Creta in sette giorni

1300 km in una settimana per "assaggiare" spaghetti, spiagge e musei

Diario letto 13883 volte

  • di ARMIC
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

I diari di ARMIC Michele Armenise

Premessa:

E’ L’isola maggiore dell’Egeo, si trova al centro di tre continenti Africa, Asia ed Europa, di quest’ultima rappresenta la parte più meridionale. Le notizie in merito a Creta si possono trovare tranquillamente su Internet, con qualche “inesattezza” a secondo dei siti. Sono la storia, la mitologia e le sue spiagge che ne fanno una meta unica: la Grecia è un mio riferimento per l’estate, questa sarà, se non erro, la nona volta che ci vengo; è “ la nona di Beethoven”quindi è musica. Mi ritornano in mente, episodi, amici, incontri, avventure. L’azzurro del mare, ll sole, la mussakà, souvlaki e tante insalate accompagnate dal solito tzatziki e con l’immancabile ouzo con i biscotti papadopulos acquistati prima di ogni partenza. Il sorriso della gente, la sua disarmante ospitalità mediterranea, ti fa sentire a casa tua. Creta è a due passi dalla straordinaria piccola isola di Santorini, vicina, ma tanto diversa nelle case e nel suo turismo, fautrice suo malgrado di terremoti che hanno sconvolto la vicina Creta al punto di seppellire per anni la stessa civiltà minoica. Qui si fa i conti con km lambiti dall'Egeo e dal mare Libico. Qui respiri e rifletti su cosa può rappresentare un approdo se provieni da molto lontano, poi la storia ti viene incontro e t’accorgi l’isola è stata una dei primi esempi di luogo d’integrazione , un incrocio di razze, usi e costumi che hanno poi dato origine alla civiltà Minoica quella che ha poi dato origine alla civiltà occidentale. Quindi, non solo Balos o Elafonissi, o Agio Nicolas. L’isola va compresa, vissuta con rispetto e nei suoi tempi , cosa che purtroppo non siamo riusciti a fare in questo viaggio, caratterizzato essenzialmente da “tappe forzate”, specie quando si hanno a disposizione solo sette giorni.

Diario dall'11 al 18 luglio 2019

Come attraversare una striscia di terra lunga circa 250 km e stretta 60 km in sette giorni? Semplice… c’è internet, prenoti l’auto, volo alloggio ed è fatta. Si usa fare così…, ma per gli imbranati come me che s’impicciano con la tecnologia, diviene sempre un’avventura, e così ti ritrovi da un alloggio ad un altro semplicemente perché ho trascritto male joannis su google map … racconterò dopo il seguito. Non abbiamo programmato nulla per quest’anno, da oltre dieci mi sono mosso quasi sempre con il mio camper, ora che non l’ho più perché la moglie è stanca di questo tipo di vacanza, cerco voli all’estero a buon prezzo. Da Bari ce ne sono parecchi, anche diretti, ed ecco che ne trovo uno , con Volotea Bari - Heraclio A/R dall’11 al 18 luglio al prezzo stracciato di 150 euro (due persone), con altri 25 euro prenoto due posti numerati al rientro e così puoi prenotare tranquillamente da casa con i check-in andata e ritorno. Con il “nulla osta” dei figli, dei nipoti e della moglie finalmente si parte . Ne parlo a Enzo e la compagna Tonia che hanno già prenotato una settimana a fine luglio a Lefkada. Dopo alcuni giorni, mi telefona dicendo che hanno prenotato lo stesso volo ma ritorneranno due giorni prima, Tonia festeggerà i suoi 60 anni con i suoi a Bari. Sono felicissimo, Enzo un amico fraterno, ha condiviso per oltre quaranta anni i miei viaggi. A loro poco interessa l’itinerario, vogliono stare con noi e condividere anche questo viaggio. Armato di cartina e Identificati i posti più importanti come le spiagge, i musei e le città da visitare, mi rimane trovare l’alloggio ovvero gli alloggi . Posso decidere: un solo posto e da li muovermi o più di uno a secondo dell’itinerario. Come prima volta a Creta scelgo tre alloggi in posti diversi, farò più esperienza. L’idea è di visitare da est ad ovest Creta con una puntata a sud sul mare libico.

