Festival di Litang (CINA)

Siamo Gianni e Giordana, viaggiamo soli, con zaino in spalla. E' il secondo viaggio in Cina, lo scorso anno siamo andati nello Yunnan e quest'anno la meta era l' Horse Festival di Litang nel Sichuan, che si svolge la prima ...

Diario letto 1235 volte

  • di lama
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia

Siamo Gianni e Giordana, viaggiamo soli, con zaino in spalla. E' il secondo viaggio in Cina, lo scorso anno siamo andati nello Yunnan e quest'anno la meta era l' Horse Festival di Litang nel Sichuan, che si svolge la prima settimana di agosto tutti gli anni.

Partenza il 16 luglio da Bologna via Zurigo-Bangkok. Kunming.

Kunming, capoluogo dello Yunnan, grande citta' con grattacieli e ultimi resti della citta' vecchia, che stanno per soccombere alle ruspe. Piacevole per bancarelle, venditori, massaggiatori.

19-07 Da Kunming in treno a Xichang, interessante citta' con bel mercato e parte vecchia della citta' con case da the'. Non turistica. Gente cordiale.

21-07 in treno a Leshan, ambita meta per il Dafò (grande Buddha) che è ritenuto il più grande del mondo -71metri-, il grande parco dei Buddha con 3000 statue recenti.

23-07 in bus a Emei, montagna sacra, meta costante di pellegrini, con bellissimi monasteri e sentieri con miriadi di scalini che raggiundono i 3099 metri del Wanfoding.

24-07 Bus per chendu, capoluogo del Sichuan con 11.300.000 abitanti, grande città.

25-07 Visita al Giant Panda breeding research a vedere i bellissimi e dolcissimi Panda.

26-07 Partenza in bus per Kangding alle ore 8 e arrivo alle 22.30.

Viaggio molto duro, perchè le strada è tutto un cantiere.

Kangding, 2560 mt., è l'inizio del mondo tibetano.

28-07 Partenza per Tagong, villaggio tibetano con bellissimo monastero, gente incredibile, panorami magnifici, verdi praterie con cavalli liberi al pascolo, yak, tende di pastori tibetani e cime innevate.

Troppo bello.

29-07 Si parte per Litang (la meta) per la festa di corse di cavalli, che si svolge la prima settimana di agosto.

Litang, 4680 m di altitudine, cittadina situata in aperta prateria dove la cultura predominante è quella tibetana. Monastero notevole, il Gompa di Choede.

1-08 Inizia il festival. A cinque km. Dalla città c'è un grande accampamento con centinaia di tende di Golok e Khampa venuti a vedere il festival.

Ogni estate Golok e Khampa si riuniscono a migliaia sull'altipiano di Litang per misurarsi nelle gare di tiro con l'arco e nelle prove di destrezza a cavallo.

Primo giorno la parata con costumi stupendi e balletti.

2-08 Corse a cavallo e gara di abilità a cavallo.

Qualche difficoltà a trovare posto a dormire, per la grande affluenza di gente.

3-08 Si torna a Kangding, paesaggi mozzafiato, montagne di velluto, cavalli etc.

4-08 Ritorno a Chendu, solita strada infernale, partenza alle 5,30 e arrivo alle 23 per fare circa 300 km.

5-08 a Chendu si cerca un volo per Guilin, nello Guangxi, per 700yuan, circa 87 euro.

6-08 Guilin e bus per Yangshuo, cittadina in mezzo ai pinnacoli di calcare, molto turistica, ma con paesaggi stupendi, escursioni sul fiume, giri in bicicletta fra le risaie e verso le colline.

11-08 Bus per Guilin e aereo per Kunming .

12-08 Volo x Bangkok, lasciamo lo zaino grande all'aeroporto e con bagaglio leggero andiamo alla stazione dei treni e partenza per ko Samui.

13-08 Arrivo a Surat Thani bus e traghetto per ko samui, nel capoluogo si noleggia la motoretta e via a cercare l'hotel. Si trova il bungalow sulla spiaggia con sabbia dorata, palme ed è proprio quello che ci vuole dopo un viaggio abbastanza faticoso.

A Ko samui si mangia e ci si riposa fino al 18 agosto.

18-08 Purtroppo, le cose belle finiscono e si deve tornare a Bangkok.

19-08 Giornata in giro per Bangkok, città che già conosciamo.

Aereo a mezzanotte e arrivo a Parma il giorno 20.

Notizie pratiche: costo del volo per due 2170 euro, prenotato in luglio, e 1500 euro (sempre per due) per voli interni, cibo, pernottamenti e trasporti Il cibo non è un problema, si mangia molto bene e si spende pochissimo.

La maggior parte dei cinesi parla solo cinese, ma no è un problema.

Tutto abbastanza facile, basta consultare la lonely Planet della Cina sud-occidentale.

Qualcuno disse: "La vita è un viaggio e viaggiare è vivere due volte".

Gianni e Giordana

  • 1235 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social