Corsica, delirio dei sensi

Sette giorni esplorando la Corsica Sud Orientale tra mirti, mare cristallino e natura selvaggia

Diario letto 39917 volte

  • di cuccurullo29
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

Quest'anno, io e la mia ragazza abbiamo deciso di esplorare la Corsica Sud Orientale. Il viaggio è stato organizzato in pochissimo tempo, tramite agenzia. Abbiamo deciso di sfruttare il periodo a cavallo tra luglio e agosto, al fine di evitare il tipico affollamento delle settimane centrali. La Corsica era nei nostri desideri da tempo, ma non era la prima scelta, in quanto eravamo fermamente convinti di visitare Formentera. Purtroppo non siamo riusciti a trovare una sistemazione adatta alle nostre esigenze a causa del boom che le Baleari hanno avuto negli ultimi anni. Dopo questa brevissima premessa veniamo a descrivere il nostro viaggio. Partenza da Civitavecchia con la Moby, destinazione Olbia, per poi pernottare a Porto Rotondo e l'indomani destinazione Santa Teresa di Gallura per imbarcarci, sempre con la Moby, verso Bonifacio. Totale spese dei traghetti 700€ circa (una audi A3 e due passaggi ponte) un vero furto. La traversata da Santa Teresa a Bonifacio risveglia i sensi, il mare non è mai calmo e se la giornata è serena si vede la Corsica già dall'imbarco. Consigliamo vivamente a tutti di godersi la traversata dal ponte del traghetto, in quanto più ci si avvicina a Bonifacio più si rimane estasiati dal miracolo della natura. La costa a strapiombo sul mare è un'opera d'arte dell'artista "vento", che ne ha disegnato i costoni bianchi con lunghi solchi orizzontali. Bellissima la fortificazione che si estende per tutta la scogliera sulla cui sommità a strapiombo si erge la cittadina di Bonifacio, ma la vera meraviglia è il fiordo in cui si articola il porto naturale dove il traghetto ormeggia. Appena scesi ci siamo subito diretti verso Porto Vecchio alla ricerca del nostro residence ubicato a Lecci di Porto Vecchio, solo 8 km dal centro di Porto Vecchio. Durante il tragitto abbiamo potuto constatare subito che le strade sono ottime tutte asfaltate e con indicazioni chiare e puntuali ad ogni rotatoria. Attenti agli autovelox ce ne sono moltissimi. Fate attenzione anche di notte , in quanto non sarà raro trovare una mucca che torna al suo ricovero, ma sopratutto le strade sono molto buie e alcuni tratti a due corsie a senso di marcia alternato abbastanza impegnativi. Senza alcuna difficoltà abbiamo raggiunto il nostro Residence Fiori di Cala Rossa a Lecci in zona Cala Rossa. La struttura lascia molto a desiderare, il servizio è praticamente assente, le camere sono anguste e il bagno del tutto inadeguato. Per fortuna ci siamo limitati solo a dormire, con una serie di difficoltà tra cui le api e le zanzare che in Corsica hanno subito una mutazione genetica. Sulla scorta della nostra esperienza consigliamo a tutti di non prenotare dall'Italia, ma di cercare sul posto. Tutta la zona Sud Orientale è piena di Residence carini e a prezzi vantaggiosi, per non parlare dei campeggi, ce ne sono ovunque alcuni in posizioni fantastiche, uno su tutti il California, che dispone di bungalow sul mare, che accedono a una spiaggia meravigliosa adibita in parte alla pratica del nudismo. Dopo diverse peripezie abbiamo deciso di trascorrere la prima sera a Porto Vecchio, davvero deliziosa con tutte le sue stradine e i suoi localini. La cittadina è molto trafficata ed il centro viene chiuso al traffico, vi consigliamo di parcheggiare nell'ampio parcheggio che si trova a 500 metri dalla zona pedonale, anche se abbiamo notato che in realtà il parcheggio può definirsi "selvaggio" le macchine sui marciapiedi sono la norma. Concedetevi una lunga passeggiata tra le sue viuzze vi sembrerà di essere in Provenza. Tantissimi i tipici Bistrò con le panchine sistemate sulle stradine, dove potete cenare a prezzi contenuti e gustare i tipici salumi e formaggi Corsi. Ovunque andiate chiedete sempre un piatto di salumi e formaggi. La nostra prima sera si è conclusa in un localino che consigliamo vivamente a tutti si chiama L'Impre...vue. Si trova a due passi dal ristorante U Caseddu, anche questo vivamente consigliato. Il localino è situato su una carinissima terrazza con vista sul porto di Porto Vecchio e il proprietario è un ragazzone simpaticissimo che balla e canta mentre serve ai tavoli. Vi consigliamo di assaggiare il Muscat petillant, sarebbe il nostro moscato, ma con le bollicine

  • 39917 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social