CRETA, Mare Monti e Spaghetti...

Ora servono i Diari. A me è servito quello di” Marco” di Senigallia, da lui, ho appreso della dolcissima Eleftheria, proprietaria del Nautica hotel in località Stavromenos vicino a Rethimo , quindi prenoto su booking l’alloggio per tre giorni con vista mare e piscina. Grazie Marco , grande esperto e vero “amante” di Creta.

STRATOVROS

(Aeroporto Heraclio-Stratovros-Rethino 100 km). Partiamo da Bari volo diretto alle 7,35 alle 10,30 siamo ad Heraclio con bagaglio a mano peso complessivo 10kg (zainetto più Trolley) per ogni passeggero, le lancette spostate un’ora dopo a causa del fuso orario. La giornata è ottima , volo senza problemi. (Attenti ai pesi e alle dimensioni dei bagagli). Carenti e poco igienici i bagni dell’aeroporto di Heraclio. Appena scesi, una ventata di aria calda di 35 gradi ci accoglie. Passa più di mezz’ora fino a che arrivi la navetta che dall’aeroporto che ci porterà alla Gold Car dove ritiriamo la nostra auto a noleggio. Presento la prenotazione, trovano difficoltà per il modello dell’auto e sulla franchigia della mia prenotazione. Faccio con loro un’ulteriore assicurazione Kasko (140 euro) e tutto miracolosamente si è risolto con sorrisi, macchina ritrovata, più chiavetta per ricarica telefonino omaggio. Tot. Costo Auto 350 euro per 7 giorni eravamo partiti con una piccola utilitaria al costo di 80 euro…

Partiamo per Stratovros, dove è il Nautica Apartment, l’auto per quattro "stagionati" sembra non risentirne anche in salita: è una Peugeot 208 Diesel con portabagagli appena sufficiente per i nostri zaini e trolley. Navigatore e condizionatore accesi, Enzo imposta il Nautica appartament, tra un’ora circa dovremo essere li, sono 71 km in direzione Rethimo una delle città capoluogo di Creta. Entriamo nell’E75 una superstrada che attraversa da ovest ed est il nord di Creta, il traffico è scorrevole; siamo curiosi di scoprire l’isola. L’impatto iniziale è deludente , ti aspetti di trovare casette bianche e monasteri ad ogni km , ma viaggi sulla superstrada dove da lontano ogni tanto scorgi il mare. Una segnaletica più piccola ma sufficientemente comprensibile ci indica la direzione Rethimo e Kania . Dopo circa 1 ora siamo al Nautica apartment ci attende la titolare Eleftheria che gentilmente ci chiede di aspettare ancora un po’ prima di prendere possesso dei due alloggi. Paghiamo anticipatamente, con carta di credito (colazione compresa, 170 euro a coppia per tre notti in due appartamenti distinti al primo piano con vista mare). Il posto e la gentilezza della padrona ci confortano, e nell'attesa di sistemarci chiediamo di un ristorante nelle vicinanze. Siamo un quartetto di ultra sessantenni, solo Tonia ne ha proprio sessanta. Menica, mia moglie sessantaquattro, io Michele ed Enzo, coetanei del 1950. Distante A 50 metri sul mare sulla destra una taverna greca all'ombra del sole cocente, ci tuffiamo nella prima insalata greca e tzatzicki, quindi la moussaka e il souvlacki con patate fritte e buon vino della casa, è l’inizio del viaggio nei suoi sapori Grechi, che sta prendendo sempre più piede, mentre Enzo, ordina il primo piatto di spaghetti. È un suo rito quando viaggia all'estero. Alla Trattoria Eleven il pranzo in quattro ci costerà meno di 50 euro , sarà il nostro metro di paragone per gli altri ristoranti a Creta. È un buon inizio, Creta ci incomincia a piacere

  • 13883 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social