Umbria 2021

Dal viaggio per ammirare la fioritura a Castelluccio di Norcia è nata l'occasione di vedere altri paesi fantastici

Diario letto 4749 volte

  • di girovaga54
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Fino a 500 euro

Una breve ma rilassante puntata nel cuore dell’Italia, per ammirare la fioritura a Castelluccio di Norcia, un evento naturale che si ripete ogni anno in un preciso momento, ma anche tanti bei borghi nei dintorni.

Lunedì 5 luglio

Era tanto tempo che desideravamo vedere la fioritura a Castelluccio di Norcia, ma essendo limitata a meno di due mesi tra la fine di maggio e la metà di luglio, non eravamo mai riusciti ad incastrarla. Ma quest’anno, si sa, con il Covid ancora imperante e i problemi con gli anziani genitori, non è opportuno programmare viaggi importanti e perciò, forte comunque la voglia di spezzare un po’, decidiamo di partire.

L’equipaggio è sempre lo stesso: io (Enrica), mio marito Fabio e Lucia e Gianni, gli amici di sempre.

Partiamo poco dopo le 8:00 di una giornata già caldissima, e percorrendo la Flaminia da Orte, ci ritroviamo presto nella Valnerina: costeggiamo Norcia senza fermarci e puntiamo dritti oltre, verso la piana di Castelluccio. Dopo Norcia la strada sale e lo spettacolo dei Monti Sibillini è magnifico. Davanti ai nostri occhi si apre un anfiteatro protetto proprio dai monti, tra cui si riconosce il Monte Vettore che porta, estremamente visibili, le ferite del terremoto del 2016 ( una faglia che lo attraversa completamente per quindici chilometri, larga cinquanta centimetri e che ha spezzato in due la montagna, impressionante!). La vista dell’altipiano è già di per sé appagante, ma man mano che si ridiscende, lo spettacolo della fioritura vale sicuramente il viaggio fin qui. Ma cos’è esattamente la fioritura, che attira ogni anno migliaia di visitatori da tutta l’Italia, tanto da dover contingentarne l’afflusso? È un fenomeno naturale per cui dalla metà di maggio alla prima decina di luglio, a seconda del clima, fioriscono man mano le lenticchie, i papaveri ed altri fiori di campo, che formano una tavolozza di rosso, violetto, bianco, giallo da coprire tutto il Pian Grande. E’ veramente un colpo d’occhio straordinario, con il piccolo abitato di Castelluccio in alto, quasi a guardia della fioritura. Si parcheggia e si possono percorrere dei sentieri predisposti per ammirare la fioritura da vicino (scene di inciviltà, gente che si infila nei campi e calpesta i fiori ci sono sempre e comunque). Si potrebbe camminare per ore e sicuramente si scattano un sacco di fotografie.

Noi siamo stati contenti di essere venuti di lunedì perché nel week end non si può parcheggiare se non in aree dedicate ma molto distanti, dove bisogna poi prendere una navetta, sempre affollatissima, per arrivare e non è detto che ci si riesca, si formano chilometri e chilometri di fila lungo i tornanti.

E’ ormai ora di pranzo, proviamo a trovare qualcosa da mangiare a Castelluccio: i chioschi e i locali lungo la strada (anche questo borgo ha risentito pesantemente del terremoto) sono tutti strapieni di gente e non ci rimane che tornare a Norcia, dove ci accomodiamo ai tavolini all’aperto della Norcineria Ansuini, lungo la strada provinciale SP477 che ci propone un fantastico tagliere di salumi e formaggi, accompagnati dalla birra locale, spendendo € 50,00 in quattro. Che scorpacciata! Tutto buonissimo, ma forse abbiamo esagerato. Ci rimettiamo in auto, ma scopriamo che il nostro alloggio, in realtà, è vicinissimo, al di là della provinciale stessa e in breve facciamo la conoscenza di Alberto, il gestore del Casale di San Martino, in località Case Sparse – Viale della Stazione, un b&b ricavato dalla ristrutturazione di una antica casa colonica che ospitava i braccianti nei periodi dei lavori agricoli. Il Casale mi piace molto, curato, una stanza molto fresca con arredi semplici ma che ricordano le cascine dei nonni, un bel bagno accessoriato. Ci riposiamo un po’, visto oltretutto il gran caldo e la piacevolezza di assopirsi con il cinguettio degli uccellini

  • 4749 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social