La Grande Torino

Un breve soggiorno nel capoluogo piemontese, passeggiando tra arte, cultura, regge sabaude e buon cibo

Diario letto 294 volte

  • di glo.travel
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 1
    Spesa: Fino a 500 euro

Sono partita per Torino con un treno Italo da Bologna venerdì 1 novembre e dopo due ore di viaggio, sono arrivata alla stazione di Torino Porta Nuova.

Alloggiavo in una camera di un B&B a 10 minuti a piedi dalla stazione ed altrettanti dalla Mole Antonelliana.

Una volta scaricato il bagaglio ed effettuate le operazioni di check-in, decido di raggiungere il centro, costeggiando il Parco del Valentino, una delle "macchie verdi" della città piemontese. Oltrepasso Ponte Umberto I, poi alla volta di Ponte Vittorio Emanuele I, sulla destra vedo la Chiesa cattolica parrocchiale Gran Madre di Dio e decido di visitarla. Da fuori si presenta come un piccolo "Pantheon" e all'interno ha persino il tipico oculo circolare, da cui filtra luce.

Davanti alla chiesa, oltre il ponte, si apre Piazza Vittorio Veneto, che attraverso per poi dirigermi verso la Mole Antonelliana, a 10 minuti a piedi circa.

Davanti alla Mole c'è un enorme fila di gente che attende di entrare al Museo del Cinema, che è posto all'interno della Mole stessa. Attendo l'accensione della Mole, che quel giorno si colora di blu scuro, mentre la sequenza di Fibonacci, posta su un lato della cupola della Mole, si colora di rosso acceso.

Dopo qualche foto di rito, m' incammino verso il Museo Egizio, uno dei più belli e famosi di tutto il mondo.

Visto il weekend festivo, avevo optato per l'acquisto online del biglietto qualche giorno prima, prenotando giorno ed orario d' ingresso, al prezzo di 17€ (15€ biglietto+2€ di commissione). Per le 18.00 mi sono recata all' ingresso e, dopo i consueti controlli, sono entrata qualche minuto dopo, saltando la fila dei non prenotati.

Sono passata a ritirare la guida audio e ho iniziato la visita al museo, attraverso i suoi 4 piani. Consiglio la guida audio per una migliore comprensione ed apprendimento della storia egizia, da sempre affascinante e piena di curiosità. Da non perdere,tra le diverse attrazioni, la Galleria dei Re, una delle perle del Museo.

Una volta uscita dal Museo, mi reco nell' adiacente Piazza San Carlo, la piazza più famosa di Torino, chiusa sui 4 lati ma piena di luci e di storia. Su uno dei lati della Piazza, si trovano la Chiesa di San Carlo Borromeo e la Chiesa di Santa Cristina. Una volta oltrepassate, si arriva a Piazza CLN, da cui inizia Via Roma, una delle vie dello shopping torinese, insieme a Via Po.

Non do sfogo allo shopping, ma continuo a camminare costeggiando Palazzo Reale, per arrivare a Piazza Palazzo di Città, che, in vista delle festività natalizie, ospita una delle opere luminose di "Luci d' Artista", che ogni anno Torino ospita da fine ottobre agli inizi di gennaio. Per questa manifestazione, Piazza Palazzo viene ricoperta da fili che sorreggono una "scacchiera" di lanterne cubiche rosse e blu.

SABATO 2 NOVEMBRE: esco di buon' ora...mi aspetta la visita in una delle regge Savoia, la Reggia di Venaria Reale.

La raggiungo con l'autobus, quindi mi dirigo a Porta Nuova, prendo l' autobus n.11 e dopo 45 minuti, scendo alla fermata Piave. Attraverso le vie del centro di Venaria e arrivo al ticket office della Reggia, preso d'assalto.

La fila fortunatamente è scorrevole e per le 11.00 acquisto il biglietto per la visita di tutta la reggia, giardini compresi, al prezzo di 25€.

Inizia il mio tour all'interno della reggia...tra stanze, quadri, storia, arte ed architettura, come la Galleria Grande, un vero e proprio capolavoro, impossibile non fermarsi ad ammirarla e fotografarla.

Una volta terminata la visita all'interno, esco e cammino perdendomi nei giardini curatissimi della reggia.

Le regge dei Savoia sono 22 in totale, di cui 11 situate fuori Torino e la reggia di Venaria è compresa in quest' ultime. Ho scelto questa perchè è una delle più comode da raggiungere con i mezzi pubblici da Torino

  • 294 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social