Cuba la revolucionaria

Tanti consigli per un viaggio nell’isola caraibica… anche se Cuba merita una visita, Cuba non si può spiegare, Cuba bisogna viverla!

Diario letto 66113 volte

  • di simmy_78
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Questo è il diario dettagliato del nostro viaggio effettuato dal 1 al 27 agosto 2013.

Abbiamo girato tutta l’isola partendo da L’Avana, compiendo un giro antiorario da ovest verso est, per poi ritornare a L’Avana.

Le tappe dell’itinerario sono state: L’Avana, Viñales, Cayo Jutías, Playa Larga, Baia dei Porci, Cienfuegos, El Nicho, Topes de Collantes, Trinidad, Manaca Isnaga, Camaguey, Bayamo, Comandancia de la Plata, Sierra Maestra, Santiago de Cuba, Baracoa, Guardalavaca, Gibara, Playa S.Lucia, Cayo Coco, Cayo Guillermo, Playa Pilar, Cayo Santa Maria, Santa Clara, L’Avana. Abbiamo volutamente escludere dall’itinerario la zona di Varadero, troppo turistica.

Di seguito è riportato il dettaglio giornaliero del nostro viaggio, utile a chi vorrebbe compiere un giro simile al nostro a Cuba, a chi ci è già stato e vorrebbe riviverne le emozioni ed a chi è solo curioso di sapere cosa abbiamo fatto in questi intensi 27 giorni lontani dall’Italia.

Il testo è lungo e potrebbe essere noioso per chi non è interessato alle informazioni dettagliate, io vi ho avvisati. Per gli altri potrebbe invece essere molto interessante perché ricco di spunti e consigli di viaggio.

VOLO: Milano Linate – L’Avana, con scalo a Parigi, tramite Air France. Voli tranquilli, aerei confortevoli e spaziosi. La compagnia si è rivelata molto organizzata già dal check-in online e dalla possibile opzione di preferenza dei posti a sedere già da parecchie settimane prima della partenza. Air France: voto 9.

MONETA: 1 cuc (pesos cubani convertibili)=1 $ Usa=24 pesos cubani (moneta locale)=0,7 Euro

Si paga praticamente tutto in cuc tranne alcune bancarelle di prodotti locali che accettano i pesos cubani.

Abbiamo portato gli Euro da casa e li abbiamo cambiati in cuc di volta in volta nelle Cadecas (case di cambio) delle varie città. Abbiamo deciso di non prelevare dai bancomat per non pagare le eccessive commissioni ad ogni prelievo e per il timore che non funzionassero. La carta di credito non l’abbiamo mai utilizzata dato che è pochissimo accettata ed in caso di utilizzo viene applicata una commissione del 12%.

Le Cadecas applicano cambi abbastanza favorevoli ma spesso differenti, quindi verificavamo ogni volta se il cambio era conveniente. Una volta ci è capitato che la cassiera ha sbagliato a consegnarci il denaro, ovviamente a suo favore, quindi attenzione… Contate bene i soldi prima di uscire dall’ufficio davanti al cassiere.

Spesso e volentieri (specialmente nei musei) ai cubani è riservato un prezzo in moneta locale, mentre per i turisti il prezzo è sempre in cuc, quindi circa 20 volte tanto.

VISTO: obbligatorio il visto (o tarjeta d’ingresso) al costo di 22 Euro da farsi emettere presso il Consolato di Milano. Viene verificato il possesso all’aeroporto italiano e timbrato all’arrivo a Cuba. (Se si vuole anche il timbro sul passaporto bisogna chiederlo, altrimenti non lo fanno). Disponibile anche in alcune agenzie di viaggi ma i prezzi lievitano anche fino a 30 Euro.

Per uscire da Cuba si pagano in aeroporto altri 22 cuc come tassa doganale.

Attenzione a non perdere il visto che deve sempre viaggiare insieme al passaporto fino all’uscita dall’isola.

TELEFONO e INTERNET: le telefonate con cellulare da Cuba all’Italia sono impossibili a causa sei costi elevatissimi ed anche gli sms non convengono per lo stesso motivo. Alternative sono l’acquisto di una scheda telefonica da 5 cuc per chiamare casa oppure di una scheda per internet da 6 cuc per 1 ora per collegarsi nei punti Etecsa/Telepunto e scrivere mail. Abbiamo scelto quest’ultima opzione. I punti Etecsa/Telepunto si trovano in tutte le città principali. Abbiamo poi trovato anche tessere da 2,5 cuc per mezz’ora

  • 66113 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Lauro
    , 25/10/2013 17:24
    Bellissimo diario ricco sia di notizie utili che di impressioni. Io e mia moglie partiremo per Cuba il 20 novembre per starci 19 giorni affittando una macchina e diari come questo sono veramente utilissimi per organizzare un viaggio autonomo. Complimenti e ciao.

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social