L'altra Cina, viaggio tra le minoranze etniche

Gianni e Giordana, passione l'oriente., decidiamo di andare in Cina, questa è la terza volta. Prima volta nel 2001, dopo avere visto fotografie delle etnie dello Yunnan, andiamo a visitare questa regione stupenda nel sud-ovest del continente Cina. Nel 2001 ...

Diario letto 3152 volte

  • di lama
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Gianni e Giordana, passione l'oriente., decidiamo di andare in Cina, questa è la terza volta.

Prima volta nel 2001, dopo avere visto fotografie delle etnie dello Yunnan, andiamo a visitare questa regione stupenda nel sud-ovest del continente Cina.

Nel 2001 partiamo per il Sichuan, regione a nord dello Yunnan, per assistere al Litang horse festiva!. Nel 2004, ancora Cina, questa volta vogliamo entrare via terra, passando per le frontiere di Thailandia prima e Laos poi.

Le mete principali: il monastero di Labrang, la crociera sullo Yangtze per vedere le Tre Gole e infine visitare i mercati delle minoranze etniche del Guizhou.

Il viaggio sarà di 42 giorni.

17 luglio ore 15.32 Partenza da Parma, in treno a Bologna e voliamo a Bangkok.

18-19 luglio Bangkok - Vientiane treno La stazione dei treni Don Muang è adiacente l'aeroporto e qui acquistiamo i biglietti per Vientiane, capitale del Laos: Ci aspettano dieci ore di treno, il viaggio è lento e bellissimo, dal finestrino risaie, villaggi, palme,.

Si arriva a Nong kai, città di confine thàilandese,e dopo avere fatto il visto per entrare in Laos, via con un camioncino arriviamo a Vientiane.

Vientiane è una capitale decadente che conserva un'atmosfera tranquilla. !il clima è caldo e umido.

Il Mekong scorre placido ed è bellissimo passeggiare lungo la riva e fermarsi a mangiare nei ristorantini posti sulla riva.

I tramonti sono memorabili.

La motoretta è il mezzo migliore per visitare la città e i dintorni.

Il Pha That Luang è il più grande monumento nazionale del Laos, simbolo sia della religione buddista sia della sovranità del Laos. Nel monastero è in corso una festa con monaci e fedeli.

20 luglio Vientiane e dintorni Con la motoretta decidiamo di fare un giro nei dintorni, imbocchiamo la route 13,e dopo avere attraversato villaggi, ammirato la vita agreste, arriviamo al lago artificiale di Ang Nàm Ngum La centrale qui creata produce la maggiore parte dell'energia elettrica della regione di Vientiane e parte della Thailandia.

Naturalmente, si mangia nel ristorantino e via si imbocca la route 10 per rientrare a Vientiane e solite scene di vita, laotlani che si riposano sotto le palme dopo la faticosa giornata lavorativa, il bufalo che tira l'aratro, i bimbi che ci salutano.

21 luglio Ventiane-Luang Prabang bus Il viaggio è lungo, 420 chilometri e dieci ore di bus ci separano da Luang Prabang, la prossima meta. Finalmente arriviamo a Luang Prabang, meravigliosa cittadina che sorge sulla confluenza dei fiumi Khan e Mekong a 700 metri di altitudine.

Con i suoi 32 templi, le tribù delle colline e la vegetazione che la circonda, è una cittadina dove ci si rilassa.

L.P. È" patrimonio dell'umanità" in quanto, in occasione del primo sopraluogo, l'Unesco la defini' "la città meglio conservata del Sud Est Asiatico e il 2/12/95 entrò a far parte dell'elenco ufficiale dell'Unesco Motoretta e via verso la cascate di KuangSi, uno splendido luogo dove la. Cascata.,a più balzi precipita su formazioni di roccia calcarea, formando fresche pozze turchesi.

AI ritorno a L.P. Ci tocca un delizio pranzetto sul Mekong.

La vita scorre tranquilla per le vie di L.P., tra preghiere nei templi, partite di calcio.

I monasteri a L. P. Sono numerosi e il tempo dedicato all'esperienza monastica è di tre mesi, durante la quaresima buddista, che ha inizio a luglio e coincide con la stagione delle piogge.

Sulla collina più alta, il Phu Si, si gode una stupenda vista sulla città, il panorama è mozzafiato.

Di nuovo alla stazione dei bus , si parte per Luang Nam Tha , e la mattina dopo via di nuovo su un camioncino per raggiungere Muang Sing

  • 3152 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social