ryanair con una valigia da imbarcare (+ 2 bagagli a mano) Noleggio auto Hertz presso Dublin Airport (cambio automatico, 8 gg, euro 452, già prenotata da Italia e check-in online prima di partire). All’uscita dell’aereoporto attendere navetta Hertz che porta alla loro agenzia di ritiro. Fondamentale utilizzo del Tom Tom, se possibile portarlo dall’Italia; altrimenti si noleggia con l’auto pagando un sovrapprezzo.

Aereoporto di Dublino – Kilkenny 122 km A Kilkenny: Pernottamento al Pembroke Hotel, Patrick Street, già prenotato da Italia sfruttando offerta ad 80 euro. Ottimo, ha anche proprio parcheggio. Passeggiata per parco del castello. Cena da Kyteler’s Inn, St. Kieran’s Street 27: perfetta; fa entrare subito in atmosfera irish.

29 Luglio Cashel – Cahir – Kinsale Cashel: 62,3 Km, castello Cahir: 17,3 km, castello Cork: grande città, noi passata veloce Kinsale: 102 km (totale del giorno 181,6 km) A Kinsale Pernottamento da The Old Presbitery, Cork Street: fantastico sotto tutti i punti di vista; euro 100. A disposizione dei clienti computer con connessione ad Internet. Passeggiata di 4 km (AR) verso Charles Fort. Si incontrano tanti ristoranti fronte mare che cucinano pesce appena pescato. 30 Luglio Glengariff (passeggiata nel parco con vista sulla Bantry Bay e Garinish Island)- Ring of Beara in senso orario fino Kenmare. Totale del giorno 228,6 km. A Kenmare: passeggiata nel parco del Kenmare Golf Club, con vista sulla Kenmare Bay. Pernottamento da Virginia’s GuestHouse, Henry Street, euro 90 e cena da O’Donnabhain’s, sulla stessa via del B & B: pub irlandese con musica dal vivo. 31 luglio Ring of kerry: tratto lungo 179 km Percorrere in senso orario: Caherdaniel, Waterville, Ballinskelligs, Portamgee, Cahersiveen, Killarney. A Killarney: visita della St.Canice’s Cathedral e passeggiata in Killarney National Park (belle Muckross House e Torc Waterfall). Pernottamento da Friars Glen Country House, Margeton Road, in Killarney National Park, euro 100. Fantastico!! La sera ci si rilassa nella stanza con il camino acceso e la colazione si fa in veranda su piatti e tazze di porcellana. Cena da Laurels, Main Street. Bene. 1 Agosto Giornata molto impegnativa per i Km percorsi (355 circa). Se si decide di non fermarsi a metà strada, prenotare già sistemazione a Galway. Milltown, Castlemaine, Dingle Peninsula: percorrere in senso orario lungo la costa: Dingle, Ventry, Dunquin, Ballydavid, Brandon. Da lì tornare a Dingle attraverso il Connor Pass. A noi questa penisola ha colpito molto. Camp, Tralee, Tarbert: prendere la Ferry Boat – euro 18 – che porta a Killimer, Kilrush, Kilkee: passeggiata lungo la spiaggia settentrionale: alte scogliere e rocce che emergono con la bassa marea. Spuntino in baretto sulla spiaggia: Diamond’s Rock Cliff of Moher: visitare (euro 17 circa tra parcheggio e visita) Galway A Galway: noi purtroppo arrivati stanchi e senza aver prenotato un posto dove dormire, ci siamo sistemati al Galway Arms Inn: euro 100 DA SCONSIGLIARE VIVAMENTE!!!! Cena al Mc Donald (sarà la fame, ma il Big Taste era ottimo) in quanto i ristoranti/pub del centro pieni di gente ubriaca. Su internet vi era un riferimento per dormire al B & B High Tide, 9 Grattan Park a Salthill, sul mare. Sicuramente meglio. 