Meravigliosa esperienza in Cina

Le meraviglie e il fascino di un mondo lontano: alla scoperta dell'Estremo Oriente

  • di squalo78
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Non sono mai tornata da un viaggio con la sensazione tanto forte di aver assaporato qualcosa di assolutamente diverso e stupefacente come questa volta, tornando dal nostro primo approdo in Estremo Oriente… per forza direte voi, parliamo di luoghi dalla cultura lontana anni luce dalla nostra... Ciò che emerge prepotente è il profondo rispetto per le tradizioni e i principi filosofici a cui si ispirano (confucianesimo in primis) e ciò viene fuori in tutto ciò che fanno e in tutto ciò che vedi intorno a te. I volti, i luoghi gli odori rimarranno indelebili nella mia memoria e rafforzeranno quel senso di appartenenza ad un mondo che è bello perché vario e sempre capace di stupirti.

Ma cominciamo dall’inizio…Ho cominciato a raccogliere informazioni su questo viaggio partendo proprio dai diari presenti su questo sito e mi ero fatta l’idea di poter organizzare un viaggio fai da te come nostro solito. E ci ho provato, alberghi , aerei (intercontinentali e non), treni interni tutto facile da trovare avendo un po’ di dimestichezza su internet. Il primo problema è stato il visto, ci toccava andare a Roma o a Milano ( e noi viviamo in Puglia ), o contattare qualche agenzia che potesse farlo per noi aggiungendo costi ad un viaggio che proprio economico non è. Poi ho letto della necessità di cercare guide locali per le visite ai siti vista la difficoltà linguistica e ci ho provato, ho contattato persone del posto, agenzie ma ho ricevuto poche risposte e poco convenienti, ho anche pensato ovviamente di poterlo fare direttamente sul posto. Alla fine abbiamo valutato che non avendo molto tempo a disposizione non ci andava di perderlo negli spostamenti e cercando di orientarci in città enormi in cui non è proprio facile comunicare e spostarsi e quindi, dietro consiglio di un altro turista per caso, abbiamo contattato un’agenzia specializzata in viaggi in oriente con cui abbiamo organizzato il nostro viaggio via mail e per telefono e la scelta si è rivelata ottima perché è andato tutto bene e noi ci siamo soltanto goduti i luoghi visitati. Secondo me quindi si può benissimo organizzare un viaggio da soli purchè si abbia molto tempo a disposizione da trascorrere nei luoghi interessati.

Veniamo all’itinerario…il classico direi…Pechino, Xi’an e Shanghai. In otto giorni con un’organizzazione alle spalle efficiente ( guide e trasporti ) si può fare. Siamo partiti con Air France da Parigi ( circa 650 euro a testa ), volo buono e puntuale. Siamo partiti di notte e questo ci ha consentito di dormire quasi per tutto il volo che è bello lungo ( quasi 10 ore ). All’arrivo all’aeroporto di Pechino abbiamo trovato la nostra guida ad attenderci che ci ha accompagnato con un autista al nostro albergo e che dopo averci aiutati col check in ci ha dato appuntamento per il giorno successivo. Dopo esserci dati una rinfrescata siamo subito usciti per trascorrere la nostra prima serata in città; per prima cosa abbiamo visitato il centro commerciale che si trova proprio sotto l’hotel, siamo entrati in qualche negozio e abbiamo a lungo sostato davanti agli scaffali di un supermercato, di cui nei giorni successivi ci siamo spesso serviti per piccoli acquisti, affascinati soprattutto dai prodotti alimentari, molti dei quali assolutamente non identificabili! Poi abbiamo gironzolato nei pressi del nostro albergo, sito nel quartiere finanziario di Pechino e circondato da altissimi grattacieli tutti illuminati, devo dire un colpo d’occhio notevole.

Apro una parentesi sulle condizioni metereologiche: la guida al nostro arrivo ci ha detto di esser stati fortunati perché il giorno prima aveva piovuto molto e l’aria si era quindi ripulita, infatti non abbiamo trovato proprio la tipica foschia da smog ma un cielo terso per tutta la nostra permanenza a Pechino. Faceva comunque molto caldo soprattutto durante il giorno e sotto il sole!

Il mattino seguente alle otto è cominciata la nostra visita alla città: prima tappa piazza Tienanmen e la Città Proibita. Che dire… la prima cosa che colpisce è la vastità degli spazi, anche se occupati da migliaia di turisti, nel nostro caso per lo più cinesi in vacanza. I due luoghi rievocano immagini viste tante volte in tv e al cinema. Formidabili i dettagli delle costruzioni dei palazzi (colori, materiali, simboli ). Qui abbiamo cominciato con le foto, mai fatte cosi numerose in un viaggio. A proposito di foto, confermato il fatto che i cinesi amano farsi fotografare con gli occidentali; proprio nella Città proibita è capitato a mio marito…che non riusciva più a liberarsi di un gruppo di turisti! Prima di continuare le visite pranzo cinese: per molti italiani tasto dolente…io e mio marito abbiamo apprezzato quasi tutto…ottimi gli spaghetti di ogni tipo ma soprattutto i noodles fatti al momento nel brodo, i ravioli al vapore, il pollo, l’anatra laccata (specialità pechinese ), le verdure saltate.Nel pomeriggio ci siamo spostati al Tempio del Cielo, anche qui magnifiche costruzioni dove predomina il colore blu, suggestivo l’altare circolare, una piattaforma di marmo bianco utilizzata per i sacrifici imperiali al cielo.In serata passaggio in albergo, cena e giretto per la città

  • 8630 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. ulisse2010
    , 9/11/2014 17:16
    Ho letto con molto interesse il tuo racconto e, volendo fare qualcosa di simile, ti chiedo di inviarmi sia il nome che le coordinate dell' agenzia che ti ha aiutato ad organizzare il viaggio.
    Ti ringrazio anticipatamente per la gentile collaborazione.
    Cordiali saluti.
    Luigi
    luigilunghi@yahoo.it
  2. piccikiki
    , 8/7/2014 16:40
    Ciao!
    Mi piacerebbe andare in Cina per 16 giorni a ottobre, è già da un anno che ci sono dietro con la preparazione quindi sono abbastanza informata. Però vorrei sapere un pò di più..
    Voi treni non ne avete presi?
    Noi vorremo spostarci con il treno da una cirrà all'altra.
    Avete avuto problemi con cibo ecc?

    Grazie mille!!!Miriam

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social