Cuba

Abbiamo effettuato questo viaggio in una coppia di amici avendo prenotato solo il volo aereo e le prime 5 notti all’Havana. Non abbiamo mai avuto alcuna difficoltà con i cubani, anzi, si sono dimostrati disponibilissimi nei nostri confronti e anche ...

Diario letto 853 volte

  • di Tiziana Pretto
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Abbiamo effettuato questo viaggio in una coppia di amici avendo prenotato solo il volo aereo e le prime 5 notti all’Havana. Non abbiamo mai avuto alcuna difficoltà con i cubani, anzi, si sono dimostrati disponibilissimi nei nostri confronti e anche a parlarci di loro, del tipo di vita che conducono, con tutti i suoi problemi. E’ un viaggio rilassante e vario. Sono stata soddisfatta sia dal punto di vista naturalistico, ma soprattutto da quello architettonico e umano. Per i nostri spostamenti abbiamo utilizzato principalmente una macchina a noleggio. Abbiamo sempre dormito, a parte i primi giorni e nel soggiorno al mare, in case particular in cui ci siamo trovati molto bene. Con il cibo abbiamo avuto un discreto rapporto anche se dopo un po’ di tempo le pietanze cominciano a ripetersi spesso: riso, maiale, pollo, gamberi, aragoste, fagioli, banane fritte. Ci è stata molto di aiuto per tutto la guida EDT della Lonely Planet. E’ veritiera e molto precisa. 1° GIORNO Partiamo da Verona con il volo della British Airways per Heathrow: notte a Londra. Per evitare di andare in centro a cercare un albergo pernottiamo a 5 minuti di taxi dall’aeroporto presso la Gatwick Belmont Guest House, 46 Massetts Road, Horley, Surrey, RH6 7DS Tel. 01293 820500 Fax 01293 783812. Si trova in un paesino tipico della periferia di Londra. E’ tutto molto curato e i prezzi sono buoni. Per trovare un posto non c’è nessun problema: qui tutte le case offrono camere per una notte. 2° GIORNO Volo da Londra con British Airways per l’Havana. Arriviamo la sera tardi. Ci trasferiamo in taxi all’hotel Vedado, calle O n.224, entre Calle 23 y Calle 25, già prenotato dall’Italia.

3° GIORNO Visitiamo il Vedado con Plaza de la Revolución e poco distante la Necropolis Cristóbal Colón. Niente di speciale, non si percepisce un’atmosfera cubana, ma è una tappa obbligatoria. Nel pomeriggio percorriamo il Malecón (uno dei simboli, a ragione, della capitale) dove la gente si sta preparando per festeggiare, la sera, il carnevale con i carri.

4° GIORNO Visitiamo l’Habana Vieja con il mercatino dell’artigianato, Plaza de la Catedral de San Cristóbal de La Habana, il Palacio de los Marqueses de Aguas Claras, il Museo de Arte Colonial, Plaza de Armas con il mercato di libri usati, il Palacio de los Capitanes Generales, il Castello Real de la Fuerza, il Museo del Automóvil, Plaza Vieja, l’Iglesia y Monasterio de San Francisco de Asis e dintorni. E’ impossibile descrivere tutto quello che incontriamo durante il tragitto a piedi. Ci imbattiamo in suonatori di rumba e salsa (la loro musica ci accompagnerà per tutto il viaggio), veggenti e personaggi caratteristici. L’atmosfera è più intensa di quello che ci aspettiamo. Gli edifici coloniali colorati, alcuni decadenti e altri in ristrutturazione e la solarità dei cubani trasmettono emozioni molto forti.

5° GIORNO Visitiamo il Centro Habana con la zona del Capitolio Nacional simile al Campidoglio di Washington, il Parque Central, il Gran Teatro de la Habana, il Museo Nacional de la Musica, il Paseo de Martì. I vecchi taxi anni ’60 americani coloratissimi e fatiscenti completano la scena. Attraversiamo vie in decadenza dove adulti e bambini chiacchierano e giocano: tutti ci sorridono. Al tramonto ci dirigiamo in taxi alla Fortaleza de San Carlos de la Cabaña, una delle più grandi fortezze coloniali americane: la panoramica sull’intera città toglie il respiro.

6° GIORNO Giornata trascorsa al mare: con il taxi (che si rompe 3 volte durante il tragitto) andiamo a Santa Maria del Mar e ritorno. La spiaggia è bella e il mare anche: non ci passeremmo però più di un paio di giorni

  • 853 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social