Viaggio itinerante nel nord della Croazia partendo da Trieste

In tour fra l’Istria, l’isola di Krk, il parco di Plitvice, Pag e Zara

  • di liuksub
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

Konoba Bracera – Malinska (Kvarnerska 1, Malinska)

Pernottamento Krk – Guest House Kusen – 49€

13 agosto: Isola di Krk

Sveglia presto, laviamo e stendiamo un po’ di biancheria , usciamo con calma e ci dirigiamo alla volta di Baska, dove raggiungiamo la spiaggia “Baska Vela”, molto affollata, dove l’acqua è molto fredda e dove c’è molto vento. Perciò ci fermiamo solo un paio d’ore e raggiungiamo la spiaggia di Punat. Mangiamo delle buone insalate a una konoba sul lungomare e piazziamo le sdraiette all’inizio della serie di calette di ciottoli che compone il lido. Il posto è bellissimo, l’acqua limpida, la temperatura piacevole. L’acqua è fredda, ma riusciamo comunque a fare un bagno rigenerante. Riesco addirittura ad addormentarmi sulla sdraia. Verso le 19.00 facciamo una doccia direttamente in spiaggia (grazie Croazia per le docce pubbliche in quasi tutte le spiagge) e ci dirigiamo alla volta di Krk città. Ci fermiamo a mangiare alla konoba Sime al porto, facciamo una piacevole passeggiata nella caratteristica cittadina e ce ne andiamo a dormire.

Konoba Sime – Krk (Antuna Mahnica 1)

Pernottamento Krk - Guest House Kusen – 49€

14 agosto: Krk - Jecerce (via costa)

Ci svegliamo presto, liberiamo la stanza e ci dirigiamo verso il ponte per uscire dall’isola. Ci fermiamo alla spiaggia di Omisala, prima del ponte. La baia è molto bella: una spiaggetta di ciottoli poco affollata, con una pineta alle spalle e tutti i servizi, peccato che l’acqua non sia pulitissima. Pranziamo al bistrò sopra la spiaggia e verso le 15.00 riprendiamo l’auto, direzione laghi di Plitvice. Percorriamo la strada costiera facendo 2 tappe per il bagno: la prima in una baietta, l’altra nella città di Senj, entrambi i bagni cortissimi, visto che l’acqua è veramente fredda. Finalmente ci addentriamo in direzione Jezerce, dove arriviamo alle 19.30 e prendiamo possesso della nostra stanza presso House Dado, dove un simpaticissimo Davos, che ha vissuto 20 anni a Roma, ci intrattiene con un ottima grigliata di carne, la sua grappa ed i suoi racconti.

Cena House Dado

Pernottamento: Jecerce (Plitvice) – House Dado – 70€

15 agosto: Visita laghi di Plitvice

Oggi la giornata è dedicata alla visita del parco dei laghi di Plitvice. Ci svegliamo presto, colazione e alle 9.00 siamo già al parcheggio n° 2 (quello principale). Ci vuole un po’ per fare il biglietto d’ingresso perché c’è tanta gente, ma poi prendiamo subito il trenino che ci porta nella parte alta dei laghi, all’inizio del percorso H, che dura 5/6 ore e percorre tutti i laghi. Scendiamo lungo il percorso fino ad arrivare al battello con cui attraversiamo il lago grande e ci fermiamo nella zona sosta a mangiare i panini comprati al market prima di entrare. Prendiamo un caffè e continuiamo la nostra visita/passeggiata nella zona bassa dei laghi, fino alla cascata grande. Da li risaliamo, prendiamo un gelato e saliamo sul trenino che ci riporta all’entrata. Alle 17.00 siamo alla guest-house, ci rilassiamo un po’ sui divani in giardino dopo aver fatto la doccia e alle 20.00 andiamo a mangiare in un ristorante poco lontano. Dopo la cena non memorabile torniamo a riposare nella nostra stanza, non prima di altre chiacchiere ed altre grappe con Davos.

Pernottamento: Jecerce (Plitvice) – House Dado – 70€

16 agosto: Jezerce - Pag

Sveglia, colazione e via in auto alla volta dell’isola di Pag. Dopo 2 ore di strada attraversiamo il ponte che collega Pag alla terraferma e ci dirigiamo verso al spiaggia di Povljana, ad est, dove arriviamo verso le 12.00. Facciamo un bel bagno, prendiamo un po’ di sole e andiamo a pranzare alla konoba sulla spiaggia, delle ottime insalate di tonno (caldo) e di polpo. Rimaniamo in spiaggia fino alle 15.00, ci fermiamo a un market a fare un po’ di spesa per la colazione e le merende, e raggiungiamo Pag città, per prendere possesso del nostro appartamento. Dopo la doccia camminiamo fino al centro città, dove ceniamo in un ottima konoba e facciamo una bella passeggiata. Gelato per Cristina e via a dormire

Scopri queste e altre storie su Go Live FVG! »
  • 58344 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social