Fuga dall'inverno... a Cuba

Viaggio itinerante nella parte occidentale dell'isola

Diario letto 2943 volte

  • di Manaus77
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

5 marzo

Appuntamento alle 5:15 da Maurizio. Volo AirFrance con scalo a Parigi, perfetto e in orario. Purtroppo è andato smarrito il bagaglio di Maurizio, che aveva la tratta Roma-Parigi con Alitalia. Nella speranza che sarebbe arrivato con il volo successivo (come poi si è verificato), passate 4 ore in aeroporto, approfittando per dare lezioni di salsa a Maurizio, con turisti, cubani di passaggio e pattuglia della polizia che ci guardavano ridendo. Giunti alla casa particular di Carmen, al Vedado. Camera un po' angusta e niente acqua calda. La stanchezza ci ha fatto comunque gradire tutto. Sera in giro a cena, portati da un taxi (ancora non avevamo capito come funzionava... mai farsi consigliare dai tassisti né accettare il primo prezzo che propongono! Solitamente è il doppio o il triplo di quello a cui si arriva trattando), abbastanza deludente. Meglio andare a dormire.

6 marzo

Bellissima giornata in cui abbiamo camminato dalle 9 alle 16! Dalla casa di Carmen siamo arrivati al Malecon (il famoso lungomare). Avana Centro, Avana Vieja e aperitivo con mojto e pranzo. Stupiti nel vedere camminare a tutta manetta così tante Cadillac, Chrisler, Buick anni 50 ma anche Fiat 1100 e 126 (e respirandone gli abbondanti fumi, degni del motore di un transatlantico), ad un certo punto abbiamo spostato la nostra attenzione sugli edifici e le persone, entrambi così eterogenei: i primi neoclassici, liberty, coloniali fino allo stile "arrabbattato alla benemmeglio". Ritorno da Carmen con un mal di gambe insopportabile e mega pennichella di due ore. Ottima cena di pesce, riso con fagioli neri, frutta e verdura a volontà e freschissima, il tutto preparato dalla nipote di Carmen. D'ora in poi ceneremo sempre a casa!

7 marzo

Avendo imparato ad orientarci dall'Hotel Habana Libre, abbiamo raggiunto il Capitolio in molto meno tempo e molti meno passi. Qui, Museo delle Belle Arti. Pranzo a base di paella al Templete. Giro mirato con tanto di guida a Plaza Vieja, Iglesia de San Francisco de Asis, Plaza del Cristo, Edificio Bacardi con tanto di salita in ascensore per ammirare lo skyline dell'Avana. Sinceramente essa merita di più dal basso e nel particolare. Da Carmen stasera ottima cena a base di pollo: la nipote è un'ottima cuoca! E le porzioni abbondano, tanto che ho lasciato il povero Maurizio uscire da solo perchè ero troppo piena. Magari conquista un'affascinante cubana.

8 marzo

In CocoTaxi (Ape Piaggio modificati a forma di uovo e dipinti di giallo) fino al Capitolio e di qui in pullman fino al mare: Playa del Este! C'è vento e il mare è mosso ma c'è il sole e il colore dell'acqua è fantastico: fare il bagno non sarà rilassante ma è un sacco divertente. Miglior pranzo, ad oggi, direttamente sulla spiaggia a base di grigliata di gamberi, aragosta, pesce, verdure varie, riso e patatine fritte. In serata, aperitivo al Hotel National, albergo 5 stelle stile liberty: ottimi daiquiri e mojito (dimenticavo che a Cuba il daiquiri è frozen di default, quindi se siete freddolosi specificate che lo volete shakerato e non frozen!). Non si balla e non c'è musica in nessun locale perchè il Presidente Venezuelano Chavez è venuto a mancare e a Cuba è lutto nazionale. Siamo inoltre giunti alla conclusione che la parola che ci è stata più detta a L'Avana è "Taxi".

9 marzo

Pullman Havanatour alle 7:45 sotto l'Hotel Habana Libre direzione Vinales! Un paio d'ore e si è lì. Pranzo ovviamente a base di aragosta alla griglia e pomeriggio trascorso alla piscina panoramica dell'Hotel La Ermita, con visuale del tramonto sull'altopiano e i suoi mogotes (i monti dalla tipica forma appiattita sulla cima). La casa particular dove abbiamo alloggiato è Villa La Espanola, di Papo e Magaly: lui si rivelerà un'ottima guida e lei una bravissima cuoca! Pesce alla creola e quintali di altre delizie

  • 2943 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social