Weekend alle Cinque Terre

Tra i paesi patrimonio dell'umanità UNESCO!

Diario letto 15156 volte

  • di antonella1965
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Fino a 500 euro
 

15/16 maggio 2010

Eccoci pronti per un’altra avventura, siamo gli amici di Berlino, Roma e Londra, ma questa volta usiamo la macchina come mezzo di trasporto. Partenza ore 7 del 15/05, è nuvoloso e arriviamo da 15 giorni di piogge monsoniche ininterrotte, la temperatura ovviamente è fresca, ma non ci scoraggiamo!!!

Verso le 10 arriviamo a La Spezia, ci dirigiamo subito verso la stazione Centrale per prendere il treno che ferma in tutte le località delle 5 Terre, acquistiamo la 5 Terre card (€ 8,50 cad.) che ci permette di salire e scendere dove e quante volte vogliamo e comprende anche l’ingresso alla famosissima Via dell’Amore (che costerebbe 5€ a testa).

Siccome il tempo è molto incerto e ogni tanto pioviggina decidiamo di arrivare fino a Monterosso e poi man mano tornare verso La Spezia!

Una dopo l’altra le visitiamo tutte Monterosso, Vernazza, Corniglia, Menarola e Riomaggiore, concordiamo con l’UNESCO che ha dichiarato questo spazio di terra e mare patrimonio dell’umanità, ogni paesino ha il suo perché e nella somiglianza si differenziano uno dall’altro!! Splendide, nonostante il cielo grigio e qualche goccia di pioggia, è tutto un susseguirsi di su e giù, scalinate e torri e vicoli!!! Purtroppo date le condizioni del tempo i sentieri sono chiusi, tranne la Via dell’Amore, che percorriamo da Menarola a Riomaggiore, consigliatissima molto suggestiva, se poi avete a portata di mano un lucchetto…..

Verso le 18 e 30 prendiamo il treno che ci riporta a La Spezia. Con l’auto ci dirigiamo al B&B consigliato da Turisti..La Collina degli ulivi (www.lacollinadegliulivi.it) Loc. Termo, non è molto facile trovare le indicazioni, il ns. Tom tom ci ha mandato…(non lo scrivo per educazione), comunque aldilà di questo inconveniente, il posto è immerso tra gli ulivi, e qui ci accoglie la sig.ra Salvina, che ci da le camere (pulite, spaziose e superaccoglienti), ci sistemiamo e vista l’ora tarda chiediamo consiglio proprio e lei per un buon ristorante, una dritta superazzeccata!!! Ci prenota lei da FRANCESCO, ambiente tranquillo, carino e udite udite per 4 antipasti (tutto pesce caldi e freddi) 4 primi (spaghetti al cartoccio con pesce) 4 dessert, 4 caffè acqua e vino, abbiamo speso un totale di 110 €!!!! Bene Bene con la panza piena e la stanchezza in agguato rientriamo a “casa” e tutti a nanna!

Domenica 16/05, sveglia e colazione abbondante, praticamente nella cucina della sig.ra Salvina, sembra di essere a casa!

Salutiamo e prendiamo la direzione per Portovenere, oggi il sole fa capolino tra le nuvole e si sta proprio bene!!! Portovenere è uno splendido borgo fortezza medievale, unico in tutta la Liguria, Visitiamo il castello Doria, la chiesa di S. Pietro, e da qui la vista è spettacolare!!! Per il pranzo ci spostiamo a Lerici che è dalla parte opposta del Golfo di La Spezia, detto anche Golfo dei Poeti.

Anche Lerici è molto carina, ha una bella spiaggia di sabbia…i ristorantini nella piazzetta non ci ispirano e così ci addentriamo e arriviamo in via S. Francesco 14 dallo Specialista del muscolo Ristorante DAR PRADO (www.darprado.com), che da fuori non dice niente ma all’interno è molto carino, e qui hanno dei menù a prezzo fisso, comunque sempre tutto pesce in 4 con dolce e caffè 95€, direi buono che ve ne pare?

A parte il tempo siamo molto soddisfatti di questa capatina alle 5 Terre…è proprio vero che la nostra Italia ha degli angoli meravigliosi! Bye Bye alla prossima

Antonella Maurizio Ornella Luca

  • 15156 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. brcmh
    , 17/5/2011 18:46
    grazie per le informazioni
    voto 8!
  2. marina_che
    , 9/6/2010 23:22
    Davvero invitante. Io non ci sono mai stata, ma questo we organizziamo con amici visita alle 5 Terre. Grazie per le "dritte".

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social