Il cuore di cuba

Crogiolo di razze, caleidoscopio di colori, odissea di odori. Cuba è un incontro di mille razze, mille sorrisi, a Cuba il turchese striato del mare si incontra con il verde amazzonico dei fiumi, le tinte forti delle povere dimore contrastano ...

Diario letto 110 volte

  • di Elena Ornaghi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

Crogiolo di razze, caleidoscopio di colori, odissea di odori. Cuba è un incontro di mille razze, mille sorrisi, a Cuba il turchese striato del mare si incontra con il verde amazzonico dei fiumi, le tinte forti delle povere dimore contrastano con il nero fumo degli scarichi delle auto semicentenarie, l’odore intenso di benzina e tabacco si miscela con la dolcezza dei profumi di frutti esotici, zucchero e rum.

Cuba è misteriosa, dietro l’animo fiero del suo popolo accogliente, umano e desideroso di un’osmosi di cultura ci sono strane ombre e silenzi, una maschera ombrosa che nasconde una vita di stenti.. “no es facile”.

Un viaggio a Cuba lascia una profonda impronta nel cuore, molti interrogativi e la voglia di vivere più intensamente la propria esistenza , svestendosi del superfluo.

Consigli pratici? Noi abbiamo visitato l’ovest di Cuba. Abbiamo noleggiato un’auto;fattibile, il costo è 50 $ al gg, qualcosa in meno se la noleggiate per più gg. Attenzione: Assicuratevi per bene delle condizioni dell’auto, fate solo benzina special(non fidatevi di altra), cercate di viaggiare con la luce del sole e date sempre un passaggio a qualcuno della infinita folla che si trova sulle strade (avrete un navigatore umano e imparerete ogni volta qsa di nuovo sui cubani che amano chiacchierare, anche se non sanno l’italiano e voi non sapete lo spagnolo...).

Tappa d’obbligo l’Avana, l’avana vecchia almeno, la fortaleza con il museo del Che e il Cristo al tramonto possibilmente,Portate caramelle e saponette da regalare... Stupendo Pinar del Rio e superba Vinales, se avete la possibilità fermatevi a dormire in questo posto benedetto da Dio... c’è pace, serenità, un paesaggio meraviglioso, della gente stupenda, delle dimore accettabili e coloratissime. Il tempo si è fermato: arano con aratri in legno trainati da buoi, le case sono in legno con tetti in palma, i nonni girano in bici con i piccoli nipotini sistemati in cassette di plastica multiuso apposte sul retro... Qui è il triangolo del tabacco, d’obbligo una visita a una fabbrica di tabacco ed un buon cohiba, d’obbligo mangiare frutta acquistata direttamente dai campesinos...Altro che la frutta esotica che ci propina la grande distribuzione!!!!!!!! Più a sud la penisola di Zapata, con l’isola di Guamà e La Boca, è una angolino di amazzonia Interessante la visita alla riserva di coccodrilli e all’isola di Guamà, dove potrete vedere la ricostruzione di un antico villaggio indios (qui ci vivevano).Sull’isolotto c’è un hotel, se potete fermatevi a dormire...Se volete potete assaggiare la carne di coccodrillo Poi Santa Clara, una cittadina abbastanza caotica, ma d’obbligo per chi vuole mettere piede e cuore nella città dove il Che ha vinto una decisiva battaglia e dove riposa, in un toccante mausoleo... Varadero è la più occidentale delle cittadine dell’ovest, molto organizzata ad accogliere il turismo ma poco, poco cubana. Visitate però il delfinario (non è una squallida vasca ma sono in un golfetto, protetti da reti) e fatevi un bel bagno con i delfini, è un’ emozione indescrivibile per chi ama almeno un po’ gli animali...Lì a pochi km passate per Cardenas è una cittadina dove sarete gli unici in auto...Solo cavalli e bici, case tipiche molto basse e colorate... E ovvio, non perdetevi il mare dei Carabi, coloratissimo e caldissimo, bizzarro come il suo cielo che a tratti è nuvolo a tratti pieno di sole... a tratti è burrascoso a tratti una tavola turchese... E non mancate di sostare nei mille angoli di ristoro che offrono musica cubana, magari chiedete che vi cantino Comandante Che Guevara e guardate i loro occhi, mentre parlano i loro cuori Buona viaggio ele

  • 110 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social