2 Agosto Rossaveal 38,1 km: se si decide di prendere il traghetto per le Isole Aran, 25 euro a persona + il biglietto per il parcheggio + il noleggio delle bici (10 euro a testa). Noi non ci siamo andati in quanto l’unica possibilità di tornare era alle 17.00 (partenza 10.30). Non avevamo voglia di stare per forza tutto il giorno lì, vista anche la variabilità del tempo. Fare la costa fino Clifden attraverso Carraroe (spiaggia di sabbia e frammenti di corallo), Carna, Glinsk, Roundstone (paesino molto carino), Ballyconnely. Totale del giorno: 142 km. A Clifden: pernottamento a 2 km dal centro: Mallmore House, si incontra sulla strada da Ballyconnely: 80 euro, vecchia residenza signorile georgiana: fantastica!!!! Viste le poche camere disponibili, se possibile, prenotare prima. Cena da E.J. Kings, Market Square: ottima. Percorrere la sky Road, 12 km. Se si vuole, un pezzo a piedi fino il tratto che si abbassa al mare. 3 Agosto Letterfrack – Kylemore Abbey – fiordo di Leenane – ritorno attraverso il percorso all’interno dei Twelve Bens (Lough Inagh Valley) – Athlone. 188 km. Ad Athlone: pernottamento al B & B Bastion nell’omonima via. Senza tante pretese, simpatico, 75 euro. Cena al ristorante DiBella, vicino al B & B; anch’esso niente di particolare. Meglio probabilmente, sempre nella stessa via, Left Bank Bistro. Athlone come meta è stata scelta giusto per avvicinarci a Dublino e per visitare nel pomeriggio appena arrivati il monastero di Clonmacnoise (a pagamento). 4 Agosto Mattina presto partenza per Dublino. 123 km. A Dublino: appena arrivati lasciare i bagagli all’albergo prenotato in precedenza (Hotel St.George, Parnell Square, vicino al centro e alla fermata del bus per l’aereoporto; prenotato in precedenza e sfruttato offerta ad euro 85 a notte) ed andare alla Hertz in South Circular Road 151 – 157 per lasciare l’auto (fare pieno di benzina prima di arrivare; altrimenti lo fanno loro e costa circa il doppio). Da lì al centro passeggiata di circa 4 km verso il centro. In un giorno e mezzo si e’ vista gran parte della città; nello specifico: – Trinity College (euro 10 a testa per visita guidata da studente università; sguardo al famoso Book of Kells e Old Library) – Galleria Municipale di Dublino – Hugh Lane (apre alle 10, entrata ad offerta) – The National Museum of Ireland – Archeology, Kildare street (entrata libera) – Quartiere di Temple bar (per cena) – Saint Stephen Green – Iveagh Gardens – Pranzo da Fallon & Byrne, Exchequer Street: emporio gastronomico al piano terra, ristorante al piano superiore: ci è piaciuto molto, ottimo cibo ed atmosfera. – Christchurch (entrata a pagamento) – St.Patrick’s Cathedral (entrata a pagamento) 6 Agosto Il giorno prima comprare presso ufficio del turismo in via O’Connell biglietto per 2 (denominato 1 day family) per andare con l’autobus Linea 747 all’aereoporto (euro 10; la fermata è dall’altra parte della strada dell’ufficio del turismo, cercare la colonnina con scritta la linea 747). Si può anche chiedere all’albergo di preparare la colazione prima dell’orario (solitamente 8 – 10; si può chiedere alle 6, l’autobus che abbiamo preso parte alle 7.05 e ci impiega 20 minuti; comunque da quell’ora ne parte uno ogni 10 minuti) Partenza Dublino ore 9.50 Arrivo Bologna ore 13.40 DA RICORDARE: Cibi ottimi: carne, salmone affumicato, zuppe. Nei paesi generalmente i parcheggi dopo le 18.30 e fino le 8.30 non si pagano, altrimenti circa 1 euro all’ora per 2 0 3 ore massimo. Bere birre Guinness e Smithwick: fantastiche. Strade tortuose e strette. Impegnative per chi guida, anche perché su postazione e carreggiata diversa da quelle a cui siamo abituati. Portare una guida aggiornata. CURIOSITA’:



    Commenti

    Lascia un commento

    Clifden: leggi gli altri diari di viaggio