Cile, la terra alla Fine del Mondo

Estrema ed affascinante, i miei consigli di viaggio

Diario letto 3911 volte

  • di AnnaPaola
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 1
    Spesa: Oltre 3000 euro

Tour n.4 3gg Pucon, Riserva Huilo Huilo e Regione dei Laghi (volo 2hr Santiago-Temuco). I santiaghini per le loro vacanze estive a febbraio amano andare al Sud, in realtà lo definirei più centro, per immergersi in una natura rigogliosa e sicuramente meno estrema rispetto alla Patagonia o al deserto di Atacama. La zona di Temuco, Regione dell’Araucania, è dominata da due colori: azzurro delle acque e verde degli alberi. Mix perfetto tra tradizioni, natura e vita urbana, questa regione ti connette al tuo lato spirituale, ma ti permette anche di praticare trekking, canopying, canyoning e scalate sui vulcani. Sdraiati ad osservare le stelle e svegliati sulle rive di un lago, la sua bellezza scenografica ti farà comprendere l’amore per questa terra delle popolazioni originarie, i Mapuche. La religione del popolo Mapuche, si basa principalmente sul rispetto della madre terra, ed i loro culti rendono omaggio alle forze della natura e agli spiriti degli antenati. I discendenti vivono attualmente in questi territori continuando a sostenersi attraverso l'agricoltura e l’artigianato, anche se ovviamente una crescente maggioranza si è trasferita nelle città in cerca di migliori opportunità economiche. La visita di questa zona parte dalla caratteristica Pucon, cittadina turistica affacciata sul lago omonimo, ma la vera bellezza è rappresentata dai laghi, dalle cascate e dai fiumi dei dintorni. Non può mancare una serata alle famose Terme Geometriche, immerse nella maestosità e nella bellezza del Parco Nazionale Villarica. Sono il risultato di un ambizioso progetto realizzato dall’architetto Germán del Sol, che attraverso la costruzione di suggestive passerelle di legno rosse, che attraversano al centro le terme permettendo di percorrerle, ha voluto unire geometria e bellezza, per ottenere un tutt’uno armonioso. Sotto le passerelle, fluiscono le acque termali, che si raccolgono in bagni, attraverso dei piccoli canali, nei quali immergersi. L’esperienza indimenticabile è andarci all’imbrunire per assistere allo scendere dell’oscurità e lasciarsi avvolgere dal buio della notte rischiarata appena da piccole fiammelle, tra i vapori delle acque bollenti, ed ammirare uno dei cieli più stellati del mondo. Super suggestivo! Non si può lasciare la zona senza aver trascorso una notte in uno degli originalissimi hotel della Riserva di Huilo Huilo, riserva naturale ed area di ecoturismo. All’interno di questa rainforest si trovano due esempi di eco-lodge totalmente sostenibili: il Montaña Magica Lodge, è a forma di montagna con una vera cascatella esterna che scorre lungo il pavimento per poi cadere nella hall, ha solo 12 stanze che sembrano uscite da una favola per bambini; il Nothofagus Hotel & Spa, con 55 stanze, ha la maestosa forma di albero, all’interno sembra di vivere in un tronco e dalla cime si ha una vista mozzafiato del parco e dei vulcani circostanti. Vedere per credere!!

Dintorni Santiago: i dintorni di Santiago si possono esplorare in giornata oppure nel we, dormendo una notte fuori. Nella mia top list ci metto:

Weekend a Matanzas: Matanzas è un villaggio costiero famoso per la sua spiaggia, situato nel comune di Navidad. È una spiaggia selvaggia, paradiso dei surfisti e kyte-surfisti, con dune alte di sabbia scura, disseminata di piante grasse con piccoli fiori colorati. L’ideale è dormire in una

Delle tante cabañas, magari una di quelle top, che offrono un piccolo patio privato con vista sul mare e vasca esterna di acqua calda, dove immergersi per ammirare un tramonto mozzafiato sorseggiando un bel bicchiere di vino rosso. La zona offre anche la possibilità di una cavalcata sulla spiaggia e di cenare in un ristorante, di quelli radical chic da surfisti, come il Surazo o La Lobera, dove trascorrere la serata attorno ad un falò con il sottofondo della musica di un figo deejay set. E’ bellissimo andarci anche nei mesi più freddi

  • 3911 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social